48. Bologna: cartina con la posizione dei ripetitori. 

Cartina con la posizione dei ripetitori (pallini arancioni) aventi gia' diversi canali in digitale terrestre e menzionati nella tabella della situazione DTT di Bologna da noi realizzata. Monte Grande, vicinissimo a Monte Calderaro, sarebbe più in basso e più a destra (è sopra Castel san Pietro), ma finiva la cartina.

Col passaggio al DTT, dall'Osservanza non ci sono più segnali TV.

[ 4 commenti ] ( 552 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 3 / 2449 )
47. Digitale Terrestre: prossimi switch off 2010. 

Un tempo, ci fu il periodo chiamato "settembre nero", poi fu la volta di "autunno caldo", adesso con questo "switch-off" DIRETTO che ci attende, lascio a Voi il compito di trovare una denominazione appropriata, per questa prossima "tegola" che ci pioverà tra capo e collo. Intanto . . . booonaPasquapureattè, tiè.

Nuove date Switchoff

[ 3 commenti ] ( 160 visite )   |  permalink  |  riferimento  |   ( 2.9 / 1900 )
46. Decoder Free DVB-T TechniSat DigiPal 2 TX . 
Il bellissimo ricevitore tedesco ("zapper") per canali gratuiti ("free") TechniSat, è divenuto il mio "reference" della postazione "letto", un "number one" della categoria, pagato 59,00 euro. Se tutti i decoder in circolazione avessero questo standard di progettazione, costruzione e versatilità, utenti e installatori sarebbero sicuramente messi meglio ! Anche pur non avendo l'ordinamento automatico delle emittenti, denominato L C N.

Come per il tv 7", ne ha comprato subito uno anche Elio !


Spettro indicante la propria situazione d'antenna. Dato che le prime frequenze a sinistra sono: D, E6, E, E7, F, E8, G, E9, E10, E11, E12, lo spettro fa chiaramente notare che l'E8 (che non c'è), è molto basso, e l'E10 che invece c'è, è effettivamente più basso proprio da impianto. A destra, seconda "crema": non avendo materialmente i moduli uhf 59 e 68, perchè in zona non arrivano (e il 65 un po' basso), lo spettro me li segnala come fortemente penalizzati, direi con precisione quasi "teutonica", visto che le linee, possono anche diventare (invece che gialle), più corte e rosse, MAGICO! Reperibile presso un noto centro vendita di materiale per antennisti.


Ricerca manuale a scansione progressiva.



Si preme il tasto rosso . . . et voilà.



Si preme il tasto verde e . . . parbleu! Che informazioni !



Si preme il tasto blu e ti dice anche il nome del network.


Il video rata bit è variabile, ma resta in zona, esempio: Rete 8, 7 Gold, e Nuova Rete, variano dai 1500 ai 1700 circa di continuo, quindi, visione pessima, sfuocata e a quadrettoni. Di contro, i 3 Rai variano da 4000 a oltre 7000 circa, e si vedono molto meglio. Poi il parametro "grandezza sc . . ." di quelle 3 private è al momento 352 x 576, le 3 Rai sono al top di 720 x 576, e grazie a questi dati, si comprende il perchè di certe "visioni", (qualitativamente) veramente inguardabili ! Per ora, sono i due "estremi" che ho visto, in mezzo ci stanno 528, 544, 704, poi viene il "bit-rate" utilizzato. Adesso, giudicate un po' Voi.

[ 2 commenti ] ( 240 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1847 )
45. W la RAI ! 

13-01-2010. No comment.


[ commenta ] ( 35 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1843 )
44. Settaggio dei vari "formato immagine" e "formato schermo". 


Clicca qui per leggere l'articolo sul ripetitore Rai di Mercatale

Delle 4 immagini (che chiameremo A,B,C,D), le prime 3 hanno il formato schermo in 4:3 impostato da me, l'ultima è messa in 16:9, e si vede in rosso la sovraimpressione 16:9.

Detto questo, vi è un sottomenù per scegliere fra 3 tipi di formato immagine, A = 4:3 PAN-SCAN, B = 4:3 LETTER-BOX, C = 16:9, (la D è la C allargata a 16:9 da me, come detto in precedenza).

A queste 4, se ne aggiungerebbero 2, allargando a tutto schermo la A e la B in 16:9. A questo punto, quella che vediamo in analogico su un tv 4:3, dal ripetitore DIGITALE-ANALOGICO di Mercatale, è la A, che esce così, solo quando il segnale DIGITALE in arrivo dall'E9 di Barbiano è realmente in 16:9 (DOMENICA IN).

Andando su al ripetitore quando non vi sono trasmissioni in 16:9, nel settare il medesimo, si è forse maggiormente indotti, all'errore di impostare un 4:3 errato (ammesso che non vi sia un guasto reale intrinseco, o l'impossibilità di fare quello che ho fatto io).

Il settaggio giusto sembrerebbe a questo punto, quello dell'immagine B, cioè 4:3 LETTER-BOX, così quando arriva il segnale a 16:9 vero, l'apparato "numerico", taaac (Renato Pozzetto), lo rimanda giù con le "fasce nere" orizzontali sopra e sotto, e non "tagliato" verticalmente a destra e a manca.

Se lo fa un "cipollino" da 108 euro, vuoi che tale funzione, non sia prevista in un'apparecchiatura professionale messa dai tecnici Rai ? ! ?

[ 3 commenti ] ( 122 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1641 )

<< <Indietro | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | Altre notizie> >>