303. "INUTELIT TV": il più grande circuito di televisioni private in Italia. 
Vi ricordate i circuiti "5 stelle", "Euro TV", "TV Italia", "Rete Oro", "7 GOLD" ? Quest'ultimo ancora in auge, e mi scuso per tutti gli altri non menzionati.

A Bologna, con 300 emittenti TV più o meno diverse, si fa fatica a raggrupparne 45 considerandole "preferite", e cioè il 15 per cento dell'"offerta".

Mio personalissimo pensiero s'intende . . . l'85 % è in più, energia sprecata, mi vengono in mente i ministri che compongono il nuovo governo appena nato, ma vorrei essere smentito !

I miei gusti in fatto di emittenti sono . . .

( Provo a buttarvi giù la mia lista "BEST 45" )

Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, Retequattro, Canale 5, Italia 1, LA 7, Rete 7 - E' TV Bologna, Dee Jay Tv, Rai Storia.

Mediaset Extra, Iris, TG COM 24, Rai News, Focus, Nuvolari, DMAX, Radio Capital TV, Magic TV, Cielo.

( Mi sto arenando / affaticando, mi faccio una "striscia" e riparto )

RTL 102,5 TV, Rai Sport 1, Rai Sport 2, ALL Channel, Rai 5, Mediaset Italia 2, Radio BRUNO TV, LA 7 D, Repubblica TV, Punto Radio TV per "Linguaccia" Valerio Pinotti.

Sto sudando freddo, ma chi ha detto 45 ?
Mi ci vuole un Energade.

Rai Movie, LA 3, GIALLO, Dinamica, Vero Capri, La 5, Entertainment Fact, Retecapri . . . niente, non ce la faccio a proseguire, facevo meglio a dire 35 !

Le TV "inutelit" vincono solo per superiorità numerica, ma mi chiederò sempre, con la crisi che c'è, come fanno ancora a sopravvivere ! ! !

-----------------------------------------


Sì Nicola, hai ragione, quando me la facevo di 50, erano incluse anche loro, ma ieri sera le ho bocciate perchè, Sportitalia si vede troppo male, Real Time piace alle donne, 7 Gold vabbè potevo pure metterlo, mi era sfuggito "Il processo di Biscardi", che è pur sempre un classicone dei nostri anni.

Ciao.

[ 2 commenti ] ( 158 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1134 )
302. Ci capitano anche "queste" . . .  
Visto che AG-BRASC sul DTT FORUM, ha raccontato una delle sue tante vicissitudini, ne ho anch'io una fresca-fresca da raccontare, accaduta proprio ieri.

Mi telefona alle 13:30 un amico di Masterone, Luca, dicendomi che nel suo condominio di 8 appartamenti su 2 colonne montanti di prese passanti, l'ultimo sotto al piano rialzato, vede quasi tutto a quadretti da domenica, quando c'è stato un fulmine nei paraggi, con grosso "botto" al seguito, solo che non è nella stessa sua colonna dove invece si vede tutto praticamente bene.

Arrivo là, e moltissimi canali sono affetti da strisce orizzontali di quadretti, comunque tipo mosaico, misuro e praticamente tutti i mux hanno la barra del BER oltre il QEF, con dei 24 di MER, quindi il TV non era, e i panettoni non erano seghettati.

Decido di andare subito a vedere l'uscita del centralino, un Mitan da 34 dB, ma una volta là sotto, in uscita andava tutto bene ( 6 D in VHF e 47 elementi su Barbiano in UHF ), vabbè, come non detto, scendo, richiudo la botola, e mentre stiamo scendendo le scale, escono gli studenti dell'ultimo piano della colonna interessata, e ci chiedono cosa abbiamo fatto, perchè anche da loro, la TV non andava bene da domenica dopo il botto.

Come, non va bene, che di sopra nel sottotetto, esce la "perfezione" ?

Qui si mette male!

Vediamo, accendono il TV LG, e fa lo stesso scherzo del Samsung del piano rialzato . . .

Smonto la presa Vimar "idea", ed è una passante da -10 dB con 3 cavi collegati ai 2 morsetti, arrivo, partenza e un terzo cavo da 5 mm. che poi andava a fare un'altra presa che non usavano.

Scollego il "terzo incomodo" e cerco di misurare l'arrivo reale dei due per vedere come va, e va benissimo, poi mi sembra però, che prima fossero pure invertiti l'ingresso con l'uscita.

E difatti, è per questo motivo che si capirà in seguito, il perchè gli studenti venivano disturbati "da sotto", pur disponendo di un'arrivo buono dal sottotetto !

