419. Accoppiatore x 4 antenne UHF. 

Chi resisterebbe a non collegarci 4 antenne in quattro direzioni diverse, con magari anche una disposta in verticale, per vedere se si riuscisse a ricevere tutto quello che si ottiene sondandole una alla volta . . . eeeeeeh magari si potesse ottenere questo miracolo ( causa la "sagra" degli echi ).

Mentre invece, è da tempi immemorabili che l'accoppiamento di due o quattro antenne uguali nella stessa direzione, con anche i loro cavi di uguale lunghezza, è un principio ben consolidato per ottenere maggiore direttività, un leggero aumento di guadagno, e conseguente riduzione dei lobi laterali, che non vorremmo mai vedere nei loro "diagrammi di irradiazione" ( questo l'ho copiato ).

Quando si compra un "quadripannello", vi è incluso per forza questo tipo di accoppiatore.

Quattro pannelli affiancati in orizzontale, restringono l'angolo utile di ricezione, quindi si aumenta la direttività rispetto a un pannello solo.

Dove i trasmettitori sono vicini e a vista, è praticamente impossibile vedere due antenne accoppiate, mentre ci sono zone montane, collinari, con echi parassiti, dove si tenta, al fine di ottenere qualcosa in più per un funzionamento si spera più costante, anche questa soluzione.

Che poi, la situazione è paragonabile a quella di avere una parabola da 100 cm. ( la mia ) rispetto a una da 85, quando comincia a nevicare sul serio, la 100 consentirà di vedere per 30 secondi in più, rispetto alla 85, non c'è pezza.

Quindi avere 2 antenne accoppiate, che magari ci danno un 5 % di resa globale in più rispetto a una sola, quando fra echi e cali di segnale ( propagazione ), questo 5 % svanisce e ci ritroviamo sotto del 15 %, perchè il peggioramento è stato del 20, ecco che finiamo comunque "a buio", perciò non so fino a che punto convenga usare certi accorgimenti.

Io ne monto una in alternativa nel punto migliore che trovo, anche su secondo palo defilato, e la faccio finita lì, se non andrà sempre bene, c'è sempre TivùSat ( ostacoli permettendo ).

C'è da chiedersi, se uno mette 4 antenne uguali a 4 altezze diverse dello stesso palo, se riesce ad evitare quell'unica posizione di compromesso che ci tocca tenere sempre in considerazione, al fine di non trovarci con brutte sorprese di segnale basso su alcuni mux, e che a una certa altezza a volte migliorano decisamente a scapito poi degli altri che andavano bene a un'altra altezza . . . io credo di si.

Poi c'è la configurazione a quadrato: 2 sopra su di un palo gemello / traversino, e due sotto idem.

E metterne 4 nella stessa direzione, ma in 4 punti del tetto o terrazzo diversi fra loro, dovrebbe essere come la condizione delle altezze diverse sullo stesso palo, con sempre le lunghezze dei cavi rigorosamente uguali ( se no si altera la fase dei segnali in arrivo all'accoppiatore ), questo non lo so, magari è lecito, se no comunicatemi che è una "mitica boiata".


Per tutti quelli che si sono chiesti: ma cosa ci sarà dentro, che dichiarano una perdita irrisoria . . . eccoli accontentati.

In quello per 2 antenne di banda III^, i cavetti interni sono ovviamente più lunghi.

Quando decenni fa, aprii gli accoppiatori di IV^ e V^ TM4 e TM5 FRACARRO, rimasi meravigliato, erano fatti così anche allora, morsetti uniti e un solo cavetto, solo per accoppiare 2 antenne.

-------------------------------


Grazie Nicola, sospettavo che c'entrassero i quarti d'onda e che le 4 antenne lontane fra loro ricevessero 4 informazioni più fuori fase rispetto ai segnali che arrivano dai ripetitori, che invece se fossero state messe vicine in quadrato a 80-100 cm. l'una dall'altra.

Il dielettrico compatto, si "squaglia" anche meno con quelle seppur rapide saldature, oltre ai motivi più importanti che hai citato tu.

Ottima spiegazione.

-----------------------------


Massimo, sembra uno scherzo, a me non risulta, poi come faceva a ricevere il segnale di un telecomando ? In radiofrequenza ?

Chi lo comandava, il più grosso del condominio ?

Da noi al massimo c'era il pre UHF a due ingressi selezionabili con alimentatore + - e - +.

-------------------------------------


Massimo, allora ci siamo, qui non ne arrivò notizia, la 3B arrivò sugli scaffali mi sembra dopo.

Adesso se lo facessero con il DiSEqC sarebbe il massimo.

Un Telereggio in verticale con la 40 / 46 lo montai anch'io con il MEF 40, era il primo verticale "della storia" . . .

[ 4 commenti ] ( 215 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1067 )

<< <Indietro | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | Altre notizie> >>