59. A grande richiesta . . . Autovox mod. "STILE 1". 


Ricevo da Fabrizio Barattini in data 18 Apr 2010, 11:21:33 PM
Subject: Autovox Linea 1

Ho visto nella tua pagina web una foto che ti ritrae nel marzo del 1982 accanto ad un tv B/N autovox linea 1. Circa 3 anni fa la mia convivente si presentò a casa con un oggetto analogo "raccattato" a fianco di un bidone.
Era in condizioni "igieniche" spaventose, pieno di polvere ovunque, ma quella linea un po' particolare l'aveva colpita. Un po' incoscientemente e senza troppi scrupoli lo alimento senza curarmi delle condizioni dei suoi elettrolitici resistenze e compagnia bella, tanto poi in ingresso c'è un trasformatore a 50 Hz che non può non funzionare. Si accende regolarmente, lo collego all'antenna e sintonizza regolarmente i canali della banda IV e V ma non quelli della banda III: il canale D di Raiuno.
Il giorno dopo, con calma, smonto tutto ciò che è smontabile e lavo letteralmente tutte le plastiche con acqua e detersivo, pulisco con spray disossidante tutti i potenziometri che si mettono a "ri"funzionare regolarmente, ed accendo di nuovo il tv, commutando sulla banda III, noto che tocchettando il gruppo AF cambia qualcosa, cerco sulla sintonia e trovo Rai uno (canale D). Apro delicatamente il gruppo e noto semplicemente che c'è una massa distaccata, la "risaldo" e la banda III riprende a funzionare regolarmente.
Finisco l'opera di pulizia e di rimontaggio ed ecco di nuovo il "linea 1" funzionare perfettamente, con un monoscopio registrato su una videocassetta metto a posto le geometrie, et voila.

Considerazioni a posteriori :

E' quasi impressionante vedere un'elettronica funzionante in quel modo dopo circa 40 anni, (il Linea 1 fu commercializzato dal 1969), quasi tutti i Bjt dovrebbero essere al germanio, in particolare il finale di riga AD... e poi non ricordo. Ma, mi chiedo, il mio LCD strafigo Full HD (1920 x 1080) 32 pollici della Inno Hit, pagato da Expert stranamente solo 299 €, era un offerta valida per pochissimo; si accenderà ancora nel 2050 se qualcuno lo troverà a fianco ad un bidone ?? E sopratutto sintonizzerà ancora qualcosa se dovesse accendersi o saranno gia cambiati decine di standard diversi di trasmissione ???

Tra qualche mese, con lo switch off, saluterò definitivamente la possibilità di utilizzare, (semplicemente collegando l'antenna) quel tv. Mi toccherà utilizzare un "decoder" e rimodulare il segnale video composito col modulatore del VCR entrando poi sull'ingresso RF a 75 Ohm del "linea 1"; a quei tempi non era infrequente imbattersi in tv con ingressi separati VHF/UHF che richiedevano il demiscelatore.
Ciao ciao


Come promesso ho fatto 8 modesti scatti, all'AutovoX "stile 1", degno successore del modello "linea 1", il tuo era una serie antecedente al mio, con due griglie frontali, anzichè una. Lo "stile 1" aveva l'altoparlante posto superiormente a sinistra e tastiera a sette preselezioni meccaniche, con cambio banda a tre posizioni: A-C, D-H2, 21-60 (69), pomellini per "verticale" e "orizzontale", forellini magari per "ampiezza" e "linearità", vano batteria ricaricabile 12 Volt come il tuo . . . che gioielli ! ! ! ! !

