460. Venda: "Riserva Reale", e vecchio partitore smart EP2. 

Dopo il black-out di Barbiano con il temporale, durato quasi tre ore, mi son detto:

Ma un sistema che da quaggiù, attivi in pochissimo tempo, la possibilità di rivedere tutti i mux RAI anche con Barbiano spento, DEVE essere possibile nel mio impianto.

Difatti qui vediamo a destra un modulo E6 e un E5, che "accendendoli" da qua, mi si aggiungono al semi-canalizzato condominiale, e corrispondono a un mux locale irradiato da nord in orizzontale e il mux UNO RAI di monte Venda.

Sotto questi due moduli, transitano tutti i segnali VERTICALI di Banda III^, provenienti da Barbiano ( loga fissa full vert ), che sono sempre il locale E6 e l'E12 del DAB+.

Quindi, se viene a mancare anche l'E6 vert., vedo al volo l'altro in orizz. da nord ( Castel Maggiore ) grazie al modulo che "accendo".


Ma questo è niente, confronto all'attivazione dei moduli 26, 30, 40 per i tre mux RAI di monte Venda che prendono provvisoriamente il posto dei tre SPENTI di Barbiano.

Anche loro si attivano quando accendo la centrale "tutto a moduli", solo che non la interessano perchè sono interconnessi al semi-canalizzato prima dei tre "parenti HRT".

Essi sono sempre serviti dall'antenna LOGA che rotea, e che si orienta rapidamente spostandosi dalla Croazia a Venda, compiendo un'escursione di circa 55°.

Sotto questi tre moduli vi entra adesso l'antenna UHF di Barbiano, poi il tutto esce e torna a rientrare nei rimanenti moduli della foto sotto.

C'è da dire che i RAI di Barbiano 26, 30, e 40 che sono perfettamente pari come panettoni, dopo che sono transitati SOTTO ai moduli 26, 30, 40 messi per Venda, in uscita subiscono una leggera distorsione, per il fatto che il nucleo di taratura in basso di ognuno, è proprio sintonizzato sulla stessa frequenza, e questo si traduce in una leggera alterazione a mo' di notch, ma per fortuna, poco influente sotto il profilo di perdita di dati utili.

Ho fatto la prova ad accenderli quando l'antenna è su Venda, allora "s'inzuccano" ( si sovrappongono ) i due gruppi 26, 30, 40 col risultato che i soliti 26 e 30 nello strumento erano oltre il QEF, ma i TV reggevano alla grande.


Qui ci sono sempre i tre croati, il 58 CRNE dal Veneto, i 50, 54, 56 da monte Grande, e l'irriducibile 57 di Retecapri da C.M. vert.

Adesso aspetto il prossimo "BOTTO" nei paraggi del TX RAI, così da far mancare la corrente, la riserva loro che non parte, così, la mia "riserva reale", potrà farla da padrone.

Io poi ero riuscito a vedere lo stesso ( 5, 26, 30, 40 ) nel momento di OFF, ma ho voluto sempre misurarmi nel sottotetto, alla ricerca di un sistema più "professional", per dare a tutte le prese del condominio i 4 mux quasi al volo ( previa sintonia dell' E5, di solito mancante ).



Immagine cliccabile.

La centrale non è più ordinata ( cablaggio ) come un tempo, ma qui non è un problema di estetica per me, molto meglio riuscire nella tecnica di portare a compimento le mie idee.

A destra ho diplexato l'antenna loga verticale fissa che punta a nord, quindi UHF per il 57 di Retecapri e l'LTE di Vodafone, e il VHF per i mux DAB sull'E12 sempre da nord, block A e D Veneti con anche il B e C da dietro sul TX di Barbiano, nel modulare.

---------------------------------------------------------



Lo storico EP2 eeeeeee



Più che miscelatore induttivo, era un PARTITORE A DUE VIE DA PALO.

La separazione tipica di 20 dB, è utile e logica se parliamo di partizione / divisione / splittaggio del segnale, e quindi parliamo del classico partitore a due vie, ma non possiamo pensare che un'antenna collegata a questo pseudo-mix, disturbi 20 dB di meno l'altra antenna collegata dall'altra parte del componente, non è così che succede.

Il buono che riceve un'antenna, viene "inquinato" dallo stesso segnale ricevuto MALE dall'altra antenna, e VICEVERSA, poi peggiora l'SFN causa echi più incisivi, e invece di perdere solo 0,5 dB come con un più idoneo diplexer, questo articolo / partitore ne perde 4 !

Il circuito è quello del vecchio PP2, oggi PP12, con l'aggiunta di due condensatori blocca c. c. e uno verso massa.

Un miscelatore serio è sempre un diplexer, questo si spacciava da mix universale "alla bruta", una "bruta scivolata" all'epoca da parte della Fracarro.

Andava giusto bene, per unire un modulatore con 95 dBuV di uscita, con l'uscita di 95 dBuV di un centralino d'antenna, così andavano giù insieme a 91 dBuV . . .

Magari il modulatore su di un canale "S 35" analogico, lontano da potenziali armoniche date dal centralino . . .


Morsetto bianco = solo RF, morsetto marrone = RF + passaggio di tensione sul morsetto grigio del "mix".

Il bello del prodotto, era quello che si prestava a diversi impieghi:

partitore da palo, da sottotetto, ovunque, partitore con passaggio della c. c. solo su un'uscita, partitore con due passaggi di c. c., qualora ci si fosse trovati in una villetta bifamigliare, con due alimentatori da 12 volt, uno per villetta, della serie, se vado via io e stacco la corrente, tu in casa tua continui a vedere, e viceversa.

In ultimo, se proprio non si aveva altro, "miscelatore alla speraindio" per due antenne qualsiasi, ma fortissimamente SCONSIGLIATO, specialmente fra due antenne UHF usate nella stessa POLARITA' e direzioni differenti !

Al limite, se una era una 6D orizzontale ( VHF ) e l'altra una UHF in verticale, ecco, appunto, in mancanza del classico mix VHF - UHF, poteva anche "passare" la prova indenne, guardando il risultato giù da basso e non sapendo che mix c'era a monte.




Veduta interna

Un prodotto quasi equivalente schermato e con attacchi "F" da palo, la Fracarro lo produce anche adesso.




Eccolo qua.

Isolamento c. c. solo su un ingresso, ma è giusto lo stesso, rispetto all'EP2 del passato, che poteva isolarne 2 senza un motivo apparentemente irrinunciabile.
( Ma avrò scritto bene ? )


"Pieno stipato di componenti", un condensatore in meno e uno nascosto verso massa come l'EP2, dietro allo split in primo piano.


Lo chiamano ancora miscelatore, bah.


-----------------------------------------------


Andrea, esatto, difatti l'aveva usato come PARTITORE a due vie.

-----------------------------------------------


Nicola, da un PEZZO !

[ 3 commenti ] ( 128 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 150 )

<< <Indietro | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | Altre notizie> >>