124. Emittenti esoteriche ... 

Trasmette su Bologna sulle frequenze E 6 v. e 39 o. da Barbiano, 63 o. v. da Castel Maggiore ( via Bonazzi ). LCN canale 210 del telecomando.


Ricezione di emittenti, riservata a gli antennisti "più che abili" (La settimana enigmistica)

Tele 1 ch 45, TeleRomagna ch 46, Telenuovo Padova ch 51, La 12 ch 28, Antenna 3 Nord Est ch 23, Telereggio ch 65, Trc Modena ch 65, Telestudio ch 43, Televeneta ch 23, Scatola accessori nel sottotetto.


[ 2 commenti ] ( 152 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1611 )
123. 13E, spettri vari e nucleo di ferrite. 



Inserito modulo per Eurodab dal Cimone ( preso dall'antenna verticale che guarda verso l'Osservanza / S. Luca / e dietro ancora il Cimone ), tarato sulla porzione di frequenza E 13 blocco E ( uno dei 6, A B C D E F, è un canale largo una volta e mezzo rispetto ai 7 MHZ soliti dell' E 12 che ne contiene al momento 2 su 4, l' A e il C ).

Spettro di B. III^ col nuovo arrivato.

Simulazione di cosa fa "passare" ( circa ) un centralino multibanda, prima in IV^, poi in V^, poi in UHF.
Il marker dello strumento è sul ch 39.

Spettro di Barbiano in antenna a casa mia, con il 31 momentaneamente spento, dislivelli abissali . . .

Curioso, e raro a vedersi, preamplificatore a modulo, su meccanica "superselect" da 25 dB, che rende esattamente come i due "cubetti" sommati da 13 dB, che avevo prima.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il nucleo di ferrite e il DTT



E' arcinoto che i nuclei di ferrite riducono le interferenze elettromagnetiche indotte o irradiate dai cavi di alimentazione e trasmissione dei dati.

Le applicazioni tipiche di questi nuclei di ferrite apribili includono la protezione da interferenze su linee di alimentazione e trasmissione per computer, terminali, sistemi di controllo industriali, apparecchiature medicali e macchine per ufficio.

Perche' non sono presenti nei cavi di alimentazione dei decoder per il digitale terrestre, mentre invece sono presenti nei cavi di alimentazione dei computer, nei cavi delle fotocamere e negli apparecchi di fabbricazione straniera in genere?

Segnalo che con disturbi nella linea elettrica, in alcuni decoder le immagini squadrettano.


[ commenta ] ( 50 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1682 )
122. L' accrocchio. 

Stanco di trovarmi fra i piedi il MUX 1 Rai del Veneto, ogni volta che risintonizzavo le decine e decine di TV e decoderssss in mio possesso, mi son chiesto: _ Come posso fare per ottenere ciò, senza staccare il VHF dal sottotetto, che son buoni tutti ?

Ci vorrebbe un "passabanda" solo UHF ( "passa alto" 300 - 860 MHz ) , da mettere in linea, dentro l'armadietto nel mio cavo d'arrivo . . .
Detto questo, visto che pare non esista un'articolo del genere in commercio, la sola soluzione che ho trovato è stata quella di usare 2 mix V - U in serie dell'Offel, con circuitazione a componenti SMD e connettori " F ".

Con uno solo, passava ancora la "puzza" dell' E 10 di E' TV Veneto (Veneto ? ! ? Ancora ! Ma se è a Castel Maggiore insieme al 42 uhf ! ? ! Semmai E' TV C. M.), e i decoder me lo memorizzavano a mosaico lo stesso . . .
Ah si ? Mò t'aggiusto io ! 2° mix aggiunto in cascata = - 60 dB e rotti, e il VHF (banda III^), addioooo !
N. B. Il giochino, non lo può fare chi ha l'E 9 da tenere in considerazione, o altri mux "utili" in banda ! (utili ? ? ?)

Il segnale arriva dal cavo segnato col nastro nero, entra nel mix di destra in UHF, esce da TV ed entra subito nell'UHF del mix di sinistra, esce di nuovo da TV e va all'impianto di tutta la casa ( cad 11 per camera mia, modulatore in S 35 UHF, 2 cad 14, prese di prova a pannello, linee cavo, utilizzatori ) .

Qualora mi servisse "la III^" per prove tecniche, mi alzo dalla poltrona e, tac - tac, ricollego direttamente la linea SENZA andare nel sottotetto !
Hai capito chevvolpe ? (Vito Catozzo alias Giorgio Faletti)


Direi che, osservando lo spettro del Technisat, del VHF in questione non sia rimasto neanche il "pulviscolo" . . .

