29. Elciv - Milano (Vintage a go - go). 
I sottotetti di Anzola dell'Emilia, in fatto di materiali d'antenna dismessi, pullulano di reperti storico - archeologici !

Ho trovato un "poker" di divisori resistivi a tre uscite ( colonne ) Elciv, che oppurtunamente collegati tra loro, portavano le uscite a nove, perchè nove erano gli appartamenti serviti direttamente dal sottotetto.

Le resistenze sono tutte: marron, verde, marron, argento ( tolleranza ) = 151 ohm ( 150 ), caricando di norma, le altre due uscite con le resistenze di chiusura a 75 ohm ( CR 75 Fracarro ), l'attenuazione per colonna si attesta su gli 11 dB + o - 1.

Se tolgo le chiusure però, i ch B - 04 e il ch D - 05 vengono attenuati solo di 7 dB, il ch 30 10 dB, il ch 64 14 dB, questo dimostra, che gli impianti di distribuzione resistiva di una volta, se non calcolati e messi in opera a regola d'arte, davano più problemi di disadattamento d'impedenza ( onde stazionarie ) con misure alla presa, spesso, anche molto discordanti fra loro !

In quei partitori poi, se c'era scritto "colonna", voleva dire: o montante che alimenta altri partitori, o colonna di prese in serie, con l'ultima "terminata" ad hoc verso "massa", e non quindi idonea ad alimentare direttamente i televisori, come era stato fatto in quella palazzina di Anzola.

Dov'erano le chiusure a 75 ohm ?

I televisori?

NO ! ! !

Ecco che a volte si sente dire: accendo il tv in sala, e in cucina mi peggiorano il televideo e diversi canali DTT = problemi di disadattamento fra prese tv all'interno del proprio appartamento !

Cercasi antennista qualificato, o almeno un po' meritevole di tale appellativo, e i "nodi" ( "groppi" a 3 o più cavi ) arriveranno al pettine.

08 - 11 - 2009.










[ commenta ] ( 32 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1662 )
28. Il canale "A" di Bologna. 
Incrediiiiibbbile, esiste davvero un'emittente che trasmette in analogico sul canale A verticale, in banda I^ VHF ! ! !

Ci siamo "sistemati" in via Bonazzi, davanti alle antenne della sede di Telesanterno e co. ( perchè a noi ci piace vincere facile ), e le immagini parlano da sole, l'emittente è la romagnola DI. TV, la nostra "antenna" di prova, era "il baffo" ( made in China ) che equipaggiava i portatili Mivar, e in cima al traliccio, tra le due file di pannelli verdi, si intravede un'antenna a tre elementi in verticale, tipica della banda I^, più in alto a destra, le 4 orizzontali per il ch E11 di Tele Pace.

La potenza non sarà tanta, difatti allontanandoci, piano piano lo perdiamo, ma su all'Osservanza, fuori dalla macchina, col 3" LCD Philips di Elio e la sua antennina, lo riceviamo discretamente . . . male.

Sulla parte destra dello spettro, si vede "la bolgia" della banda FM (87,5 - 108 MHz).

Grazie ai potenti mezzi messi a disposizione da . . . . NOI, abbiamo potuto fornire una ennesima testimonianza, di cosa "frulla" nell'etere Bolognese, anche se si tratterà di un segnale provvisorio, di cui non si sa lo sviluppo che potrà avere.

Non lo vedo nemmeno io di striscio a casa col rotore, perciò, senza antenna in verticale, specifica per il canale A, nisba, poi è debole . . .









Elenco delle emittenti televisive ricevibili a Bologna

[ 4 commenti ] ( 198 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 1760 )
27. Telestreet - TV di strada. 
I 4 pannelli, erano trasmittenti su un canale della banda UHF più libero in zona, la potenza era piccola, quello messo in verticale, era a favore di tutte quelle antenne riceventi, condominiali e non, installate dietro, che essendo puntate verso Castelmaggiore, incontravano anche il segnale del trasmettitorino, ciò si evince osservando l'antenna verticale posta sotto.

Così si metteva in piedi una piccolissima emittente privata a corto raggio, senza sborsare cifre enormi per quanto riguarda il "trasmettitore".



[ 2 commenti ] ( 195 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1828 )
26. Ripetitore Rai di Pian di Venola. 








