449. Vacanze in . . . "Croazia" 
--------------------------------------------------------------

Notizie PERSIDERA


05 - 01: Oggi hanno alzato la potenza di 2-3 dB, riscontrati anche dal mio modulare, che sono andato prontamente a ripareggiare, poi hanno regolato gli "echi" e qui a casa i dati vanno bene come sempre.
Ero in via Lyda Borelli, e ho visto una leggera ripresa di potenza, però non sufficiente a raggiungere i livelli dati dal vecchio sistema radiante in quella speciale area di zona.
Mi pare però, che anche prima i PERSIDERA non arrivassero in maniera esuberante, ma erano di sicuro molto più alti, di come me li sono ritrovati all'uscita degli impianti modulari regolati "PARI" di tutto il vasto circondario.
Adesso si spera che anche con meno segnale, gli utenti siano tornati a vedere bene le immagini che squadrettavano dei soli tre mux: 47, 48, 55.

02 - 01 - h 18: PERSIDERA ancora così, e il peggio sarà quando traslocheranno su quell'antenna anche i mux di Rete A, il ch 33 e il ch 44.

28 - 12 - h 18: ATTENZIONE !!! Comunicazione di servizio, alcuni giorni fa, hanno cambiato le antenne trasmittenti a Barbiano per i canali di PERSIDERA 47, 48, 55, favorendo finalmente la zona verso San Lazzaro che era scarsa da decenni, e pare che il sistema sia ancora da ottimizzare.

Zona Foscherara OK = via Don Guanella 9, 2 dB più forte dei Mediaset.
Da me in Castiglione 63, forse calato 1 dB.

Il problema però, è che si è creato al momento un "BUCO" di segnale nella zona "San Donato" ( e dintorni ) di oltre 25 dB, e i canali, già non funzionano in antenna, = chiamate "a balocchi".

Sono andato in 4 condomini: Piazzatta Musi, via Mondo, via Bentivogli, via Magazzari 16-18-20, e in tutti e quattro, lo spettro di Barbiano che ERA pressochè pari, presenta la quasi totale assenza dei soli canali 47, 48, 55.

Per adesso gli ho ridato 47 e 48 da Castelmaggiore, ma la situazione deve tornare circa come prima, almeno spero, se no è un casino nei larga banda su Barbiano.

--------------------------------------------------------------

E' da questo potente trasmettitore croato, che ricevo da sempre i loro canali.

La foto mi è stata gentilmente spedita da un lettore del blog.



"Albero di Natale" nel sottotetto.

Primo tentativo per . . . avere i canali CROATI nel modulare totale, nel semi-canalizzato, e sempre nella discesa dedicata al rotore orizzontale.

Il segnale del rotore orizz. entra da destra nel demix / diplexer BEFER VHF - UHF ( - 0,5 dB ).
Il segnale VHF è la banda III^ orizz. che entra nel MIX SIEMENS proprio nell'ingresso di III^, con attenuatore sul frontale al massimo.
Il segnale UHF incontra subito un pre a cubo da 13 dB alimentato a filo dalla centrale a moduli, staccabile da in casa, o dal semi-canalizzato sempre acceso ( cambiavo spesso scelta ).
Dopo il pre UHF si incontra uno splitter da - 4 dB, una linea va ai 3 moduli HRT del canalizzato: 28, 29, 53, preceduti da un'ulteriore pre telealimentato dal modulo 53.
L'altra linea va a un partitore induttivo SIEMENS a 2 vie da - 3,5 dB, un'uscita va a gli altri 4 moduli HRT del semi-canalizzato: 28, 29, 39, 53, sempre anticipati dal pre a cubo telealimentato.
L'altra uscita del partitore entra in basso nell'ingresso UHF del MIX SIEMENS, la cui uscita laterale ( in foto verso l'alto ), seminascosta dal primo splitter, parte e va giù in camera mia.
Non potevo "giocarmi" la banda III^ orizzontale rotante, preamplificando solo l'UHF che me l'avrebbe fatta scomparire.
Quindi con il segnale del rotore lì, preamplificavo 13 dB di UHF, ne perdevo 4 con lo splitter, e riamplificavo di 13 sia sui moduli del canalizzato che del semi-canalizzato.
L'altra uscita dello splitter SIEMENS, perdeva ulteriori 3,5 dB in UHF, sia sulla mia discesa che sul cavo destinato ai 4 moduli HRT del semi-canalizzato.

