36. Ricezione DTT in casa mia. 
Queste foto sono state fatte al Mivar inclinato sul letto, e rappresentano la resa del mio impianto ( condominiale ) DTT.

Il cavo arriva in un "T" femmina e 2 maschi, un maschio entra direttamente nel Mivar, l'altro, con un cavetto RF maschio-femmina da vcr, entra nello "zapper" Teleco rdt 1001 ( se ne parla cliccando qui ), poi cavo scart in AV 1, e in AV 2 c'è un lettore dvd slim-vulgaris, il tutto invisibile da letto, il segnale dei telecomandi rimbalza nell'armadio ( che fa da specchio ), e pilota perfettamente i 2 apparecchi.

Qui siamo "ancora per poc" ( Andrea Mingardi ) in periodo pre-switch-over, quindi, sfido chiunque a Bologna, ad avere 18 MUX DVB-T-H a questi livelli nel proprio impianto, praticamente, per fare un paragone, c'è la differenza che si nota nei TV mega flat esposti nei centri commerciali alimentati a blue-ray o a hard-disc di altissimo livello ( visione full HD ), e la situazione opposta, quando poi te lo porti a casa, e lo vedi in DTT "scars-vision", da non confondere con lo "standard-definition" analogico 625 linee, che tanto ci ha dato e CI STANNO PER TOGLIERE A VITA ! ! !

Con le trasmissioni analogiche di qualità, e di conseguenza visione al TOP, come ANNO ZERO, BALLARO', PORTA A PORTA ( che sarà registrata alle 17 digitalmente con qualità elevata ) la differenza si vede, altro che "vedrete meglio" - "sentirete meglio", ( la qualità audio del Sanremo del 2009 in analogico, è stata da standing ovation . . . l'ho confrontata con quella del DTT : in digitale era PEGGIOOOOO ! ! ! ) ma io lo so da anni, che rimpiangerò ( spero non per sempre ) questo tipo di "performance", e intanto TV-KOPER CAPODISTRIA ha annunciato che fra poco, quando spegnerà il suo STORICO canale 27 analogico dal Monte Nanos, lo riaccenderà direttamente in digitale MPEG-4, alla faccia . . . seconda "PAGA" dopo quella storica e schiacciante del COLORE nei primi anni '70, non ci sono parole ! ! !

L'alta definizione HD mi fa ancora ridere, si vede bene solo nel "MINUTO DI RACCOGLIMENTO", dove tutti stanno fermi ! ! !

Che già è un momento triste, poi i giocatori si mettono a correre, e ti intristisci ancora di più, pensando a come si vedeva al centro commerciale . . .

Non passa, o mi fai vedere i programmi tv a casa mia come vedo i filmati dimostrativi nei negozi, ( dove lì sì, che si "straccia" il vecchio analogico ) o non si parla ASSOLUTAMENTE di "alta definizione", mi dispiace ma, io mi tengo stretti i miei "CRT", finchè non mi daranno standard capaci di restituire immagini in rapido movimento, NETTAMENTE SUPERIORI !




Premendo il tasto "INFO" 2 volte nel telecomando del TELECO, appare questa bella e completa schermata informativa.

[ 1 commento ] ( 100 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1725 )
35. Cosa dice l'ingegnere Ermanno Papale. 
Alla domanda: cosa ne pensi delle frequenze nazionali assegnate a RAI e MEDIASET? Lui mi ha così risposto:

Per i canali nazionali un appunto ce l'avrei....
Se Rai e Mediaset scambiassero il 36 col 40 si semplificherebbe molto il lavoro nelle varie zone d'Italia dove Rai e Mediaset sono su siti diversi:
ora infatti se il taglio è sul 37, perdi sia il 40 Rai che il 36 Mediaset (molto attenuato) costringendo ad usare filtri miscelatori di canale tipo MEF o addirittura filtri attivi aggiuntivi come molti fanno qui da noi.
Se il taglio invece è sul 35 perdi solo il 40 RAI e basta un solo MEF.

Quindi Mediaset sul 40 passerebbe sempre senza problemi sull'ingresso di Banda V^, e Rai entrerebbe tutto sull'antenna di Banda IV^: potrebbe fra l'altro destinare il 36 per il mux 5 e il 25 per il mux 4, visto che il mux 5 sarà molto probabilmente destinato al DVB-H Rai, così 36, 37 e 38 cadendo nel "buco" verrebbero attenuati dai centralini con taglio Banda IV^ e Banda V^ eliminando casini a chi abita vicino ai gap-filler DVB-H.