Rimonto per benestare i 2 cavi nella maniera giusta, il terzo me lo tiro fuori forando un copriforo e ci monto uno spinotto, tanto adesso non hanno altri TV, e il difetto sparisce, bene, ok, andiamo giù in fondo a vedere . . .

Accendiamo il Samsung e fa uguale a prima, ma porc, putt, qui si mette molto male !

Non mi perdo d'animo, presto, ci sono gli altri due in casa al primo o al secondo piano ?

Sì, c'è quella sotto gli studenti, ok andiamo, entriamo e si vede un Sony a tubo acceso con schermo nero a muting e numero verde 02 traballante in alto a destra, decoder esterno privo di led accesi, rosso o verde, e la signora ci dice che pure lei, è messa così da domenica sera . . . e alloooora, cosa aspettiamo a dirlo, dice Luca . . .

Io stacco lo spinotto dalla presa per smontarla e l'ottantenne del piano rialzato si accorge che spariscono tutti i quadretti, e pian pianino ce lo viene a dire al secondo piano, io intanto avevo già scoperto che la presa Vimar idea, non era passante, bensì una diretta a 0 dB con i 2 cavi della montante inseriti sotto l'unico morsetto esistente . . .

Io non ci volevo venire . . . meno male che il palazzo non è di 9 piani !

Una "passante" da - 10 dB Vimar idea, non l'avrei avuta neanche nel furgone ( ero con la mia Panda e 4 attrezzi in croce ), pazienza, se prima del botto andava tutto bene, cercherò di rifarlo andare, e allora tolgo di mezzo il decoder "morto", tolgo dalla "circolazione" pure l'inutile ( e dannosissimo in questo caso ) cavo nero RF di collegamento in uscita dal decoder verso il SONY, lascio per forza di cose la Vimar che c'è, intanto Luca e quello del rialzato si danno da fare per "piazzare" un decoder funzionante "di seconda" alla signora, ma sfortuna vuole che il modello in questione è fatto solo per TV a 16:9, gli manca sul menù l'opzione TV 4:3 / 16:9, e sui canali trasmessi in 16:9, il logo dell'emittente si trova fuori quadro ( ih, ih, ih ), ma qua io non c'entravo.

E la signora: AH, prima non lo faceva ! ( ari ih, ih, ih, solo a me le rogne ? ).

Per me, o era il decoder fulminato, che in quel "groppo" di cavi ( la presa diretta, assolutamente sbagliata ), aveva mandato ancora più a pallino l'impedenza della linea montante, o il Sony che con ancora il cavetto RF TV collegato, era andato a "zoccole" dopo il "busso", e chissà cosa "buttava fuori" in più di prima dal suo gruppo ( tensioni parassite ), vista la separazione con la colonna montante NULLA ! ! !

Insomma, alla fine, anche senza sapere cosa mai ci saremmo potuti trovare di ancora "esoterico" in casa da quelli del primo piano ( perchè non c'erano ), ce l'abbiamo fatta, poi che avevo periziato anche la presa al piano rialzato che era una Fracarro resistiva di chiusura da - 20 dB di oltre trent'anni con le 3 resistenze, l'unica originale e mai manomessa . . .

Ecco perchè poi, il digitale terrestre non funziona bene . . . finchè ci saranno in giro dei "THE PISQUANS" che mettono mano in cose che non conoscono, noi antennisti professionisti ( navigati ), saremo sempre ricercati !

____________________________________________

Per Andrea Caputo:
Grazie per il signor, ma scherzi, io non sono mica un riparatore di elettroniche, l'antennista deve saper mettere le mani, dal fare le staffe nel muro, fino allo spinotto che entra nel TV, tutti gli anelli di questa lunga catena, devono risultare prossimi alla perfezione, di questo un'antennista si deve intendere e occupare.

In furgone, un decoder nuovo lo teniamo sempre ( ID DIGITAL ), se capita che proprio lo vogliono, glielo vendiamo sul posto, ma è diventato un compito più degli ex riparatori TV . . .

Ciao.

__________________________________

Ciao Andrea di Firenze, guarda che era il 54 che si vedeva prima, 9 canali "sotto", un po' meno bello sul 45, poi il concetto era quello, "il problema del nono canale" . . . ormai, che come dici tu, non esiste più . . . quante conversioni del menga ci toccava fare per colpa di certi TV, che avevano ancora dei gruppi che facevano questo scherzo e altri TV già migliori, assolutamente NO !

Ciao.

[ 5 commenti ] ( 205 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 1230 )
301. "Ultima per chi batte" ... 


