517. Sono proprio alla frutta . . .  
29 - 03 - 2019, Notizia DAB: sul mux "EuroDab Italia" ch. 12 A vert., sono state aggiunte 4 emittenti, *RTL doc ( Informazioni ), *RTL rew - rewind ( Musica Pop ), *RTL groove ( musica varia ), SUBASIO XL ( Musica Pop ).

E tolta "*RTL guardia costiera", ora sul mux ci sono 18 stazioni.

ELENCO dettagliato al post "503" !!!



Parecchi mesi fa, decisi di mettere da parte l'alimentatore 1G452 da 12V / 1A dell'Helman, per risparmiare qualche centesimo sulla luce scale.


Misi questo alimentatorino switching cinese di recupero, per alimentare tutta la preselezione a moduli Helman e Teko nel sottotetto condominiale.

L'assorbimento dei moduli più i vari pre non arriva a 400 mA, il "cipollino" è da 1000, andavo abbastanza tranquillo, anche se sapevo che in qualità assoluta, ci avrei rimesso.

L'Helman consumava qualche watt in più, e poi d'estate si scaldava molto, allora mi lanciai in questa ( rivelatasi in seguito ) deleteria "ideonzola".

Dopo non molto, il decoder Technisat sul letto cominciò a squadrettare su alcuni mux, mentre tutti gli altri compreso i TV, non battevano ciglio.

Allora dissi: alè, anche il Technisat mi sta abbandonando ... lo aprii per vedere se c'era un condensatore facile da incolpare e sostituire, ma nada.

All'epoca vedevo con la Johansson, e siccome il mux più critico era il 36, lo convertii per un periodo in 45, e le cose pareva proprio andassero meglio.

Poi sono ritornato a servirmi del modulare anche per il Technisat, e gli squadrettamenti lentamente erano pure aumentati, tanto che vi affiancai un dec Samsung nero recuperato che invece andava bene, e lo selezionavo in AV2 proprio quando c'era qualcosa di interessante da vedere.

Ultimamente però andava sempre peggio, e io davo la colpa al Technisat sempre più alla deriva . . . il resto della casa servito dal modulare non lamentava malfunzionamenti, poi lo strumento non dava dati preoccupanti.

Fino a pochi giorni fa, quando la donna al mio rientro mi dice: guarda che i Mediaset adesso squadrettanno abbastanza spesso ( nel Samsung 32" che ha di là in camera ).

GASP, se squadretta un Samsung in casa mia, "qui gatta cicogna" !

Misuro i dati del 49 dal cavo "moduli", e vedo che la barra del QEF già affiora non poco, poi passo al 48 che contiene SPIKE ( guardo TOP GEAR ), che oramai nel Technisat non va più, e vedo che la barra va molto oltre il QEF, quindi qui c'è qualcosa che sta andando a "donnine allegre".

Vado nel sottotetto e sostituisco al volo l'Offel 30 dB V-U-U, ma non cambia una "mazza", cambio un pre a cubo volante, e non cambia una seconda "mazza".

Rimaneva solamente l'alimentatore in foto ( che era da provare per primo ) . . . lo stacco e rimetto in gioco "sicurezza Helman" . . . i valori schizzano a mer >34, c-ber alla -5, vecchi riscontri top del passato, perchè le programmabili di adesso, questi valori "state of the art" se li mangiano d'ufficio.

Morale, sono stato un TOT di mesi, più di un'anno sicuro, con un'andazzo da border line, che era evidenziato solo da un decoder "permaloso" ma rivelatore, adesso va che sembra nuovo.

A questo punto, non vorrei che tutti gli switching, anche da nuovi, andassero a compromettere il buonissimo funzionamento dato da un "lineare" con trasformatore a lamelle come l'Helman.

Non mi resta che alimentare una delle mie J 6700 con un'alimentatore non switching, e vedere se si guadagna qualcosa sui dati finali . . . che se migliorassero sarebbe da incubo.

Ho provato con i 12 volt dell'Helman, ma non è migliorato nulla.

Ma mi sa allora che era proprio solo il mio, che stava andando sempre più in malora.

