465. R95Z Offel, tentativi x raggranellare briciole dalla Croazia. 
Oggi 03 - 06 ho abbassato il palo di un metro e mezzo, per paura di un temporale con raffiche letali per l'altezza che c'era prima.

Il segnale è rimasto uguale sul 28 e 29, mentre sul 53 pare cresciuto di 1 dB, sempre confrontandolo al volo con quella del rotore, perciò non è andata male.

Aspetto il solito temporalaccio annuale a sonni tranquilli.


Avevo già dismesso per la seconda volta, l'antenna Cober a 9 elementi per il ch E9 del mux uno RAI VENETO da Col Visentin, perchè stringi stringi i segnali si eguagliavano con le altre loga, e allora . . . fangala !

Quindi c'era il palo-paletto tornato libero per nuove "avventure", una delle quali, pluridecennale, ma direi da sempre, era quella di vedere finalmente dove avrebbe puntato una buona antenna direttiva, quando avrebbe dato il massimo del segnale verso la misteriosa Croazia.

Cosa che anche in punta di piedi, sotto alla 4 pali del rotore, causa ostacoli, non potevo vedere con precisione, ma solo ipotizzare.

Allora assemblo l'antenna nel sottotetto, gli collego un bel pezzo di cavo marcato TEKO SAT 7 - N, datato in rilievo sulla guaina 1996, che era quello che avevo nel corridoio per la linea SAT di un tempo, e sembra un CAVEL 703 B.

Sono 24 metri, provato anzitempo per sicurezza, e perdeva pochissimo, quindi ancora ottimo . . . faccio fuoriuscire a fatica l'antennona dal lucernaio partendo dal riflettore, e tenendola in equilibrio in verticale, per poi uscire io al seguito tenendola con due mani, un numero da circo "Tonni".

Una signora del numero 61 vedendomi mi fa sorridendo: Sempre più difficileeee ... e io le dico: se le racconto per che cosa mi serve . . .

Raggiungo il palo con anche strumento e attrezzi, fisso l'antenna al palo di testa e comincio a scandagliare l'orizzonte verso il . . . mare, ma nessun segnale affiora sui ch 28 e 29, strano, sono già le 18 e 30, ma va 'sta antenna ???

La giro verso Barbiano, che a 100 mt. è nascosto in pieno dal campanile locale, e ottengo dei 75 dBuV, bene, pare che funzioni . . . stringo per bene e comincio a salire in direzione Monte Maggiore, nastrando di tanto in tanto.

Il tempo passa, il sole tramonta a ovest, e 'sti benedetti mux devono cominciare ad arrivare da est, lo fanno tutti i giorni, e difatti, emozioooneeeeeee ( il tenerone di Gianfranco D'Angelo ), comincia ad affiorare qualcosa, il segnale cresce piano piano, io pure salgo, comincio a vedere dove sto puntando per il massimo ottenibile . . .

E vedo finalmente che punto quel campanile lontano ( mica tanto lontano, è la chiesa di santa Cristina, sita in piazzetta Morandi, all'incrocio con via del Piombo e via Fondazza ), a sinistra dei grattacieli di San Vitale, che per fortuna sono uno davanti all'altro, quindi contano per uno, e come dire che non ho ostacoli rilevanti.

Nel giro di un'oretta, sono arrivato a 46 dBuV, a 5 mt da dov'ero partito, perchè ho un palo da 2 metri e l'altro da 3, il pezzo di palo base cortissimo è imbragato al palone dell'infortunistica con due staffe extra a 8 della Madonna.

Mi sento di dire che l'altezza raggiunta, sia di tre metri e mezzo sotto all'altezza della loga rotante orizz, ma che non faccia tanta differenza visto la direzione apparentemente sgombra.

Il cavo della R 95 Z è di poco più lungo, e da un confronto RAPIDO fra le due antenne, vi sono circa 3 dB in più con l'antennona sul 28 / 29, però sul mux ch 53 si arriva soltanto ad uno . . . e io che speravo di guadagnare un TOT proprio lì !

Per giunta, il ch 53 di Canale Italia da Selvapiana, chissà se mi rompe ancora, anche con la 95 non riesco a discriminare i due segnali, devo aspettare un'aumento record in antenna, e allora ce la faccio, ma ce la fa poi anche la loga, chi più chi meno, sono lì che se la giocano.