Sistema caotico e con delle controindicazioni: quando faccio la ricerca dei canali giornaliera per aggiornare la lista dei canali, si inseriscono i croati anche se ( con segnale forte ) disoriento di oltre 30° l'antenna, e ciò non è "igienico" per le mie esigenze.

Dato che si incontrano 2 preamplificatori, quando il rotore punta vicino agli adiacenti potenti locali, si rischia grosso di degradare i ch 27, 30, 38, 40, 52, 54, per via della selettività moderata dei moduli per l'HRT 28, 29, 39, 53.


Semplificazione INNANZITUTTO !

La notte porta consiglio . . . e difatti, sono tornato a convogliare il segnale del rotore, direttamente giù qui dal PC com'era prima, ma, volpata delle volpate, ho messo in pratica una mia vecchia idea, e cioè quella di ritornare su con una linea "di ritorno", staccabile da qui per poter avere sempre "la verità" a portata di mano.

La perdita di questa "andata e ritorno / sottotetto-casa e sottotetto di nuovo", è di 2 dB e rotti, misurati, e difatti saranno circa 13 metri di tragitto in più.

Quindi, un pre e uno splitter poi bona, via verso i 7 moduli a loro volta preamplificati per i MUX HRT, che vengono irradiati da circa 250 Km. da Bologna.


E il semi-canalizzato si è allargato anche con l'inserimento del ch 60 per il mux CANALE ITALIA 2, che per il computo delle emittenti attive in città ( dato che non l'hanno acceso a Barbiano ), in fondo mi serviva.

( In seguito ho trovato un 60 CAG, ho tolto il 60 normal, e ho ottenuto un aumento di segnale e qualità finale, perchè nella mischia di Barbiano riesce ad emergere con 14 dB più di prima, rimane il 59 debolissimo ma ce la fa ancora alla grande. )

E oggi pomeriggio, sono volato da Elio a metterglielo pure nel suo condominio, così ha "TUTTO BAR" + 57, 59, e 60 da Castelmaggiore.


Segnale che arriva e segnale che riparte ( appunto staccabile ).

In presenza di un segnale croato al limite dello squadrettamento, il miglior risultato si ottiene collegando direttamente la discesa "ROTOR ORIZZ" al cavo con femmina IEC 9,5 da un metro, che va direttamente al Samsung 21" reference qui sulla destra . . . = pochissima potenza, ma errori ridotti al minimo.

In men che non si dica, stacco e attacco per il segnale che torna nel sottotetto, Samsung collegato adesso al "MODULARE" = potenza nettamente aumentata, ma errori anch'essi di poco aumentati.

Ultima prova dal semi-canalizzato = ancora più errori con potenza intermedia.

Adesso ho fatto una prova in rapida sequenza, dal mux 28 che segnava errori 0.

Allora, rotore diretto: potenza 49, semi-canalizzato 70, modulare 93, però è sempre il tasso degli errori che conta, quando invece arriva una buona "BIRRA" di qualità, dovuta a un sostanziale aumento del segnale in arrivo, tutti i santi aiutano . . .

Il segnale, cioè la potenza che arriva da 250 Km, non sta mai ferma, adesso dopo aver subìto un calo da sotto-soglia di visione, è riemerso più forte della prova di prima, e or ora ho verificato in frettissima questa triade di livello: 57, 81, 96, sempre dalla barra azzurra del Samsung.


Qui, ieri l'altro, record del 53 nel modulare, sorpasso sugli adiacenti che sono sui 75.

Adesso che la potenza e scesa sotto i 50 dBuV ovviamente non va, e questa misura fa capire che ci troviamo di fronte ad escursioni di ben oltre i 30 dB, e quindi, perderne 2 col mio "giro" giù e su, o guadagnarne 3 con un'antennona da 50 "dollars", non ha ragione di esistere.


Anche il 28 e 29 ai massimi livelli raggiunti.



Il 28 in camera da letto, dopo 24 metri di cavo da camera mia, dal semi-canalizzato condominiale.



Il 29 andava di pari passo, era un momento al TOP della ricezione.


