482. Ma dove sarà 'sto benedetto centralino guasto ??? 
Anche questa va raccontata, perchè ci abbiamo messo 2 ore prima di venirne a capo.

La cliente che conosciamo da tempo, ci chiama perchè ha diversi canali che squadrettano, specie i Premium con TV nuovo e CAM.

Misuriamo e vediamo che i dati sono molto tristi, e vi sono chiari segni di "alternata", poi ci dice subito che al piano di sopra si vede benissimo, mmmh ...

Andiamo direttamente in centrale, verifichiamo l'uscita eeee GASP, funziona tutto alla perfezione senza errori, tanto meno "alternata" sospetta, e si trattava di un' Offel VHF - UHF da 40 dB, messo da noi tempo addietro.

E siamo al terzo piano, scendiamo al secondo, misuriamo e va tutto, quindi la signora aveva ragione.

C'è da dire che gli appartamenti in totale sarebbero 6, ma definirli IMMENSI è dir poco, tanto che ci faceva da guida una ragazza, aiuto della signora, praticamente un castello.

Nel frattempo salta fuori che l'appartamento 1, di fianco alla signora che invece si chiama 1 TER, perchè ha una grande terrazza, una volta era un'appartamento unico, e siamo al primo piano.

Allora splendidi, togliamo corrente all'appartamento della signora, tutto al buio, ma il segnale in presa rimane presente e ovviamente sempre tristo.

GLIP, la faccenda si complica alquanto . . . suoniamo al N° 1 che c'è uno studente in affitto dalla signora, e ci dice che anche da lui la TV non va bene, difatti misuriamo e fa lo stesso difetto.

Allora il centralino misterioso che non si trova, fu messo tanti lustri prima quando l'appartamento era unico . . . ma vallo mo a trovare . . .


Un Offel d'annata, coi famosi ingresso e uscita con prese ancora a 60 ohm

Va be, togliamo corrente anche lì, ma il segnale rimane !!!???

E adesso, con due appartamenti al buio, noi che brancolavamo nel . . . . lasciamo perdere, 200 stanze piene di tutto, come facciamo a trovare il centralino che non sappiamo chi lo alimenta e se si trova veramente al piano loro ???

Non siamo andati a cercarlo nella sala macchine dell'ascensore in cima, e neanche nelle cantine, perchè ci sembrava un po' eccessivo l'allontanamento, e anche perchè oramai eravamo quasi sicuri della sua collocazione lì a quel piano.

Io però un'ultima carta per indirizzarmi meglio verso la soluzione del caso, ce l'avevo ancora . . . vediamo se qualcuno ci arriva.

Dopo finirò il racconto.

---------------------------------------

Gianfranco l'apripista . . . idea buona se ti trovavi in un appartamento standard, ma lì erano due, per giunta vastissimi, eravamo in centro storico, chissà quanto ci avremmo messo.

Io volevo essere sicuro "che uno escludesse l'altro" ( indizio tipo "I soliti ignoti" ), quindi fortunatamente, non siamo arrivati allo smontaggio di prese TV, con infilaggio molla per vedere il percorso a ritroso, se no eravamo ancora là.

Togliendo corrente da in casa di ognuno, il centralino era ancora alimentato, ma non era fuori nel pianerottolo e neanche sotto la luce scale . . .

---------------------------------------

Nicola, il centralino di linea è quello in foto e l'alimentazione è unica e tradizionale, e dato che ho tolto corrente non simultaneamente ai due appartamenti, non c'è un sistema che mentre spegnevo uno, l'altro lo alimentava e viceversa.

---------------------------------------

Stefano, abbiamo messo un centralino da 34 dB, chiesto 240, richiesto sconto, scesi a 230, fine, quell'Offel era lì da prima del 1985, e per fortuna che non era spento, se no era più difficile trovarlo.

---------------------------------------

Paolo, al piano di sopra va benissimo, la distribuzione primaria è all'esterno della casa con 4 montanti grigi e qualche scatola stagna contenente i CAD Fracarro, l'ampli era a quel piano lì, in casa da uno dei due, ma NON l'ho scoperto grazie a un'intuizione o supposizione, bensì a una mossa logica, ed è quella che voglio sentirmi dire da voi.

---------------------------------------

E bravo Andrea, bisogna essere un po' navigati difatti, per indirizzarsi immediatamente in zona contatori, e così si è scoperto subito che era l'appartamento 1, quello dello studente.

Torno a suonare, gli chiedo se gli era mancata corrente per due secondi, lui fa sì, e gli dico che il centralino è per forza lì da lui, torniamo dentro e fa: mi sembra che ci siano delle scatole in terrazza . . . apro subito la porta finestra, e si presentano due scatolone stagne verniciate e stagionate, allora dico trovatooo, ancor prima di aprirle.

Poi si trovavano in linea d'aria a 5 metri dal quadro contatori giù nel cortile.

Quella sopra conteneva l'ampli di linea, ma il suo cavo di alimentazione scendeva in quella sotto, la apro ed era di luce col filo nero collegato lì in parallelo prima del quadretto di appartamento.

Allora abbiamo ritolto tensione, tagliato il cavo nella scatola sopra, montato una presa volante e messo il centralino nuovo.

C'è da dire che andava fatto così, se no se staccavano corrente per qualche motivo, l'appartamento della signora di fianco non vedeva più un tubo, solo che chi l'aveva mai saputo che c'era 'sto centralino per tutto il piano, per noi è stata una novità, ma se nessuno in futuro se lo ricorderà, la prossima volta ci si troverà daccapo con la macchinosa ricerca.

Ringrazio gli intervenuti nei commenti, pronti alla ricerca di un'idea risolutiva, ma non potevo aggiungere altri indizi oramai, si era già vicinissimi.

[ 8 commenti ] ( 233 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 923 )

<< <Indietro | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | Altre notizie> >>