Attenzione, mi è venuto in mente, che dopo uscì la versione modificata del linea 1, al posto dei 2 tastini nocciola e nero, e le 2 rotelle per la sintonia VHF - UHF. . . tenetevi forte: tastierina meccanica a 4 canali (tipo stile 1) un po' incassata, in zona ex rotelle, per avere una preselezione Primo, Secondo, Svizzera, Capodistria. Non me lo sono sognato, era in un "cassetto" della mia memoria. Quando io e un mio amico andammo insieme a comprare in un secondo tempo il suo "linea 1" rosso, fu lì che notai l'aggiornamento a 4 programmi del tv, ma fu quando presi prima il mio, di tv, che 2 cose mi sbalordirono: l'abbandono del demiscelatore esterno, grazie all'unico ingresso d'antenna a 75 ohm, poi, la manopola di sintonia VHF non più a scatti, ma continua come l'UHF. Una meraviglia paragonabile a quella, di quando nell'ottobre del 1990, la Rai mise un "Rai Uno" a Barbiano in UHF sul 31, abituati da sempre a vederlo in VHF, ci volle un po' di tempo per abituarcisi.

E prima ancora? Il Jolly Autovox? Chi se lo ricorda? Vecchio Ermanno, ti riferivi a quello forse . . . sei un "grande". Ciao a tutti.

[ 2 commenti ] ( 116 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1523 )
58. Ecco dove sono a Barbiano, le antenne dell'E9. 

2 giugno 2009 ====================>> 18 aprile 2010
La foto di sinistra è fatta da nord-est, sotto il traliccio, quella di destra invece, è fatta all'inizio di via S. Liberata, davanti al podere abbandonato, perchè si scorgessero tutti e 4 i pannelli, e mi trovo a sud-est, con di schiena circa Pianoro nuovo.

18 aprile 2010. Questi 4 pannelli di trasmissione, che l'anno scorso non c'erano, devono essere quelli dell'E9, che hanno sostituito delle Yagi provvisorie e mai scovate dal sottoscritto.

[ commenta ] ( 26 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1640 )
57. Nuovo mux su Bologna. 
Dopo aver spostato il 65 analogico, da M. Donato a Barbiano, ieri è stato digitalizzato. Per il contenuto, vedere l'elenco multiplex. Al suo interno vi sono due emittenti lombarde: rete 55 e studio tv 1, una sorpresa da fuori regione, non male. I canali squadrettano un po', ci sarà ancora qualcosa da mettere a punto da parte dei tecnici che ci lavorano, la potenza è rapportata a quella che c'era prima in analogico, cioè bassina, però nello spettro in casa del canalizzato, (grazie al livellamento fatto giorni addietro sul canale analogico) era già a livello praticamente uguale agli altri mux già presenti in centrale (+ 2 dB), inezie. Se qualche altro gruppo emittente, si mettesse avanti in questa maniera, oltre che a farsi conoscere, renderebbe meno traumatico il giorno dello spegnimento dell'analogico, previsto (obbligatorio) a ottobre.




[ commenta ] ( 19 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1556 )
56. Tornata al top la qualità cromatica sul "25". 
Ieri sera, giovedì 15/4, ho notato che finalmente, il secondo di Venda era stato sistemato, e di conseguenza, ritornato veramente bello. Ad "Anno Zero", i primi piani sugli ospiti in studio erano bellissimi, poi avevo preso a casa lo strumento e ho potuto controllare, ma la potenza non era per niente cresciuta, anzi, quasi come al solito, poco prima delle 23, fading a manetta, meno 15 dB in pochi minuti, ed anche un po' il 32, poi sono risaliti, ma . . . a volte appunto, abitando così lontano dal "centro trasmittente" per eccellenza, è un continuo sali - scendi di segnale. P.S. Da me il Rai uno "D" - E5 di Venda, è sempre lui, non è mai calato, bah . . . il 25, magari un po' sì, 3 dB.

[ commenta ] ( 22 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1537 )
55. Il RAI DUE di Monte Venda va proprio "malaccio". 

La RAI a "Monte Venda": la torre dei trasferimenti è alta 75 metri, il traliccio di trasmissione è alto invece ben 160 . . . . . TWIN PEAKS ! ! !

Giovedì sera, per tener d'occhio il 25, guardavo "Anno Zero", e alternavo la visione cambiando canale sul 28 di Barbiano, quest'ultimo era "tonico" come sempre . . . colori a posto, immagine nitida, televideo ok, quando tornavo sul 25, il pubblico in studio, che sul 28 era scuro, sul 25 era impastato di blu, il rosso era impastato di suo, tutta l'immagine ne risentiva, c'era qualcosa che non quadrava, difatti oggi, ho fatto delle misurazioni sulle 3 portanti dei due canali: sul 28 ho 75 dB di video, 63 di audio e 57 di colore, sul 25 avevo 74, 60, e solo 45 di portante colore, nello spettro del 25, quasi non affiora il picco, cosa che in tutti gli altri canali, bene o male si vede.