Adesso la prova da fare è abbassarsi per gradi alla mattina presto, che ci sono ancora discrete potenze, e vedere se il segnale cala, perchè mettiamo non cali, abbassandosi, forse mi si abbassa di più il 53 disturbante . . . è tutto da verificare.

Adesso sono tornato quaggiù "liscio" senza pre, per confronti diretti, poi lassù ci sono i soliti pre di prima, e difatti ho gli stessi segnali conclusivi sulle due centrali qui nelle prese.

Noi siamo sempre stati ancorati al concetto del segnale analogico, per il quale, preamplificare il più vicino possibile all'antenna, portava effettivamente a un leggero miglioramento dell'immagine, ma adesso che il segnale è numerico, io non credo che questo modo di operare, mi porti benefici irrinunciabili a livello di maggior squadrettatura nei momenti al limite, specialmente con segnali lontanissimi, dalle escursioni in potenza abbastanza abissali.

Sono decenni che "LIMO" in tutte le direzioni, per poi alla fine ritrovarmi sempre lì . . . mi sono ri-lanciato verso un'antenna cosiddetta "ad alto guadagno", ma qui sembra incontestabile che solo la direttività ne abbia tratto un beneficio, perchè alla prova dei fatti, il guadagno vero e proprio è di poco superiore, e non risolve per adesso la "grana" del ch 53 straniero.

Il disturbante è quasi a 90° rispetto al mux croato, e sembra non esserci storia . . . ti rompe le balle come un tafano, come la moglie se esci con un'amica, cioè di quelle situazioni che non ne esci.

Poi forse non è neanche colpa sua, è proprio il 53 croato che non è mai "splendido" in propagazione come l'accoppiata 28 e 29.

Ho quaggiù 35 dBuV in direzione del 53 di Canale Italia, li rimando su nei pre dei moduli 53 per la Croazia, e vedo che alla fine il sistema funziona, quindi anche se il segnale calerà non poco, essendo percepito dalla 95 che lo riceve di lato, sarà forse sufficiente per inchiodarmi la visione dell'altro 53, questo perchè sono due "parrocchie" totalmente differenti e una piccola porzione di segnale, basta a creare danni.




Bisogna abbassarsi tenendo d'occhio il 53, se non cala o meglio cresce, mi devo fermare lì e vedere se va meglio, e che magari nel contempo l'altro 53 rompa di meno.



Dai miei tentativi, sembra che in fondo in fondo, le loga non siano quei "cessi" che tutti, compreso me a volte, diciamo essere da anni, e che gli "antennoni", non ti risolvano chissà quale "serata" . . .



Io più di così non salgo, e speriamo non venga un uragano.



Ho drasticamente semplificato, e vedendo il disegno ... ( grrr, non ho disegnato il DC BLOCK ) mi chiedevo perchè non la collegassi direttamente al primo pre, poi dopo un po' il motivo è riemerso: devo sempre poterla STACCARE da qui, se no mi falsa il solito "TOTALE EMITTENTI" che ogni giorno devo garantire nella tabella dalla proverbiale affidabilità.

Adesso come ultimo step, ho tolto il pre da 13 dB sui moduli croati del modulare, e così mi sono quasi pareggiato al semi-canalizzato condominiale, il quale per ben due volte mi ha concesso di "chiudere" al volo di 20 dB, il segnale che va al Technisat + Mivar sul letto.

Le barre si sono abbassate quasi del tutto, diventando gialle al posto di verdi, ma l'immagine ha "tenuto" senza un quadretto, però era un frangente di segnale in arrivo "forte", se no addio che reggeva.

Poi verso mezzanotte il segnale del 28 è arrivato qui dal cavo "Croazia" a 56 dBuV, e allora anche il ch 53 pur con meno si è fatto vedere alla grande, però anche dalla loga eravamo lì, mannaggia, e andava pure con lei.

----------------------------------------------


Ah, Nicola hai ragione, si vede che sarò in un punto di ricezione del 53 non ottimale, altezza scelta obbligata un pelo penalizzante, perchè non credo neanche io che la K 95 Z tiri meno che la log, poi lo sappiamo.