-----------------------------------------------------------

Grazie Mike, il tuo commento è stato utile sotto tutti gli aspetti, anche perchè il problema di avere un'alimentazione in continua "pulita", tende di solito a sfuggire all'antennista.

A tal proposito ho rifatto la prova del 9, ricollegando il Technisat sotto ai segnali provenienti dalle mie due Johansson, e non va più un tubo, fermi immagine, spernacchiamenti vari su quasi tutti i canali, una tragedia.

A questo punto, essendo il Technisat un buon decoder, ma uno dei primi, può darsi che non abbia all'interno certi accorgimenti "inventati" dopo, e allora faccia "a pugni" quando si trova servito da segnali provenienti da centrali alimentate con degli switching.

Perchè ha un peggioramento del 90 %; con i moduli è una roccia, con le Johansson una ciofeca, e va malissimo solo lui ... o è parzialmente "andato", ma non sembrerebbe visto il comportamento impeccabile con il modulare.

Ancora una prova: segnale RAI mux uno, dall'antenna convogliato direttamente al Technisat, e qualità schizzata al massimo, se passo dalla Johansson, qualità "in cantina".

Ho pure cambiato l'alimentatore originale della J6700 con un'altro switching da 3 A diverso ma nuovo, niente, stesso tasso di errori dato dalla barra della qualità verde-gialla-rossa del Technisat . . . mi arrendo.

------------------------------------------------------------

Calma, a gò truvà l'arcàn ( che poi era un fenomeno già visto in passato ) , mi sono riportato a casa L'Avant X e il problema non si manifesta ... motivo ?

L'Avant X in presenza di adiacenti, restringe un po' la banda passante dei mux, quindi la triade 41 basso, 42 medio alto, 43 basso, fuoriesce con un 42 non compromesso come fa la J6700 ( CAG che alza 41 e 43 ), e che non viene sopportato solo dal Technisat.

Adesso nella J6700 si può impostare la funzione "selettivo" per tutti i mux, le cose migliorano molto, ma non si arriva alla performance dell'Avant X che riesce a portare la barra verde della qualità a fondo scala.


Perciò è bastato convertire il 42 altrove ( 45 ) e la qualità è andata al massimo, oppure, programmare le due coppie 41 + 42 e 43 + 44, così il 42 è rimasto alto e il 41 e 43 più bassi come lo sono circa in antenna e all'uscita del modulare Helman, così il Technisat ha restituito la qualità del 42 al massimo.

Ma nei TV, la qualità era a zero errori anche prima, è solo con quel decoder lì che le cose peggiorano drasticamente, poi la Televes Avant X va proprio meglio di suo, grazie a quell'adattamento automatico di larghezza di banda dei mux, quando si programmano canali singoli adiacenti, o all'opposto, distanziati.

-----------------------------------------------------------

Utile il link sugli alimentatori di ricarica degli smartphone, che fa capire come siamo messi . . .

-----------------------------------------------------------

Stefano, dopo un'anno e mezzo dall'uscita della Johansson, bisognava che Televes migliorasse qualche punto debole della concorrenza, e hanno ottenuto una più accurata qualità dei dati in uscita, svelatami solo da un decoder sensibilissimo a certi livelli di degrado.

-----------------------------------------------------------

Sì Cesare, gli switching buoni esistono, sono io che mi faccio infinocchiare da quelli tristi per mesi e mesi, ma se non altro illustro a riguardo i casi della vita, e se qualcuno ha dei quadretti sospetti e non sa da dove nascono, qui ha avuto la prova che anche un'anziano antennista, ci ha messo un mucchio di tempo per scoprire la causa di un malfunzionamento per giunta a casa suaaaaaaaa ......

-----------------------------------------------------------


Alessandro è vero, erano anni e anni che il 37 mancava a monte Grande, perchè da lassù avrebbe disturbato la Croazia o qualcun altro.
Se adesso arriva da Monte Grande, ci vorrebbe un'antenna puntata là, e un mix-passacanale del 37.

[ 6 commenti ] ( 186 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 173 )

<< <Indietro | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | Altre notizie> >>