448. Mux ch 39 in "T2" con emittenti criptate, in arrivo dalla Croazia ( Monte Maggiore - Ucka ). 

18 / 12 / 2016 Oggi ho ottimizzato 4 moduli qui in casa al calduccio, poi li ho portati nel sottotetto, ho risplittato in due il cavo del rotore e ho servito questo quartetto CROATO, 28, 29, 39, 53, poi ho utilizzato una discesa solo per lui fin qui dal PC.

Gli avevo dapprima concatenati nel semicanalizzato condominiale, ma la qualità e il livello finale erano così bassi, che andava sempre meglio il segnale passivo "liscio" del rotore splittato dal sottotetto, confrontato proprio quaggiù.

Adesso sto verificando che il segnale fornito dai moduli, sormontati da un bel cubetto preamplificatore, VINCE rispetto a quello passivo liscio.

Ovviamente c'è più potenza, ma è quando il segnale comincia a calare, che lo squadrettamento arriva un po' dopo rispetto al rotore splittato in passivo.

E' un po' la scoperta dell'acqua calda, però volevo verificare la bontà dei moduli, visto che inserendoli nel semi-canalizzato del condominio, succedeva purtroppo il contrario, per via di echi con l'antenna di Barbiano e le irrisorie potenze in arrivo dell'armata Croata.

Chissà se con un antennone 21 - 60 - R95Z Offel puntato bene, arrivassi ad avere qualcosina in più rispetto alla loga full . . . e purtroppo quando girai la TELECO 66 el., mi sa che ci fu purtroppo meno, poi non arrivava all'altezza di quella sul rotore.

Sono curiosi segnali provenienti da molto lontano, che hanno un'escursione in antenna di 30 dB buoni anche in poco tempo, ed il bello sta proprio lì, c'è quel "vedo / non vedo più" che mi ingrifa, e a dire il vero in queste condizioni, a cosa serve avere sulla carta 3 dB di guadagno in più, dati da un'antenna UHF da 90 elementi dal costo non trascurabile . . . per vedere l'immagine completa 3 secondi in più, prima che cominci a squadrettare ?

In 20 secondi, qui va via tutto, poi ritorna, è sempre un sali e scendi . . . col pre e i moduli lassù, avrò appunto guadagnato quei 5 secondi di visione integra, rispetto alla sola discesa "rotor" passiva di prima.





La storica frequenza UHF 39 della ex Jugoslavia ( che mi pare contenesse negli anni '70 - '80 il 3° canale nazionale JRT 3 in analogico ), della quale hanno finalmente liberato il canale qua da noi, si fa ricevere spesso insieme ai ch 28, 29, 53, ( 57 se fosse libero ) e sembrerebbe ( anzi è ) sempre da Ucka - Monte Maggiore.

In questi giorni arrivava sempre con i soliti alti e bassi, un bel panettone, ma sia lo strumento ( NON HD ne T2 ) che il TV, non sintonizzavano un TUBO, e per forza, la trasmissione era in DVB T2 ( tutta però criptata ) in MPEG 4 AVC H 264, perciò non vi erano riscontri utili, il risultato era come se fosse stato un vecchio segnale DVB-H.

Elio mi ha dato l'idea di provare con il decoder di Europa 7 ( io sono già "andato" ), e difatti ho potuto vedere la lista dei canali radio e TV.

Il T2 che verrà però usato qua da noi sarà l'evoluto MPEG4 HEVC H 265, quindi anche il decoder di Europa 7 non andrà bene, come invece va bene per i canali croati del T2 "prima generazione" utilizzato in Europa ( tranne da noi che ci abbiamo messo su tanto di quel piede, che si è fatto in tempo ad inventarne uno più performante del precedente e renderlo obbligatorio nei TV in vendita nel nostro paese, a partire dal 1° gennaio 2017, salvo proroghe / deroghe ).

26 Emittenti TV e 4 Radio, tutti criptati . . . potevano lasciare un segnale TV in chiaro 'sti fenomeni.


4 Radioline, col $ pure quelle.



Dati della trasmissione, che saranno in T2 da diversi anni credo.

Quando ho sintonizzato MANUALMENTE la frequenza 39, il pacchetto CROATO me l'ha messo nella lista dei "T2" dove una volta vi era solo il mux di Europa 7, tutti gli altri HD che conosciamo sono giustamente nella lista dei "T1" di questo decoder.




Nel Gennaio 2011 venne fuori il decoder di Europa 7, e si parlava chiaramente di T2, ovviamente senza HEVC, però era sempre H 264 AVC.

I dati di Europa 7 sul ch E8 erano: 32K, 5/6, 256 QAM, G.I. 1/16, e sono i più vicini a quelli del ch 39 Croato che sono 32K, 2/3, 256 QAM, intervallo di guardia 19/256.

Quindi quello che si adotterà in Italia, non sarà il "T2" del 2011, ma il "T2" di seconda generazione supportato dal codec "HEVC" al posto dell'AVC !

--------------------------------------------------


Ciao Andrea, la sapevo anch'io la storia dei diritti d'uso esosi . . . siamo più che a posto, rimarremo sempre più indietro.

----------------------------------------------------


Gli step sono stati 4:

1 ) MPEG 2 all'inizio del DVB-T, visione SD e decoder economico ( esterno o incorporato nel TV ).

2 ) MPEG 4, più compressione per risparmiare banda con visione sempre SD 576i, scelta di alcune emittenti di adesso, e visibile nei TV e decoder free esterni con "tuner MPEG4" ( MPEG 4 AVC H 264 ).

3 ) MPEG 4 AVC H 264, per vedere i canali in HD di RAI, MEDIASET, LA 7 sulla numerazione dal 501 in poi, ma sempre in T1.

4 ) MPEG 4 HEVC H 265, il T2 ( "pseudo-definitivo" ) obbligatorio nei TV in vendita dal 1° Gennaio 2017, che comprime ancora di più del precedente, assicurando pressochè la stessa qualità d'immagine che si ottiene con il CODEC "AVC H 264" dello step 3.

In Francia per non far buttare il TV a tutti, hanno optato per il male minore.
E cioè hanno scelto lo step 3, che supporta ovviamente anche l'1 e il 2.
Così tutti quelli che non avevano più un TV a tubo, ma almeno un flat con tuner HD ( che sono direi la maggioranza ), se la sono cavata come me che ho 5 Samsung e 1 Mivar, tutti da step 3.

Io che ho il Mivar a tubo in cucina, se mi andrà ancora, potrò sostituire il decoder X-FAIT DVB-T retro-TV con uno dello step 3, che fra l'altro ho già e ha pure 2 prese SCART, il DIGIQUEST HD 3600 PLUS da 35 euro.

----------------------------------------------------


Ottimo Cesare, avevo bisogno di una rinfrescata, non ci arrivavo al fatto che si potesse dare canali HD in DVB-T1 che è in 64 QAM.

Sono passati 6 anni di astinenza dal 1° e unico T2, perciò io ciaoooooooo.

[ 9 commenti ] ( 195 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 810 )

<< <Indietro | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | Altre notizie> >>