1. Quella volta me la vidi brutta. 
Grazie della notizia! Sono sempre io.

Come beccare uno "scossone della Madonna" ( 220 V ) e incolpare qualcuno dell'accaduto.

C'era una volta un'antennista a caso, che volendo misurare quanti dBuV uscissero dal divisore del sottotetto, ( che serviva la colonna degli appartamenti ) svitò la boccolina Siemens dal partitore a 2 serie 6000 , toccò l'anima ( de li mortacci sua ) del cavo con la mano sinistra, tenendo il partitore di metallo con la destra, e si prese una "pacca" tale, da vedere tutti i suoi parenti, facendo contemporaneamente un balzo all'indietro.

Ripresosi dallo choc, inanellò una serie pressochè interminabile di bestemmie e ancora incazzato, scese dal sottotetto "a randa" deciso a trovare subito l'imbecille che mandava in giro una fase a 220 V, nell'impianto TV.

Suonò all'ultimo piano, presa originale intatta e tv lì, non era lui, al piano di sotto trovò una presa tv riportata da esterno, con una piattina luce ( bianca ) sospetta che le passava proprio dietro ( sotto ), dissi è quella per forza, vuoi che ce ne sia un'altra così idiota lungo la montante, prima di arrivare in fondo ?!

Smontai delicatamente il tutto e la vitina in ottone che stringeva l'anima ( come sopra ), aveva proprio "pestato" la guaina bianca che conteneva uno dei 2 fili di rame, scalzandola quel tanto, da creare un contatto permanente fase - rame - vitina - anima ..... antennista, poi rimase da chiedersi, il perchè non saltasse nulla in quell'impianto... boh,( merito dei condensatorini di blocco-isolamento tensioni indesiderate, sulle uscite, collocati all'interno dei partitori "seri" SIEMENS ) comunque prese il suo avere chi era presente nell'appartamento. Con la "fase" da una parte e il "neutro" dall'altra, il povero antennista fece da "lampadina", una "noce" a 2 mani, ragazzi, che non l'auguro a nessuno, e che come vedete, si ricorda nel tempo.

[ 4 commenti ] ( 354 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1492 )

<< <Indietro | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 |