Si vedeva meglio prima ! 

Generatore di segnali (monoscopi) della Promax TVC GV-8088-PAL anni 70-80


Corrado alle prese con un modulo HE 6 celle, da ritarare da 28 a 27, per il sottoscritto e il suo impianto, in sostituzione di un 4 celle troppo "largo", che dal nord, mi lascia passare un'altro "28", che in certi periodi mi va a rigare Rai due . . . già montato, un successo. Fotografo Nokia = ELIO !

"Si vedeva meglio prima . . ." potrebbe essere il titolo di un libro di memorie, scritto da un'antennista (l'idea è di Corrado).
Chi, del mestiere, non si è sentito dire almeno 10 volte, questa frase ! I casi sono disparati: (a volte anche dispErati)

1° Rifai antenna nuova, con annessa centrale "canalizzata" a moduli HELMAN, al posto di "un rottame" di oltre trent'anni, con sotto un vecchio "multibanda" PHILIPS o HELMAN, leggermente "imballato", e col Rai uno E5 rigato, per via dei circuiti VHF - UHF non separati all'interno del centralino, perchè di vecchia concezione.
Arrivi in casa da un' utente "campione", e lui come ti gratifica? - Si vedeva meglio prima ! Ma che ca..o stai addì, che prima c'erano tante di quelle righe incrociate su Rai uno, che perfino gli attori a volte, si fermavano e ti dicevano: - Ahò, quand'è che chiami l'antennista, che semo stanchi de stà in galera !

2° Caso, impianto fermo. Arrivi là, si è guastato l'alimentatore, quindi moduli/finale/amplificatore, spenti, ripari il guasto ridando l'alimentazione, fai un "controllino di sicurezza", non tocchi nient'altro, scendi e vai a vedere da "uno", e la risposta qual'è ? Come sopra, oppure, - Va bene!, oppure ancora (caso rarissimo) - As vàdd anch méj che prémma ! Che sarebbe vero solo nel caso in cui, l'alimentatore fosse già avvezzo, da prima della capitolazione, dal difetto così detto "dell'alternata" (condensatori all'interno esauriti, che producono 2 fastidiose "fasce" bianche e nere sull'immagine, in lento movimento verticale, causate dall'insufficente "raddrizzamento", da corrente alternata a corrente continua.

Per verificare l'attendibilità di certe affermazioni, basterebbe mettersi dietro al TV del cliente, fargli osservare bene l'immagine, chiedergli di memorizzare la qualità che vede, staccare il cavo d'antenna dal TV, attendere facendo finta di "armeggiare", e passati quei 3 secondi, riattaccare chiedendo: - Si vedeva meglio prima, o si vede meglio adesso . . .
Con questa prova si otterrebbero ovviamente tre tipi di risposte: prima, adesso, uguale.

Conclusioni, spesso il cliente è inaffidabile, fuorviante, e talvolta così convinto nelle sue affermazioni, che induce nell'errore anche TE . . . (ciclicamente ti viene il dubbio: che abbia ragione lui ?)
Ma poverino, non lo fa apposta . . . il guaio è "che lo fa per davvero" !

[ 1 commento ] ( 113 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 645 )
Ex antenna alta. 

A San Lazzaro, c'è gente che, ancor prima dello switch - off, ha detto - BASTA col digitale terrestre ! ! ! Così non pago neanche il canone . . . poi hanno il TV nascosto nell'armadio, con vicino, un'antenna da interni amplificata 42 dB ! Tanto Barbiano é vicino, forse vedrò lo stesso . . . Sì, Tele NAFTALINA.

[ commenta ] ( 20 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 658 )
Repubblica di San Marino 

Contrada Omagnano - Funivia (RSM): Antenne dei ripetitori di San Marino Rtv e Rai 1, 2, 3.


[ 1 commento ] ( 112 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 623 )
A momenti mi dimenticavo di "questa" ! 
Aah, la vecchiaia che avanza . . .

Circa a metà degl'anni '80, in un afoso sabato di luglio, ero lì in cucina che avevo finito di mangiare, e mentre stavo guardando Rai due sul 28, mi accorgo che specialmente durante la pubblicità (che ha scene più dinamiche), le immagini avevano, a seconda dei contrasti, dei strani "trascinamenti" verso destra, tipo quando c'è troppo bianco, ma non era quello il motivo, fatto sta che vado in camera mia e lo metto a confronto col 25 di Venda (che in luglio ve lo raccomando), comunque era sufficente per una verifica, e difatti il 25 quello "scherzo" non lo faceva.