Pian di venola, Marzabotto, Bologna, ripetitore Rai sul ciglio della strada, ideale da fotografare, sconsigliato per i "bruschi al volante".

Probabili frequenze in ricezione da Marzabotto ( che è già a sua volta un ripetitore delle frequenze, credo, E5 o. da m. Venda, 28 o. e 48 o. da Barbiano ) : Rai uno E10 o. Rai due 37 o. Rai tre E.R. 51 o.

Frequenze in uscita dal ripetitore: E orizzontale, 33 o. 36 o. Anche a Vado ( di Monzuno ) il Rai uno analogico G orizzontale, è ancora al suo posto come frequenza italiana !

Si vede che la Rai ha modificato solo i grossi e medi trasmettitori, i piccoli li ha lasciati così com'erano, tanto a che serviva creare disagi gratuiti?

Anche l'E di Loiano, sarà a questo punto, rimasto inalterato. Come cambieranno dopo lo switch-off, sarà tutta una sorpresa!

[ commenta ] ( 37 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 1881 )
25 ... E' arrivata la PANDA panda Climbing Natural Power ! ! !  
In fuga da una banca, da 0 a 100, fanno in tempo a farti il
processo . . .

Ideale per gli over 50 evoluti come me.

Comunque va benissimo, un gioiellino, passare da 85 KW a 44 e 100 chili in più, è stato un salto enorme, ma anche adesso che rispetto a prima ( Uno Turbo i.e. Racing tenuta 18 anni ) sono "fermo", quando c'hai davanti un "lento", rimane sempre un lento, anche per questa Panda, non è mica facile !

Difatti una delle principali cause del traffico, sono appunto i lenti, i "rincorimba", i "telefonari", i "fez", gli "ughes", gli "impex", i "Dove sono ?" "Con chi vado ?" "Chi sono ?" ( Carlo Pistarino a Drive in ).

I . . . scusi capo, un'informazione . . . "per casa mia ?".

E' mai possibile che essendo in fila ad un semaforo rosso, io in decima posizione, vedo da lontano che scatta il verde . . . non si muove mai prontamente quello in pole - position, se incredibilmente lo fa, il secondo, preso alla sprovvista, quando finalmente s'accorge che quello davanti è sparito, dà un'occhiata al semaforo per vedere di che colore è ( visto tutto il tempo trascorso a farsi i "viaggi suoi" ), mentre il terzo "strombazza" e lo distrae.

Passa un lasso di tempo interminabile solo per il "realizzo" sul da farsi, poi decide di "scazzare" l'affrettata partenza spegnendo il motore, così da perdere ancora infiniti secondi preziosi, e dopo, quelli che seguono, si esibiscono a loro volta in altre "imperdibili personalissime performance" di tentata manovra di avanzamento.

Quando alla fine tocca a quello davanti a me, ( che avendo magari la spia della riserva accesa fissa da giorni, rischia grosso, trovandosi il sottoscritto già alterato dietro, per la scena a cui ha assistito ) è già rosso da un pezzo o verde di nuovo, ma prossimo al 2° rosso, questo per dirvi l' "andazzo" che c'è in giro, ed è quasi sempre così, tutti i giorni, da decenni . . . . .

Comunque vada, con questi "personaggini" in circolazione, è anche troppo, mettere a repentaglio l'incolumità di una PANDA panda Climbing Natural Power, 1242 c.c. full optional: specchietti retrovisori elettrici, fendinebbia, colore "grigio perbene" metallizzato, tetto elettrico "Sky Dome" e secondo tetto fisso sui passeggeri dietro, con 2 tendine scorrevoli e arrotolatori invisibili, basta vedere quanti modelli di Panda ci sono in giro per Bologna . . .

Le altre del segmento "piccole" ?

Bah, roba per "donnicciuole" incompetenti, o un po' a corto di liquido, o persone aventi scarsa sensibilità verso le cose belle, e per giunta ben progettate !

Provatela, prima di aquistare una City Car per comuni mortali qualsiasi !

Distinguetevi ! Fiat e poi più !

Oh, poi ognuno è libero di comprarsi "il frullino" che più gli garba.



[ 1 commento ] ( 118 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1898 )

<< <Indietro | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | Altre notizie> >>