520. Un buon splitter a tre vie, OGGI. 




Dato che non ci sono sconvolgimenti di frequenze TV, prepensionamenti a breve termine del DVB-T, non mi resta che tediarvi con un div 3 dei giorni nostri.

Quando ho saputo che fino a Novembre del 2021, non ci saranno grossi cambiamenti a favore dell'MPEG-4 AVC H264, che già conosciamo da un TOT, e che non si tratta del tanto decantato DVB-T2 HEVC H265 del futuro ( spauracchio per molti ), possiamo stare tranquilli ancora per un bel po' prima di cambiare TV o anche solo i decoder.

Faranno in tempo a guastarsi sempre di più i TV vecchi a tubo e i piatti con tuner analogico e decoder MPEG-2 al seguito, e i piatti tristi turchi senza tuner HD ( MPEG-4 AVC H264 ).

Quindi al termine ultimo di Giugno 2022, quando si dovrà forse essere tutti pronti a ricevere molti nuovi segnali in DVB-T2, non si potrà dire di essere stati colti di sorpresa.

Chissà se ci sarò io piuttosto, a metà del 2022 . . .

Comunque il partitore a 3 va benissimo, e in Croazia il T2 a momenti è vecchio . . .

--------------------------------------------------------------

Difatti Cris, non ho argomenti da sparare a raffica, ho recuperato questo splitter messo dove ci andava invece un demix VHF - UHF per entrare negli ingressi di un centralino multibanda, quindi mi attenuava 6 dB per niente, e allora l'ho mostrato per interrompere il silenzio sul blog.

Più il tempo passa e più i TV si evolvono, perciò andrà a finire che le rimanenti immagini che oggi riceviamo via antenna terrestre con segnali numerici, verranno ricevute sempre più via internet, e nei grossi centri è solo una questione di tempo.

--------------------------------------------------------------

Ciao Andrea, allora pochi HEVC dici, voglio proprio vedere anch'io come andrà a finire, arriveremo talmente lunghi, che fra fallimenti vari ed abbandoni, le frequenze che rimarranno da impegnare non saranno neanche tanto poche, bah, dobbiamo aspettare per scoprirlo.

--------------------------------------------------------------

Ermanno, non sei controcorrente, lo dicevi da subito che l'evoluzione del DVB-T, avrebbe portato non pochi benefici dal lato degli echi.

Succederà quello che è successo con tutte le innovazioni digitali, basti pensare ai primi CD audio e relativi LETTORI, alla minima imperfezione s'incantavano, poi col passare degli anni sono sempre migliorati.

Col televisivo numerico siamo ancora al sistema iniziale, e giustamente in molte zone non ce la fa, troppi segnali che si incrociano in determinate circostanze di propagazione, difatti nacque quasi subito TivùSat come "salvagente".

Dobbiamo attendere lo svolgimento degli eventi, poi verificheremo sul campo.

--------------------------------------------------------------

Lombardi, ci siamo ancora, però non è che abbia chissà quali scoop, cerco di dire qualcosa per muovere l'acqua stagnante; sul lavoro non mi viene voglia di fare delle foto, ce ne sono già sul gruppo "Antennisti esperti", farei dei doppioni . . . devo trovare qualcosa di un tantino originale, se no serve a poco.

[ 5 commenti ] ( 108 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 22 )

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> >>