Nella foto, le barre gialle dei canali assenti che vengono evidenziati, sono il 34, 55, 61, 68, 69.
Mancano all'appello il 25, 54, 57, 67, che vengono visualizzati (anche in rosso) in tempi differenti dal momento dello scatto fotografico.

Tutti i tuner, partono trovando qualcosa, dal 21 UHF in avanti, EVVAIII ! . . .

[ 2 commenti ] ( 84 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1400 )
121. Photo ... show. 

Italia 1 HD, purtroppo "incorniciato". (Mivar)


Cosa dice in proposito, lo strumento nuovo.


Rai HD sul 40.


Spettro E5, E6, E8, E10.


Con tutto il posto che c'era nel sottotetto, proprio sulla centrale Helman, le vespe dovevano andare a nidificare . . .

[ 4 commenti ] ( 273 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1412 )
120. Confermo che . . . 
. . . a Pontecchio Marconi, il 26 e il 30 della Rai da Barbiano "non ce la fanno", questo a conferma di quanto ho letto su Bologna (TOTO) copertura.
Ero lì al 34 / 38, dopo il bar Alessia, con in cima una Cober uhf 90 el. verso Bar. (dove prima arrivava un 48 scarso e pure un 9 di più) e verifico che i due canali hanno il BER oltre la zona ( QEF )che non va mai superata, provo da Venda uguale, c'erano 54 dB per parte, niente da fare, allora ho montato i 4 moduli per i Rai lo stesso preceduti da un pre Teko AG 501 UHF, e vi ho fatto transitare "sotto" l'antenna UHF verticale di San Luca, così, lascia che accendano in futuro nuovi MUX che così entrano, e li ho lasciati con questa configurazione.

Per la Rai, si dice abbia i canali 26, 30, e 40 da Barbiano al 60 % della loro potenza e che li alzeranno, quindi sono ottimista sul futuro di tutta la zona, e anche per Monzuno ove pare esserci lo stesso problema.

Io a casa, ho già trasferito il modulo 53, nel gruppo di V^ di Bar.

Ho imparato in ritardo che il 50 non era previsto a Castel Maggiore, e il 58 non era previsto a Barbiano al momento dello S. O., ma dopo in seguito . . . (buone notizie per gli abbonati D - FREE / PREMIUM e gli appassionati dell'HD, perfetto !)

Ieri mattina, saltino al parcheggio alto di S. Luca, con loga FR solo UHF.
MUX (tutti verticali) presenti dal traliccio il 1° dell'anno:
29, 36, (37 - 38 DVB - H), 42, 47-48-49-50 tutti pari, 52, 60, 66. Tutti belli e forti.

Poi ho girato (da dentro la macchina) il palo con la loga messa in orizz. su Barbiano (che si vede) :
ch 21 = 76 dB, 22 = 72, 24 = 90 (!), 26 = 83, 29 = 76, 30 = 80, 31 n.c., 32 = 55, 33 = 48, 35 = 76, 36 = 63, 40 = 79, 42 = 74, 44 = 55, 47 = 67, 48 = 66, 49 = 59, 50 = 66, 52 = 56, 53 = 65, 56 = 55, 60 = 61, 64 = 70, 66 = 68.
Da lì dov'ero, i Rai analogici 28 e 48, erano molto forti anche prima.

Io, quei 90 dB di potenza del 24, che corrispondono a 100 dB di livello se fosse analogico, non mi sembrano proprio un'abbassamento di 1/4 dell'emissione, rispetto a un 48 rimasto acceso per 30 anni alla potenza che aveva (neanche spropositata ad essere sinceri), visto che a Calderara, veniva "superato" in antenna da un 28 "supertonico" da 85 dB, (una "diapo", visto su un CRT). . . BAH ?!, e sottolineo BAH !

Qualcuno me la spiegherà un giorno, la differenza fra livello analogico e potenza digitale, e che migliaia di portanti tutte "alte" uguali, su tutti gli interi 8 MHz, sono forse "leggermente" superiori (come dannosità nelle immediate vicinanze) alle 3 analogiche (di cui 2 molto più basse) su 6,5 MHz circa di spazio impiegato che avevamo prima.

P.S. E' sempre un mio personalissimo pensiero, che però mi lascia molto dubbioso . . .

[ 3 commenti ] ( 191 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1360 )

<< <Indietro | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | Altre notizie> >>