Ottime osservazioni, complimenti Ermanno.

[ 5 commenti ] ( 141 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1561 )
34. E' ( era ) comparso il mux A RAI sul ch E9 orizzontale da Casteldebole! 
Proprio ieri, eravamo in via Zampieri 15, alla croce di Casalecchio, palazzo alto, che cercavamo di acchiappare il mux A RAI ch E9 in verticale da Barbiano, un po' di segnale c'era, il "panettone" ( spettro del canale ) era anche pari, però il BER si alternava un po' sotto e un po' sopra il QEF, quindi poco affidabile, a un certo punto, il mio collega, stanco di fare il rabdomante, si gira e mette l'antenna 6 elementi 5/12 Teleco, in orizzontale verso il grattacielo di Casteldebole, della serie, come dice la Vanoni: proviamo anche con Dio, non si sa mai . . . eee . . . WOW ! ! !

Il segnale si alza, arriva sui 59 / 61 dB, e il BER scende praticamente del tutto, è fatta, laggiù qualcuno ci pensa !

Adesso speriamo che resti acceso, e che non si tratti di una prova momentanea, l'abbiamo collaudato condominialmente a metà palazzo, su un bel Panasonic e tutto è filato liscio, quindi, grazie a RAI WAY, per questo regalo di Natale!

P.S. Siamo poi tornati a polarizzarla in verticale quando la Rai ha cambiato polarità, e il condominio ha potuto rivedere il mux A come al momento della prima installazione.



Per adesso si vede solo una nuova antenna trasmittente per banda III^ VHF orizzontale, sopra ai pannelli verdi UHF esistenti, indirizzata verso Casalecchio di Reno, quella verso Costa, stadio, Saragozza, chissà se c'è, ma temo di no.

A momenti migliori, faremo di meglio (si spera).

cliccando qui potrai vedere una vecchia immagine ottobre 2005


13-12-09 h 14,30
Dopo 8 ore da questo SCOOP - one, sono stato "tanato" sul dtt forum, allora aggiungo che le potenze da Casteldebole dell'E9 orizz. e del 52 vert. non sono elevate, bastano giusto, come nel caso del 52, a servirsene grazie all'antenna UHF verticale che fu montata in passato nei condomini per il 65 analogico di RAI tre E.R., uno se la trova già lì e spera che non sia già mezza marcia da non ricevere a dovere il nuovo 52 DTT.

Solo in rari casi un'antenna del canale D, acchiappa quasi tutti i dati che servono per far credere di vedere sempre un E9 con continuità, quindi non fidatevi, sono quelle situazioni molto vicine a Barbiano o da adesso, a Castel D. . . . se faccio un po' di fatica io con le antenne dedicate, figuratevi un po'.

Non vorrei essere nei panni degli antennisti di Casalecchio, quando dovranno abbassare certe antenne, fatte alte apposta per ricevere a suo tempo il 65, verrebbe voglia di aspettare, per vedere cosa "farà" VENDA, o se da C. D. metteranno il mux A anche in UHF, che CASEIN . . .

Il periodo 21 ottobre - 25 novembre s'avvicina, OCCIO, preparate le "munizioni" ( rosario e decoder ) ! ! !

[ 12 commenti ] ( 252 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 1478 )
33. Grazie a tutti per i commenti. 
E' giunta l'ora, di fare i dovuti ringraziamenti, a tutti coloro che scrivono un commento ( quasi per giunta sempre costruttivo ), fanno elogi, mi scrivono per avere una risposta a un qualcosa che non sanno . . . a tutti insomma.

Fino a adesso ho avuto da voi solo buone parole, il numero dei contatti è tale da consentirmi di rispondere in breve tempo, e bisognerebbe che non aumentasse perchè io non ho il computer, ce l'ho qua in ditta, dove faccio la pausa pranzo, quindi figuratevi un po', è stato tutto merito del mitico web master ELIO, se non l'avessi incontrato per caso, in un centro commerciale, non avrei potuto regalarvi tutte le mie conoscenze in materia.

Io ritengo che il sito ( per il quale, l'aggiornamento richiedeva il doversi recare a casa dal povero Elio ) e il blog, che invece posso gestire io, contengano tante informazioni, grazie alle quali, molte risposte si ricavano già leggendoli . . . quindi, chi era un po' a digiuno di DTT e antenne, avrà trovato di sicuro, pane per i suoi denti . . . ringrazio ancora tutti eee . . . buone feste ! ! !