Allora, tolto equalizzatore e tornato alle due antenne UHF 21 - 39 e 36 - 82, attenuatore sulla K 47 B e nulla sulla K 95 E, più splitterino di miscelazione prima di entrare nell'UHF ( 1 ) dell'Offel.





I due miscelatori di banda quinta col "resto del mondo" ( 0,1 MHz ... - ) quasi gemelli per via dei "buchi / tagli" diversi, sono stati usati in questo caso solo come PASSABANDA 21 - 35 uno, e 40 - 69 l'altro, solo che l'ingresso 21 - 35 arriva fino diciamo al 38, mentre l'altro di V^ sembra un 32 - 69, così succede che quello che perdo sul 33, 35, 36, 37 che sono già bassi in antenna, e in più c'è l'intervento dell'attenuatore, mi entrano alla grande dalla 36 - 82 che tira clamorosamente benone fino al 21.

Alla fine, sembra di avere un mix inesistente in commercio: 21 - 35 / 32 - 69, e il risultato finale è migliore di prima che avevo una sola antenna K 95 D e un'equalizzatore, quindi per adesso, si sta fermi su questa soluzione, che poi non è una novità mai sperimentata dal sottoscritto . . .


Barbiano prima "SOLO" ------------------------------------ Barbiano dopo "PLUS"


Adesso, qui dal PC, i mux più alti sono il 21, 22, 34, 39, 40, 46, 47, 48, 60, tutti fra 70 e 72 dBuV, i più bassi, il 33, 43, 44, 45, 59, che "veleggiano" sui più modesti 56 - 58 dBuV, il 49 è a 60 . . . non male per un "non canalizzato".

Quando il 95 % dei mux ricevibili, proviene dalla stessa direzione, nei piccoli e medi impianti, non ha più un gran senso canalizzarli per livellarli tutti, meglio larga banda UHF e canalizzare i rimanenti critici che non ce la fanno da Barbiano ( nel mio caso, direzione primaria ) e quei pochi rimasti da altre direzioni.

I vantaggi del canalizzato a moduli di preselezione sono, che non si hanno limiti sul numero dei mux da inserire nell'impianto, e la possibilità di portarli a potenza desiderata uno per uno, con il vantaggio appunto di crearsi all'occorrenza un'uscita "tiltata" a salire, anche di molto: da 94 dBuV del ch 21 ai 110 del ch 60 ( impianto "Barca 1" ), cosa impensabile con un "larga banda" UHF.

Anche se è buona norma, "uscire" con tutti i mux "pari", ed equalizzare semmai dopo agli "arrivi", prima di entrare nelle sottocentrali un po' distanti dall'antenna CATV.

Il palazzo dove c'è appunto la centrale pilota, si ritrova alle prese, un "tilt" incredibile e non molto giustificato, però non si lamenta nessuno . . .

Gli svantaggi: costo elevatissimo e "panettoni" in uscita, non proprio ( visti singolarmente ) tutti belli pari come lo erano in ingresso / antenna, cosa che invece, essendoci pochissimi moduli, si ha nel larga banda - semicanalizzato ( multibanda plus ) che ho ora, e i 328 canali si ricevono tutti in egual maniera, anzi meglio, meno rumore, adiacenze incrociate ridotte all'osso, minor consumo elettrico, drasticamente ridotti i ritocchi ai moduli estate / inverno, per via dell'escursione termica del sottotetto . . .



Scatole dei dipoli marcate 21 - 69 e 21 - 60 ( nuova ).



Differenza fra elementi e dipoli, nella 21 - 60 sono più grandi.



Di solito, il dipolo è sempre più grande degli elementi direttori, che in questo tipo di antenne sono anche tutti uguali.

Collegamento "F" all'interno della scatola del dipolo.


Piccole discese d'antenna crescono.


Quindi, se le antenne sono 14, e 5 "me le sono portate giù", ne rimangono 9 nel sottotetto che sono:

1) La 6 D Stratos Offel, per il mux 1 sull'E 5 da Venda.
2) La Record 47 D Offel verticale su CSM, per il 45, 50, 52, 56.
3) La K 47 B Offel orizz. su Barbiano, per i canali di Banda IV^.
4) La K 95 E Offel orizz. su Barbiano, per i canali di Banda V^.
5) La loga full Offel orizz. su CSM / Venda, demiscelata VHF-UHF, in attesa dell' E 11.
6) La loga full Offel vert. su CSM / Venda, per il 57 di Retecapri.
7) La loga full Offel orizz. su Barbiano, come "muletto" sempre pronta.
8) La loga full Fracarro vert. su Barbiano, per l'E 6, l'E 8, e l'E 12 DAB.
9) La loga full Fracarro vert. sull'Osservanza, usata per l'LTE.