Stò lì ancora un po' per sincerarmi di non avere le traveggole, e visto che il fenomeno continuava, decido di telefonare alla Rai di Bologna, spiego il caso e mi mettono in contatto con un tecnico dell'alta frequenza, spiego anche a lui l'accaduto e mi fa: -Guardi, sono proprio qui a Barbiano, se viene su, ci guardiamo insieme . . .

Se viene su a Barbiano A ME ??? Che era il sogno della mia vita !!!
Ero più elettrizzato che se mi avesse chiamato su, Raquel Welch a . . . "braccia" aperte !
Vai piano Claudio, che è il tuo grande giorno, non t'impastare fuori porta proprio adesso.

Arrivo su, sbarra aperta (mai vista), seguo la stradina, e arrivo, varcando un cancello anch'esso aperto per l'occasione, ai piedi della palazzina che ospita tutto l'"ambaradan", salgo i gradini ... Permessoo, venga venga, ci scambiamo le presentazioni e ci mettiamo entrambi davanti a un monitor anni '60, ma dalla visione (!), e mi dice che quello che vediamo, è il 28 in uscita.

Aspettiamo un po', ("sta da vàdder, ca fag onna ed cal figurazi" . . . come dal dentista), invece no, arriva la pubblicità e il difetto si fa strada, allora lui cosa fa, avendo a disposizione 2 ponti radio, commuta sull'altro, e constatiamo che l'anomalia non c'è più, il problema è su uno dei trasferimenti in arrivo, e non in loco a Barbiano.

Uno dei due "ponti" veniva da Milano, (ecco quell' M 2 nel monoscopio irradiato negl'anni '60) l'altro non me lo ricordo. Scoperto l'arcano che avranno in seguito sistemato, mi fa da cicerone sui vari rack presenti in sala, e partiamo con quello di Rai tre E. R. ch 48,

- Questo è francese e raffreddato ad acqua ... , difatti c'era un secchio blu pieno d'acqua lì vicino, più in là, i 3 trasmettitori in disuso per l'FM (esteticamente datati), con però vicino, i 3 moderni, più nuovi e funzionanti, e dove eravamo noi prima, il 28 stagionato, con il suo "problemino", non dovuto però a lui.

I ponti radio che alimentavano il ripetitore del secondo canale erano 2, perchè se uno smetteva di andare, entrava automaticamente in funzione l'altro ... il tecnico si chiamava Zavalloni, ed era lo zio di un mio compagno alle elementari (il più bravo della classe), che ricordo mi disse all'epoca: - Mio zio lavora alla Rai ! Vent'anni dopo, ne ho avuto la conferma.

Tornai lì una seconda volta, ma non ricordo praticamente nulla, forse trovai tutto aperto e mi presentai a chi era lì a lavorare.

C'è da chiedersi che ci facesse Zavalloni sù al ripetitore di sabato, se non era per quella "pippa" lì, lui non sapeva nulla del difetto, sarebbe stato un grand'attore a fingere . . . ogni tanto estraeva una scheda posta in basso, messa verticalmente, ma dai collegamenti "collegati", e con un cacciavitino sembrava gironzolare qualche trimmer, ma come si può fare ciò senza strumenti di grossa importanza, sul monitor c'era sempre Rai due . . . (e cosa se no, era attaccato al rack del 28) Sembrava uno in pensione o in procinto di andarci, uno che non avesse più molto da dire, e perciò lì per nostalgia dei bei tempi, in un sabato di luglio in compagnia di un giovane, anche lui appassionato di RF . . .

[ 1 commento ] ( 138 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 653 )
Nuova antenna da interni FR. 


Dopo il successo della Sigma 6HD, ecco la versione da interno denominata "Manina 2PHV" (doppia polarizzazione). Per il design, si è preso spunto dalla LPV345F, già nota agli antennisti . . .

A destra, una mia recente realizzazione, con in basso una loga puntata a metà fra M. Stoze e M. Venda.

[ commenta ] ( 20 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 627 )

<< <Indietro | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | Altre notizie> >>