Qui signori, è cambiato il mondo, una volta dovevi aspettare l'estate per acchiappare un po' di 28, grazie a propagazioni super favorevoli, che vincevano sull'altro 28 proveniente dal Veneto.

Adesso, che finalmente qui da noi, i rompiballe ( 28 ), 29, 39, e 53 HANNO SPENTO, i mux croati arrivano a essere ricevuti quasi tutti i giorni, salvo nei brevi momenti "NO", e nelle ore di luce solare in giorni anch'essi "NO".

Ma se per assurdo, uno mi telefonasse chiedendomi se sono "accesi" i mux croati da MONTE MAGGIORE-UCKA, sarei probabilmente in grado di dargli una risposta utile.

Caso contrario, non penso che i nostri 29, 39, 53 che avevamo attivi in città, potessero arrivare di là, e portare alla non visione i loro mux, è impossibile.

E loro, d'altro canto, pur avendo potenza e trasmettitore a livello RAI, non erano mai riusciti a inibire i nostri 29, 39, 53, in città e dintorni . . . caso diverso sulla costa adriatica.

Il nostro vecchio ch 28 RAI DUE analogico di discreta potenza, copriva un semicerchio di pianura padana, affievolendosi prima di arrivare al mare, bah.

Comunque meglio così, se poi un domani smorzassero da noi anche il 27 e 57, allora sì che sarei a nozze !


Mi era rimasto il ch 53 che era sempre il più basso del lotto, poi cadeva sempre per primo, i 4 moduli erano tutti al massimo, ma con la bolgia di Barbiano con la quale dovevano fare i conti, se ne uscivano medio-bassi col 53 baaaaasso, e ciò non mi garbava.

Alllloora, ho tolto il cubetto da 13 dB seppur ottimo, e ho giocato di forza con il mitico "502 banda UHF" della TEKO, con alimentazione a filo di 12 volt e 20 dB di guadagno, poi ho lasciato aperto il 53 e chiuso 10 dB circa il 28, 29, e 39, sennò poi si rovinavano i relativi adiacenti e allora addio ( il 52 e 54 invece hanno retto il colpo, che fortunaccia ).

C'era da fare i conti anche con l'LTE di TIM qua fuori, che a forza di preamplificare ... ( + 13 meno 4 più 20 ), all'uscita del "502", che estratto dal modulo e poggiato per contatto "a massa", mi ha fatto vedere un picco rapido di 111 dBuV, ma il "TEKO" "tiene botta" e non si satura degradando i segnali più deboli come quelli croati.

Ancora la fortuna dalla mia, perchè quando punto verso UCKA, il traliccio di TIM ce l'ho di dietro, se no ero SPACCIATO alla GRANDE, e mi andava un filtro LTE dopo il primo "pre", per venirne fuori !

----------------------------------------------------------

Nicola, l'osservazione è giusta, ma guadagneresti qualche secondo di visione in più, e non so neanche se in fondo sarebbe vero.

Quando il segnale scende sotto una certa soglia, non c'è AGC / CAG che tenga, poi io come farei a misurare in tempo reale, i repentini cali seguiti da riprese incredibili . . . il fascino è lì.

In presenza di segnale BASSO, il CAG alza tutto quello che può, quindi figurati le fette di panettoni adiacenti come aumenterebbero di "area" . . . dannosissimo.

Però se li trovo in disuso . . . . . . faccio un mini-canalizzato a parte con ulteriore discesa con su scritto "HRT CAG" . . . . . sai che non mi è precluso alcun tentativo . . .

CIAO e grazie di essere intervenuto . . . AUGURIIII.

------------------------------------------------------

Grazie Cesare, ma proprio oggi ne ho recuperata una che avevo dismesso tempo fa, e lasciata lì per terra, a moduli bianchi SUPERSELECT 6 celle ovviamente.

Anzi se ne vuoi . . .

-------------------------------------------------------

Everardo, mi ricordo il 28 molto basso quasi in fondo a via Mezzofanti, ma tanti anni fa.
Adesso abbiamo basso il 40, fuori Mazzini incrocio via Arno Due Madonne e anche al Pontevecchio.


[ 3 commenti ] ( 138 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 787 )

<< <Indietro | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | Altre notizie> >>