Pensa però che sul 55 di Barbiano, la loga fissa e la loga del rotore, che sono uguali e dell'Offel, la fissa che è più in basso di oltre 3 metri da quella che gira, mi da 4 dB in più: 72,5 contro 68,5, quindi l'altezza INCIDE sempre in + o in - , e se si è sfigati come me, si comprano antenne buone, per poi non raggiungere gli obbiettivi sperati, ma mica finisce qui.

------------------------------------------------


Stamane 27, ore 7 : 30, segnale forte, pronti via, cavo prolunga dal lucernaio alla postazione palo per la prova discesa.

Segnale tonico, comincio a scendere, i dati lentamente calano, ma ho l'impressione che stiano realmente calando anche i segnali da la . . . il 53 non cresce, cala pure lui, sono sceso quasi un palo ( 3 mt. ), decido che non convenga scendere ulteriormente, controllo ripetutamente la direzione per il massimo, e siamo sempre lì, anche se mi sposto di 10° a sx e a dx non cala, quindi sto tranquillo sul campanile lontano.

La situazione in casa è questa: sul 28 e 29 ho sempre 2-3 dB in più dal cavo della K 95 Z che è anche un po' più lungo, il 39 circa 3-4 dB sempre in più, sul 53 sempre 2 dB in meno rispetto alla loga che sta a 3 mt. e mezzo più in alto, e non riesco a batterla, al massimo ogni tanto li vedo quasi pari.

Ricomprare altri 3 pali da 3 mt. + 3 controventi e giocarmi circa 60 euro, non ne ho molta voglia, poi forse il ch 53 di Canale Italia da Selvapiana non è tanto il colpevole, è proprio quello della Croazia che mi arriva sempre più basso rispetto agli altri tre, e riesce a farsi vedere quando proprio aumenta valicando la soglia di non funzionamento, rendendosi poi visibile da entrambe le antenne.

Rimane la cosa strana del 53 inferiore dalla R 95 Z, e oramai sarà un problema di altezza inferiore, unita forse a una leggera diversa dislocazione.

----------------------------------------------------------


Everardo, con dei record di 40 dB di aumento in antenna, mi arrendo a seguire queste escursioni così come sono, sapendo che la Croazia "smollerà" prima di noi i canali dal 50 al 60, perciò non vale la pena insistere . . .

Una curiosità: mi ero sbagliato sabato a collegare da qui, il cavo "Croazia" al cavo di ritorno nel sottotetto, ed ero andato sul tetto a fare la prova discesa.

Avevo collegato il cavo "Condominio", quindi si era creato un LOOP tipo effetto Larsen, che portava ad auto-oscillare entrambe le centrali con l'annullamento del mux uno ch 24 della RAI e altri . . . quindi lo posso replicare sempre, anche adesso ( scherzo alla donna là in fondo ).

Ciao.

-----------------------------------------------------------


Ciao Fabrizio, il tuo suggerimento sarebbe valido se, come oramai credo non sia, fosse realmente l'altro ch 53 a vanificare la ricezione, io però ho puntato sul guadagno, se metto le due loga ( che sai conosco molto bene ), già ho meno guadagno in partenza, in più accoppio col MX 202 che mi perde 4 dB, va a finire che il 53 lo vedo sempre più di rado.

Diciamo che era la volta buona, quasi a fine carriera, di provare una direttività "spinta", per vedere l'effetto che faceva con lo strumento e poi alla sera davanti al TV.

Ma la mia "fotta", è da sempre, osservare il quasi misterioso sali-scendi del segnale DX, non vedere le trasmissioni che sono in lingua, ma se mai constatare con piacere, che la TV croata è buona di darti una partita di basket seria, seguita da un film in bianco e nero ( HTV 2 ), come la buona RAI del secolo scorso, sono fedeli nel tempo con solo cartomanti sul tardi.

Il 28 che è il mux A, è sempre più forte del 29 ( credo mux D ), il 39 e 53, sempre più deboli, mai successo negli anni il contrario.

Ciao.

-------------------------------------------------------------

Ciao Nicola, adesso che c'è ancora + caldo e umidità, il 53 e gli altri arrivano ancora un po' più forti, e allora tutti ci guadagnano.

I 4 canali che hai detto sono appunto quelli, e sono due giorni che arrivano meglio, sempre alla sera . . . chissà al mare che "birra".

[ 7 commenti ] ( 139 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 171 )

<< <Indietro | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | Altre notizie> >>