492. L'intelligenza del CAG nella configurazione "2 CH." della J 6700. 
Ieri domenica, mi stavo guardando Zelig243, quando a tempi quasi regolari, l'immagine si bloccava per poi riprendere con il recupero anche dell'audio, allora ho pensato: sarà il segnale del ch. 50 che si spegne dal ripetitore . . .

Invece no, era il ch. 51 che andava in off per un breve periodo per poi riaccendersi di colpo, lasciando quel lasso di tempo in cui la J 6700 aveva alzato il segnale inesistente, grazie al CAG.

Solo che nell'attimo della riaccensione da parte del trasmettitore, il segnale del 51 si trovava alle stelle, con rumore in pendenza a destra e a sinistra, rendendo vana la visione del mux 50 e 52 fino a che il CAG non ridimensionava il livello del 51.

La programmazione dei ch. 50, 51, 52 era in quel momento a singola frequenza, il 50 da Monte Grande ( ma non fa fatto ), il 51 e 52 da Barbiano, con il 52 in antenna più basso del 51 di 10 dB.

Allora mi son detto: e se programmo l'accoppiata 51 - 52 insieme, il CAG come si comporterà ?

Molto bene e con problema risolto !

Quando viene a mancare il 51, piano piano il CAG alza il rimasto 52 al livello degli altri, quando riparte di botto il 51, questo si colloca subito a - 3 dB dal 50 che rimane impassibile e in visione, poi, e qui viene il bello, piano piano il 52 si abbassa, il 51 sale di quei 3 dB portandosi al livello del 50, e il 52 arriva proprio a 10 dB di meno rispetto al 51, cioè proprio come arrivano in antenna.

Adesso che il 51 è spento del tutto per avaria, il 52 è alto come il 50, sul 51 c'è solo un po' di rumore che affiora.

Questo per dire, che il CAG quando deve controllare due frequenze adiacenti programmate ( 51 e 52 ) si comporta come una bilancia a due piatti, quando manca il + forte 51, il CAG aiuta il 52, e quando manca anche il + debole 52, il CAG "tiene le redini" del 51.

Quindi NON si risolve SOLO convertendo il mux che si spegne di continuo in una zona libera e lontana da adiacenti importanti, ma se possibile programmando lui e l'adiacente successivo in coppia, pagando il prezzo come in questo caso di ritrovarselo sempre 10 dB + basso del ch. 51.

Che un CAG potesse controllare gli 8 + 8 MHz singolarmente, auto bilanciandosi a seconda di chi è acceso o spento all'interno della porzione di banda dei 16 MHz, ha dell'incredibile, una bella prova d'intelligenza progettuale.

31 - 05: Ho fatto un'altra prova, ho cancellato momentaneamente i ch. 46 e 47 dall'ingresso 1 riservato a Barbiano, poi ho preso l'antenna 36 - 82 sempre su Barbiano, e con i ch. 46 e 47 di PARI livello, li ho programmati in accoppiata adiacente nell'ingresso 4.

A questo punto, ho potuto simulare lo spegnimento SECCO di due mux adiacenti di pari livello in antenna ( 46 e 47 ), e vedere quando ricollegavo il cavo all'ingresso 4, cosa succedeva.

Purtroppo il CAG sonnacchioso si sveglia di colpo, portando in alto come al solito i due panettoni come se fosse uno solo, e il ch. 45 viene interdetto alla visione, perciò bisogna aspettare il solito tempo di auto-regolazione per rivedere le immagini.

Comunque l'accoppiata di pari livello viene livellata dal CAG a - 4 dB rispetto ai mux programmati singolarmente, poi è quasi impossibile che si spengano contemporaneamente 2 mux di proprietà diverse, se non quando viene a mancare corrente in postazione per tutti.

E a questo punto, se due adiacenti "pari" vengono abbassati di 4 dB l'uno ( 8 in totale ), due mux adiacenti che differiscono in antenna di 8 dB, vorrà dire che il più alto andrà a livello dei singoli e il più basso starà 8 dB sotto, e idem tutti i divari più alti, tipo i "miei" 10 dB fra 51 e 52.


------------------------------------------------

Ma Stefano, chi è che al giorno d'oggi installa ancora centrali a moduli, quando costano il quadruplo e per metterle in opera si impiega l'ottuplo del tempo . . . HELMAN e TEKO hanno fatto la fine che hanno fatto: DISSOLTE nel NULLA, poi molto prima della comparsa di questa "REVOLUTION" selettiva e tutte le ufficiali autorizzate "sorelle clonate".

------------------------------------------------

Sergio, il CAG non si può disattivare ne modificare come dinamica, che rimane come sappiamo molto ampia, possiamo mitigarlo programmando "2 ch." come si è visto nel caso sopra, poi il fatto che la centrale accetti segnali da 40 a 109 dBuV in ingresso, rende quasi inutile i preamplificatori che ha al suo interno.

Se uno ha meno di 40 dBuV in antenna, è meglio che pensi seriamente a TivùSat, che è pure pieno di emittenti in HD . . .

L'uscita minima impostabile è di 93 dBuV, quella ottimale 103, ma poi avendo una presa di prova da - 30 dB, si può chiudere l'uscita di potenza con una resistenza di chiusura apposita da 75 ohm, e usare quella di prova da 63 a 73 dB, per entrare ad esempio in un finale che regga molto meglio 110 dBuV di uscita.

I cluster sono sempre 32, e quando alcuni di questi vengono impiegati in programmazioni a due ch. adiacenti, si riesce ad ottenere più di 50 mux programmabili, con una potenza d'uscita controllata e ottimizzata cluster x cluster, per far si che la saturazione rimanga negli stessi binari di una programmazione tutta fatta a frequenze singole ( che sempre 32 cluster sono, ma aumentano i mux visibili anche se alcuni un po' depotenziati ).

-------------- : --------------

No Sergio, il CAG anche se esuberante, per me ( e non solo ) è una gran magata.

I Croati ? Si convertono, problemi zero, poi sono gli spegnimenti e riaccensioni che creano i problemi più grossi agli adiacenti, ma questo è colpa di ripetitorucoli della mutua, non del CAG della J6700.

Se non hai quella dinamica da 40 a 109, non puoi entrare ad occhi chiusi sapendo che lei ti aiuterà per il massimo delle prestazioni, vuoi mettere, io non torno più indietro, ciao moduli.

40 Anni di moduli a celle di risonanza sono bastati . . . ho sostituito una Televes avant di 8 - 9 anni causa armoniche parassite, messo questa in 5 minuti e gli ho salutati . . . la devi avere in mano per capire che è un'altro sistema . . . "SOLARE" !

------------------------------------

Stefano, ho un po' paura anch'io, però vedendo che nella SIG 8009 avevano tolto la ventolina che c'era nelle prime 8008, spero che questa che è traforata sopra e sotto come non mai, riesca almeno a liberarsi meglio del caldo interno.

La mia qua, che ho 23 gradi in camera, ha già gli "F" sopra molto caldi, ed è ben più che tiepida, 33 gradi con il termometro sopra, speriamo bene.

[ 5 commenti ] ( 135 visite )   |  permalink  |   ( 3.2 / 411 )

<< <Indietro | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | Altre notizie> >>