490. Un trial-feed "speciale" in aiuto all'Omnisat IRTE. 

Dato che mi rimproverano di parlare raramente di ricezione SAT, illustro le ultime modifiche al mio impianto "always free receiver".

Sabato 22 - 03 - 1997: Si montò la parabola a ringhiera su palo da 3 metri! 100 Centimetri TeleSystem.

Naturalmente orientabile a piacere lungo la fascia di Clarke ( per quanto fosse possibile passarla in rassegna; dopo i 36° EST c'era il muro, ero a sei metri da terra ).

Solo due movimenti: azimuth ed elevazione, utili per centrare con precisione tutti i satelliti che si possono ricevere a Bologna con una 100 cm.

Un problema però saltò fuori subito, e fu quello di non trovarsi in linea con i piani di polarizzazione ( offset di polarizzazione ) , quando si superavano i 28,2° EST, e quando ci si spostava a OVEST oltre l'1° West di Thor 5-6-7 - Intelsat 10-02, fino ai 30° ovest di Hispasat che ha le frequenze basse uguali in comune per pol. H e V, e senza un LNB allineato con i piani H e V di trasmissione, vi erano evidenti problemi di cross-polarizzazione e sempre mancata visione.

2018: Questa mia "performance" dei tre feed è arrivata dopo "soli" 21 anni dal primo montaggio, "ma io l'avevo detto subito" che ci sarebbero voluti almeno due LNB inclinati e tre discese . . .

Sono stato solo troppo precipitoso nel dirlo, e un po' lentino nel farlo . . .

Solo che sono stato costretto a metterla sul tetto nel luglio 2016, e solo da allora ho potuto pensare alla modifica delle tre discese.


A 68° EST ci sono solo emittenti di predicatori, persone che svengono, che vanno sott'acqua in grandi vasche, altre che urlano, si dimenano possedute, uno spettacolo raccapricciante . . . ma in cosa credono 'sti cerebrolesi, poveretti, ma non è che in fondo ne abbiano una colpa, è lì dove vivono che vengono facilmente traviati, succederebbe anche a quasi tutti noi, se fossimo là al posto loro . . .

Comunque ricevo 2617 emittenti free, ci vogliono più di tre ore a scansionarle tutte, a un ritmo di visione medio di 5 secondi a emittente.


Sinistra - destra / alto - basso . . . il SAT lo si centra per forza, come se ci fosse sempre un'antennista a tua disposizione sul tetto che fa l'orientamento ottimale richiesto.



Tre discese e connessioni rapide da basso, tanto ho circa 19 linee fra TV e SAT qua dietro al PC.

C'è la direzione 28,2 EST - ASTRA 2E-2F-2G, che sia con il convertitore CENTRALE che con quello di destra inclinato, quando passo da una polarità all'altra, ho sempre dei residui degli stessi panettoni, sembra che debba stare a 15°, perchè 0 son pochi e 30 son troppi.

Prossima verifica, vado su e mi accerto se muovendo quello di destra inclinato di 30° e mettendolo a 15°, centro perfettamente i piani, poi dovrò riposizionarlo a 30°, se no ciao 68°.

Sono andato su, mi sono collegato all'LNB di destra inclinato, e le cose andavano molto meglio che in casa, ruotato a 15° era al top assoluto, e a 30° perdevo una cosa trascurabile, allora ho ricercato il problema sulla linea nel sottotetto, l'ho accorciata un po' eliminando anche una giunta saldata, e adesso ho due giunte rifatte con gli "F" e barilotto, con le anime lunghe che si sfregano per bene all'interno dello stesso, adesso gli strani fenomeni sono spariti, sembrava che l'LNB non commutasse bene fra V ( 13 V. ) e H ( 18 V. ) oltre al tono a 22 KHz . . . meglio così.

Però se lo faceva con due LNB, doveva essere un momento di poca "forza" dello strumento, i panettoni non si spostavano, si abbassavano soltanto, invece adesso spariscono in una polarità e ricompaiono spostati sull'altra, quindi commuta bene come lassù con il metro di cavo dello strumento.

Se ci fossero 5 LNB, il risultato sarebbe più "affinato", però si vede già di tutto lo stesso . . .