Le rimanenti 5 convogliate giù in casa sono:

10) Rotor orizz. loga full Offel.
11) Rotor vert. loga full Offel.
12) K 95 D Offel orizz. ch 21 - 69 su Barbiano.
13) K 47 A Offel orizz. ch 21 - 32 su Venda.
14) Loga full Fracarro orizz. sull'Osservanza.

All'epoca del montaggio, dovetti fare 5 Offel e 3 Fracarro, perchè al momento dell'aquisto, di Offel ne erano rimaste solo 5 da Videocomponenti, se no avrei fatto tutte logaritmiche Offel uguali.

Il mio sogno antichissimo, era quello di avere la centrale TV qui in camera mia, e adesso che avevo "stanato" la strada della canna fumaria libera, mi era venuto il voglino . . .

Solo che, non possedendo una parete libera di 2 m. x 1, dove stando seduto su una sedia, mi sarei divertito con tutti quei moduli, per adesso ho abbandonato l'idea, poi ora vado di "larga banda plus", quindi, sono richiesti meno interventi di ottimizzazione, e finchè ce la faccio a fare 2 piani di scale . . . RESISTO e vado su !

Se l'avessi fatto, mi sarei dovuto portare giù, oltre la 220 volt condominiale, tutte le antenne ( 140 mt. di cavo ), più il montante di ritorno nel sottotetto, quest'ultimo per non ribaltare la distribuzione primaria . . .

Sarei solo dovuto uscire con meno di 2 dB in più dal centralino, e via !

Ma a dire il vero, mi diverto anche così, roteo come mi pare, controllo un "barbiano" fisso da record, il centralizzato, il 26 e 30 da Venda . . . non mi posso lamentare.

Adesso, quei 2 cavi del rotore, che andavano dall'armadietto a qui dal PC, li uso in senso contrario, da qui alle prese di prova del rotore di prima, avendo scollegato le 2 discese vecchie "sottotetto-vano scala-mio corridoio", che ora risultano staccate sopra e sotto, ma a disposizione per un un futuro.

Così, se d'estate col rotore, ricevo un mux strano, lo posso rapidamente dirottare su un qualsiasi TV della casa, come facevo prima ( o anche tutti contemporaneamente, con però i -14 dB d'attenuazione dei CAD 14 ).

[ commenta ] ( 16 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1110 )
300. Arrivederci al "canalizzato totale". 


Oggi 14 aprile, la centrale ha preso una svolta storica, ho fatto a meno di 30 moduli ( 21, 22, 23, 24, 26, 27, 29, 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 46, 47, 48, 49, 51, 53, 59, 60 ), e ho scelto la configurazione "Multi Banda Plus" ( dove per "plus" intendo l'aggiunta dei moduli in foto ), conosciuta anche come "Semi-Canalizzato".
La decisione è maturata dal fatto, di avere adesso a disposizione un' unica e bella antennona K 95 D Offel su Barbiano, la quale mi offre funzionanti quasi tutti i mux provenienti da lassù, anche se di potenze abbastanza differenti fra loro.
I soliti problemi erano che i ch 21 e 22 si presentavano come i più alti di tutti, i ch 50, 52, 56 TRISTI come sempre, i ch 45 e 57 accesi solo da Castel Maggiore, infine l'LTE, che per fortuna dalla K 95 D mi entra bassa.
Nella foto, in alto a sinistra, si vede un'equalizzatore volante dell'Offel che riesce ad abbassarmi l'inizio della Banda IV^ di 5 / 6 dB, aiutandomi a diminuire il 21 e 22, e il "tutto Bar" entra in un UHF del centralino.
Per la Banda III^, ci sono sempre i moduli Tekmedia MN 44 ch E5, E6, E8, E11, E12.
Il segnale di Barbiano UHF, l'avrò attenuato dal centralino almeno 15 dB.
Adesso, con la disattivazione di 30 ( e passa ) moduli, più tutti i preamplificatori che c'erano, l'alimentatore è passato da "caldo" a quasi "freddo", così quest'estate lascio solo lui, senza l'aiuto dell'altro, che serviva per dimezzare l'assorbimento di tutti quei moduli.




Qui dal PC, il mux più alto è il 21 con 72 dBuV, il più basso il 43 con circa 53, tutti gli altri stanno nel mezzo.