[ 1 commento ] ( 97 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1549 )
32. Le frequenze non sono casuali. 
Le frequenze ( si spera definitive ) che vengono e verranno utilizzate da Rai e Mediaset dopo lo switch-off, sono state a mio parere, scelte con oculatezza.


Difatti, il 25 è il Rai 2 di M. Venda, che io amo dire "copre mezza Italia", il 26 è il Rai 2 a Milano, il 30 e il 40 erano Rai 2 e Rai 3 Piemonte a Torino, Rai 2 e Rai 3 Emilia R. a Bertinoro ( Romagna ), la banda III^ canali dispari ( più qualche pari ), va bene anche quella.

Per Mediaset, stesso discorso, 36, 49, 50, 52, 56, sono frequenze che coprivano anch'esse grossi bacini d'utenza, quindi i disagi per gli italiani non sono stati e saranno tutti al 100% . . . facciamo al 95, e d'altronde, neanch'io vedevo soluzioni migliori di questa, dovendo creare una rete SFN in UHF valida per tutta Italia.

Se, come spero, a Bologna verrà adottata la stessa canalizzazione di Torino Roma e Napoli, dovrò pure io ( che sono io ) riconfigurare la mia centrale, spostando diversi moduli dalle loro posizioni attuali.

Al momento dello spegnimento totale, ci vorrebbe un'antennista, quasi su ogni condominio, al fine di ridare in DIGITALE, almeno quello di importante che viene perso col cambio tecnologico di trasmissione (CAVI VECCHI E DISPERSIVI permettendo, più MALFUNZIONAMENTI DI OGNI GENERE all'interno degli appartamenti), poi tutti dovranno avere almeno un decoder o "zapper" o tv con sintonizzatore DTT incorporato (digitale terrestre) in casa, se no, buio o nebbia totale ! ! !

Potrebbero passare anche più anni, ma quando si arriverebbe allo spegnimento dell'analogico, i disagiati sarebbero sempre una marea, non c'è niente da fare, bisognerà rimboccarsi le maniche, e piano piano, risolvere tutti i problemi che un cambio così epocale avrà comportato !


Altro che il passaggio dal bianco e nero al colore, lì non successe una mazza, solo che chi era "in plomma" (a corto di denaro) addusse scuse puerili della serie: aah, a me quei colori fanno venir male agli occhi . . . Chi invece aveva della "fresca" disse: tv color? pronto!

E "giù di bocca" a comprare la novità. E' sempre stato così.


Va anche detto che, se un decoder molto sensibile, comincia a squadrettare in casa dal cliente ( con segnali perfetti a monte ) , attorno ai 22 dB ( Humax DTT 4000 ), significa che alla sua presa tv, erano bassissimi (molto annebbiati) anche prima gli analogici che lui guardava in quella stessa medesima presa.

E dico questo perchè, se in centrale esco con una potenza di 113 dB sugli analogici, e di 100 dB sui digitali ( dislivello da rispettare d'ufficio ), e in casa mi ritrovo i "numerici" a 22 dB, vuol dire che anche prima gli analogici erano a 35 ( 22+13 ), cioè NEBBIA DA MATTI, e che di seguito bisognerà INDAGARE sul perchè in quella benedetta presa, vi è un'attenuazione (rispetto al segnale di partenza) di ben 78 dB, che è un dato ABISSALE, ( ! ! ! ) visto che dovrebbero essere all'incirca sui 35 - 40 dB al massimo ( attenuazione della distribuzione, cavi, prese, partitori, derivatori), se ho calcolato e messo un 40 dB di amplificazione come FINALE di TESTA su nell'antenna condominiale.

Morale: se dò 100 dB ai MUX digitali con un finale da 40 Db, e la distribuzione, nei punti più disagiati, me ne attenua 40, me ne devo ritrovare 60 in presa, per la Majella ! ! ! Le norme ne richiedono almeno 45, dove va (spesso) a finire, 'sto segnale "RF", boia d'un mond leder ! ! ! ? ? ?

E in futuro, se tutti i "MUX" promessi, saranno a Barbiano a 360° e a potenze quasi uguali ( tsè ! ), basterà montare un centralino "multibanda" ( più di una banda, cioè 2 ) VHF - UHF, e, in zone favorevoli ( sempre meno ), il gioco sarà fatto, ma per i sogni, si stanno ancora attrezzando . . .

[ 4 commenti ] ( 166 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1689 )

<< <Indietro | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | Altre notizie> >>