Gli LNB si trovano a circa 5° l'uno dall'altro, ma questo è ininfluente ai fini delle esigenze del sistema, poi i due laterali sono ruotati di circa 30° rispetto a quello centrale che sta pari, e difatti non vanno se li uso per i satelliti "centrali", perchè si incrociano già le polarità, cosa che invece non succede per i satelliti laterali ed estremi, dove si trovano meglio polarizzati ( da così + a quasi così x ).

-------------------------------------------------------


Nicola, una volta si sentiva parlare di polarizzazione circolare sinistrosa e destrosa, ma era la trasmissione che veniva giù dal satellite che "girava a vite", almeno io avevo inteso così.

-------------------------------------------------------


Stefano, la vicinanza degli LNB trova la sua massima utilità se uno dispone di una parabola "toroidale", allora sì che ne può allineare 16 su 16 posizioni satellitari utili, cosa che con i miei non potrebbe sistemare al meglio dei 3° come si riesce appunto con quelli sottili.

Poi a EST ci sono satelliti differenti che si trovano a soli 0,5° l'uno dall'altro, quindi il problema dei 3° non esiste, solo con un sistema motorizzato STAB ( non semplice da settare x il massimo della resa sulla fascia di Clarke ), o con l'Omnisat ( che in passato mi permetteva di prendere un AMOS a 4° ovest, che era finito sensibilmente più in alto della fascia, quindi assolutamente non ricevibile per uno STAB o con uno a escursione a pistone di una volta, pur montati alla perfezione ) si riesce a ricevere tutto.

La mia soluzione, ritengo che sia la migliore come rapporto spesa - resa, peccato che abbia solo 20 posizioni di memoria, ma segnandosi le coordinate indicate dall'interfaccia, le posizioni diventano poi infinite.

Ma io che la muovo, non ho bisogno di averli vicini a 3°, perchè servirebbero solo quando cambio il cavo di discesa fra quello di centro e uno dei due laterali . . . mi sposterei di soli 3° contro i circa 5 di adesso, poi che vadano meglio come cross non discuto.

------------------------------------------------------


Everardo, è un sistema di tanti anni fa, io ho i miei limiti, il polarotor poi chi lo azionerebbe oggi ? Un'interfaccia alimentata a parte ? Perchè sono sistemi di una volta dove ci pensava il ricevitore SAT, quello famoso ai tempi dell'analogico . . . Chapparal o Echostar non ricordo, per gli appassionati seri del SAT di allora, prima che diventasse un business per le pay tv.

Io posso anche rimanere così, e penso che per vedere di più, occorrerebbe solo una parabola molto più grande.

------------------------------------------------------


Stefano, sui dati di S/N non so che dire, non ci faccio proprio caso, piuttosto l'ultimo LNB che ho montato era proprio un Inverto black ultra, in sostituzione di un GT messo 2 mesi prima, in posto del vecchio che era difettoso.

Ed era di quelli già schermati per le frequenze del 4G, però ero stato richiamato perchè avevo 3 transponder in 1^ IF di SKY che venivano inibiti alla visione, allora ho verificato il perfetto puntamento guadagnando dei decimi di dB.

L'Inverto "quattro" dichiarava 60 dB di guadagno, poi prima di entrare nell'ampli SAT-IF, ho tolto il CAP in plastica sulla banda alta verticale e messo un "F" in metallo, alla fine i 3 transponder andavano, e gli ho visti dal derivatore di piano attaccandomi a un prelievo libero.

Da sul terrazzo, la cella non era molto lontana, allora lima qui e lima la, ce l'ho fatta, ma non si è capito se si è trattato di una schermatura migliore, una maggior amplificazione del segnale utile in uscita dall'LNB, il CAP eliminato sulla banda interessata, il millimetrico puntamento rivisto.

Dall'Inverto direttamente andava, da quello di prima non ho guardato perchè minacciava pioggia, e difatti ho finito sotto i goccioloni, perfetto per fare un puntamento di fino . . .

[ 5 commenti ] ( 102 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 412 )

<< <Indietro | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | Altre notizie> >>