Ho provato col rotore, per escludere il modulo a sei celle che ho in centrale, niente, fa uguale, sono andato sui colli, fa uguale (il 32 va bene invece), ma la prova del 9 l'ho fatta stamattina, mi sono messo davanti ai 2 Panasonic con un telecomando, a sinistra sul 2 c'è il 25, a destra sempre sul 2, c'è il 28, già il "colore" è leggermente più tenue sul 25, ma per sfatare i dubbi di chi sta leggendo, (visto che sono regolati il più possibile uguali) ho digitato "28" sul tv di sinistra e "25" su quello di destra, e ovviamente si è ribaltato il discorso, a questo punto, OCCIO, "sintonia fine" verso sinistra in simultanea sui 2 tv, al terzo "step" va via il colore sul 25, sul 28 c'è ancora, vado con altri 3 "step" e l'audio scoppietta su entrambi e va in "muting", e anche se l'immagine è sfuocata, sul 28 il colore c'è ancora, insisto ulteriormente, fino a che va via anche sul 28, come fa di solito su tutti gli altri canali, a questo punto è chiaro che Venda esce così dal trasmettitore del 25, difatti in questi giorni sono proprio finito su impianti che avevano il 25, ed era brutto, nello strumento lcd non si affronta, in casa da un cliente c'era da vergognarsi (tutta un'impastatura sul colore), dalle antenne era pure "in magra", non so più cosa dire.

Ci credo che a Lugo se ne sono accorti . . . non mi spiego perchè a Reggio E. e Venezia, pare vada tutto bene, boh, qui a Bologna va appunto "malaccio". Una volta, tanto tempo fa, quando Venda metteva una "riserva" o si vedeva appunto così, me ne accorgevo, ma durava poco, qui invece sono settimane che non è più quello di una volta . . . bah, staranno facendo i "lavori" in vista del nuovo "25 DIGIT", qualcosa c'è, ma ritengo che dipenda esclusivamente da loro.

(Negli anni '60, un giorno misero un cartello al posto del solito monoscopio col "fischio", e vi era scritto: "Domani non verrà trasmesso il monoscopio per motivi di manutenzione al trasmettitore", adesso non ricordo, ma penso proprio che spensero il segnale sul 25 come promesso.)

Stamattina, 4 - 4 - 2010, sul 25 c'erano (solo) 66 dB e sul 32 sempre 75, quindi 9 dB di differenza, fu dal 1979, che il divario si aggirò invece attorno ai 5 dB, perchè il Rai 3 Veneto, venne da subito irradiato con più potenza (KW), rispetto a Rai 2 ch 25.


Lo spettro di sinistra raffigura i canali 24 e 25 e più basso il 26, il primo ha la portante-modulazione colore fin troppo lunga, difatti a casa, sono costretto a guardare canale 5 sul 39, perchè sono anni che il 24 ha costantemente delle fastidiosissime striature sul colore (bei tecnici).

Il 25, che è quello sotto il "marker" dello strumento, invece ce l'ha talmente bassa, che non affiora neanche, ma è tanto che è così, chissà perchè.

Lo spettro di destra invece, dimostra come il Rai uno ch 31 di Barbiano, sia identico al Rai tre Veneto ch 32 di M. Venda, stesse proporzioni fra le lunghezze delle portanti video, colore, audio, e sono vicino a M. Donato, non a casa mia . . . però, fra 25 e 32, quasi stesso segnale, 77 dB, mah, misteri da rilievi . . . Barbiano ce l'ho fuori inquadratura leggermente a sinistra.


Antenna Cober sempre in macchina e super Panda con coppia pali corta, anch'essa sempre nel bagagliaio.


[ 1 commento ] ( 106 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1073 )

<< <Indietro | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | Altre notizie> >>