524. Da una a sei prese TV. 


In un appartamento in completa ristrutturazione, siamo stati chiamati PRIMA per dare delle "dritte" al muratore, per la posa dei tubi delle future 6 prese TV e la corrente all'interno della scatola.

In sala c'era la solita presa passante Siemens su scatola tonda di 65, allora abbiamo detto di murare una scatola grandotta rompendogli il di dietro, senza così scollegare il montante che va di sotto.

Quando siamo tornati abbiamo infilato i 6 cavi da 6,8, montato la presa luce volante, l'amplificatore Picokom Televes dotato di CAG, il partitore a 6 vie Auriga, il derivatore da 10 dB CD 11 Fracarro al posto della vecchia presa passante, le 6 prese arké Vimar nere dirette, collaudato tutto, e il segnale alle prese era superiore a quello della vecchia presa esistente da quasi 50 anni.

Morale, se l'antennista viene interpellato PRIMA che qualche incompetente si improvvisi al posto suo, sicuramente i TV andranno al primo colpo, e si avrà un'impianto interno di distribuzione del segnale valido per decenni.

Ho scelto questa tipologia d'impianto, perchè qui l'appartamento si prestava a 6 tubi separati per altrettante prese, ma se l'appartamento fosse stato più grande e disposto diversamente, avrei optato per i derivatori a scalare, che esistono in tanti modelli per quel che riguarda il numero di prelievi e le rispettive attenuazioni.

Massimo si parte con dei -20 dB, poi esistono i -18, -16, -14, -12, -10 e resistenza finale in uscita . . . si vede com'è l'appartamento e si butta giù uno schema, a questo mondo ci vuole solo della competenza / esperienza, dopo il materiale buono di certo non manca.

---------------------------------------------------------------------------------



Filtro LERT per l'LTE.



Componenti all'interno dal buon risultato spettrale, dopo il 60 quasi il nulla.


-------------------------------------------------------------------------


Buon giorno, non voglio fare il rompiscatole, ma un 6 derivato dB -10dB non avrebbe avuto forse piu' separazione?,ed un maggiore bilanciamento.comunque penso che vada bene alla grande gia' cosi' visto quello da cui si e' partiti e da quello che fanno gli artisti elettricisti .

saluti, da Casal Borsetti, dove il segnale da monte grande di sera cerca un po' di fresco e se ne va a stratificarsi, in compagnia anche del 26 e del 30 dal venda.
meglio TivùSat (boh)

-----------------------------------


I derivatori a 6 - 8 prelievi perdono minimo 16 dB, e quelli di oggi, sono internamente a un prelievo singolo, seguito da un partitore a tot vie, quindi la separazione è la stessa, sempre più di 20 dB, e che ci sia un TV collegato o no, sulle altre porte non influisce per niente ( come invece facevano un tempo i Fracarro PP 4, divenuti in seguito PP 14 ).

Mettersi poi dei problemi di bilanciamento / equilibratura fra presa e presa, lascia molto il tempo che trova in un'impianto nuovissimo; ai TV, che gli arrivi 58, 60, o 62 dBuV, quando danno immagini perfette già con 25 dBuv fino a 80 e oltre, c'è ben poco da preoccuparsi.

La presa più lontana è a 10 metri dalla scatola, quindi avrà 1,8 dB in meno di quella più vicina che è a 1 metro, ci vuole cavo da 6,8 buooonooo !

[ 2 commenti ] ( 47 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 83 )

<< <Indietro | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | Altre notizie> >>