Siccome il centralino è un 30 dB chiuso di 15, significa che sto amplificando solo 15 dB il segnale di Barbiano, perciò se ne facessi a meno, il segnale del 43 che adesso è a 53 dBuV in casa, andrebbe a 38, e tutti i decoder e TV funzionerebbero benissimo lo stesso, quindi con solo il segnale che c'è in antenna, si farebbe andare tutto il palazzo "alla grande" ! ! !
Tengo per comodità il centralino Offel perchè ha l'ingresso VHF e l'altro UHF per i moduli in appoggio alle carenze Mediaset e ai mux mancanti da Barbiano, ma se volessi . . .
Inutile dire che per prova ho attenuato di ulteriori 20 dB il segnale prima di entrare nell'X - FAIT, e le emittenti del ch 43 andavano benissimo anche con meno di 33 dBuV.




I 6 mux all'uscita dei 6 moduli, prima di entrare nell'altro ingresso UHF del centralino.

Avendo chiuso di 15 dB Barbiano, i ch 50, 52, il "nullo" 56, e il segnale LTE, li ho "asfaltati" grazie ai moduli su CSM verticale e l'altro ingresso UHF "aperto", poi il 45 e 57 sono assenti verso Barbiano come anche l'LTE, e il gioco si è potuto fare.

L'altro spettro dalle potenze esagerate, l'ho ottenuto tramite un'ampli da 20 dB collegato all'antenna 36 / 82 sempre qui in casa, per vedere se saturavo il decoder X - FAIT, e praticamente, tranne 2 quadretti su IRIS, si vedeva tutto benissimo, segno che prima di saturare un decoder o TV, ce ne vuole.
Io non ne ho ancora visti, sembra che tengano "botta" da 25 dBuV a 105 egregiamente, ma è ovvio che bisogna sempre stare fra un minimo di 45 e un massimo di 74 dBuV.

[ commenta ] ( 23 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1344 )
299. Prove LTE con antenna Offel R 43 Z * 21 - 60 vs LP 45 NF Fracarro, e "ruderi" . . .  
Questa mattina ho provato la nuova R 43 Z Offel ch 21 - 60, che ha ovviamente gli elementi e il dipolo un po' più larghi della 21 - 69.

Volevo vedere se "tirava" il ch 60 alla pari del 47 e 48, che qui da me arrivano di uguale intensità quasi al decimo di dB.

Il 60 lo tira benissimo, quindi era impossibile che il nuovo segnale LTE arrivato lì vicino, fosse per magia "evaporato" chissa dove.

E difatti c'era, ma siccome mi ero preso su anche la mia fida loga FR, per vedere chi fra le due antenne avesse guadagnato di più sul nuovo panettone da 9 mega, devo dire che per fortuna ha vinto la loga.

Mi ero seduto sui coppi, strumento vicino, e prendendo in mano un'antenna alla volta alla stessa altezza, la loga ( che sappiamo tirare poco a quelle frequenze ) offriva un panettone sempre leggermente più alto di quello dell'Offel, e così doveva essere.

A naso, si sarà trattato di 5 dB circa in più, ma l'importante era che si vedesse bene che erano in più, altrimenti se fossero stati alla pari, sai che "bazza" sforzarsi a montare delle 21 - 60 praticamente per nulla.

La culla della nuova 21 - 60 è più lunga di 2 dita rispetto alla R 47 D 21 - 69, come giustamente deve essere ( pur mancando un elemento a X ), mentre invece il riflettore è lo stesso.

L'avranno fatto per il carico in caso di neve.

Sul coperchio del dipolo, campeggia un incoraggiante 21 - 60 nuovo e mai visto prima in casa Offel, tutta l'antenna rispetta in pieno lo standard meccanico - costruttivo - qualitativo della serie precedente, perciò, è stata una goduria assemblarla, un po' meno smontarla per rimetterla nel sacchetto di plastica.

Chissà se vedremo un domani anche le 21 - 50 ?

Partiranno dal progetto delle vecchie K 47 E ( 21 - 54 ).



Primo e secondo da una parte . . .



E Svizzera e Capodistria dall'altra, accoppiate in verticale, preamplificate, su altro palo ma stesso tetto, luogo: via Azzurra BO.


Stessa antenna in fondo a via Agucchi.



Vecchia conoscenza ancora su, e un Venda show da 5 pali con una "7 beta" e una "6 D" in viale Silvani, facciamo 45 anni ?





Questa non poteva mancare.




[ 2 commenti ] ( 130 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1377 )

<< <Indietro | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | Altre notizie> >>