416. Ma dove sta il problema ? 
Immaginiamo di voler vedere due mux, che provengono da un'altra direzione rispetto a quella dove abbiamo praticamente tutti gli altri, MENO proprio quei due.

Un sistema non perfettissimo, ma collaudato ampiamEEEnte ( G. Fini ) da decenni, è quello del semi-canalizzato.

Qui abbiamo scelto completamente a casaccio, due frequenze qualsiasi per giunta adiacenti fra loro, il 24 e il 25 ( chissà cosa mi ha portato a scegliere e a tarare per il meglio queste due, mah ) .



Ecco cosa serve: base, alimentatore, 2 moduli a 5 celle, 2 ponticelli, due, poi una resistenza di chiusura per taratura accurata.

L'antenna per i due mux da aggiungere entra da sopra, l'uscita è sotto a destra.


Ecco il risultato del filtraggio tramite i due moduli "attivi", il ch 24 e il ch 25.



Attenzione, qui avevo tolto un'attimo la resistenza di chiusura sotto ai moduli, per entrare poi con l'altra antenna UHF che dà tutto il resto dei mux.

Ho voluto far vedere, che in questo "caso dei moduli", lo sbilanciamento dato da una linea "aperta", scombussola l'impedenza del circuito del cavo in uscita, avvantaggiando un po' la potenza del 24, ma danneggiando palesemente il 25.


Ecco infilato "sotto" lo spinotto bianco del cavo nero ( al posto della resistenza rossa che c'era prima ) , che fa capo all'antenna LOGA verticale del rotore verso Castelmaggiore, e che punta all'opposto di Barbiano, da dove ho preso appunto il 24 e 25 con la LOGA fissa orizzontale.



Ecco il risultato con 23, 24, 25, che fortunatamente se ne sono usciti alla grandissima, ma non va sempre così, qui è andata molto bene perchè una LOGA verticale, in direzione opposta rispetto a chi irradia quelle due frequenze in orizzontale, ci crea un bel calo di segnale su quei mux che ci interessano.

Se fosse stata in orizzontale, avrebbe discriminato meno, ma non in maniera clamorosa, al massimo avremmo avuto i due "panettoni" 24 e 25, un po' meno precisi orizzontalmente, ma in questo caso gli abbiamo anche fortini, quindi veniva a nostro vantaggio.

L'inserimento "sotto" dell'altra antenna, ha fatto quasi da chiusura a 75 ohm, visto il risultato . . . anche se lassù, nella LOGA, si sa che il cavo E' e segna "CORTO" ( come il PP 12 dal resto ).


OCCIO, qui ho disalimentato un'attimo i due moduli, per far vedere cosa "TIRAVA" la LOGA vert. da tergo, su quei due mux che DESIDERAVAMO "ASFALTARE"


Notare nella seconda foto sopra, che il 23 non ne risente molto della presenza del 24 che ha di fianco, rimane praticamente uguale, e anche tutti i mux della verticale, passando un'attimo "sotto" ai due moduli, non ne risentono per niente, e questa è una cosa che rientra nella normalità . . . se peggiorassero nettamente, vorrebbe dire che, o un ponticello è difettoso, o dentro a un modulo vi è una saldatura interrotta o un "corto" con la "massa", e poi sarebbero andati male anche il 24 e 25.

A questo punto, è come se verso il Penice ci fossero anche un 24 e 25, quindi il cluster della programmabile si arricchisce di due frequenze altrimenti ASSENTI !


Qui abbiamo tutto lo spettro di Castelmaggiore VERTICALE + un 24 e 25 presi da un'altra parte, e il tutto funziona.

A destra, gli immancabili "buontemponi" dei segnali "LTE".

Certo, mancano all'appello il 26, 30, 40 della RAI, ma l'esempio era solo per quelle due curiose frequenze.


I dati del 24 ( che sono un pelo peggiorati, ma averne . . . ).



Il 25 ha retto un po' meglio.


Il problema sta che: come fa un giovane/privato a farsi "un viaggio" del genere, senza uno strumento e una buona dose di pratica in questo campo ( che in giro ci sono anche sedicenti antennisti che non hanno mai montato un modulo di preselezione ), conoscono solo centralini a larga banda o multibanda, e vi entrano con tre antenne UHF senza gli opportuni accorgimenti e/o filtraggi . . .

----------------------------------


Davide, vanno bene anche i 4 celle, i 3 celle sono ancora più larghi e io li uso per dare i 4 mux RAI 24, 26, 30, 40, tanto gli adiacenti non sono mux nazionali ( 25 escluso ), quindi per adesso me ne "strafrego al cubo", basta che vadano i RAI bene, poi per i "secondari" ci do un'occhiatina di sufficenza.

Guarda che se c'è un sottotetto con la 220 V ( che poi c'è per forza, se c'è un centralino . . . ), aggiungere 2 moduli, anche senza base, un'alimentatore switching a 12 volt da "quattro gubbi", il gioco è fatto, cosa vuoi mai che costi.

Un passacanale-trappola per 2 canali costa pure lui, poi non sai quanti di questi dismessi ne trovo nei sottotetti, perchè ad esempio da ELIO, se ci fosse stato un MEF 57 per Retecapri, quando gli hanno spento il 39 e abbassato il 59 da Barbiano, cosa mi sarebbe toccato fare ?
Togliere il MEF 57 e metterne uno triplo 39 57 e 59, ma ti pare logico ?

Ho aggiunto due moduli oltre a quello del 57, arrivederci e grazie.

Parola d'ordine: ESPANDIBILITA', chi più spende, meno spende, poi il semi-canalizzato non l'ho inventato io, semmai lo sto solo pubblicizzando-consigliando.

Per la casa mono e bi-famigliare non vedo altro che le due soluzioni: o mix-trapp o moduli come anche nei condomini piccoli o grandi serviti da un larga-banda, non se ne esce.

Una soluzione improponibile è quella di una centrale come la mia, che costerebbe sì una fortuna, ma da me sono tutti moduli di recupero, quindi a costo zero.

Ciao.

----------------------------------


Grazie Leo, diciamo che ti aspettavo . . . per un ringraziamento.

Il cluster sarà programmato 23.....29, che sono le solite 7 frequenze, poi passano agilmente il 22 e il 30, per i comuni clienti mortali verrebbe incontro un mix-passacanale 24 e 25, solo che con le trappole si va a calare gli adiacenti, però è fatto per farcela.

Io adotto un sistema più da antennista navigato, il 24 e 25 che mi interessano li salvaguardo con i moduli, dall'antenna sul Penice anche se entrano un po' le riflessioni dei suddetti canali, la forza generata dai moduli, li sovrascrive e vanno ( anche con l'antenna del Penice senza trappole ).

Se fossero un po' deboli ci andrebbe un preamplificatore sui due moduli . . . ma avendo dei segnali con buoni MER e C-BER in antenna, si fa di tutto ( anche senza pre ).

E' una soluzione vecchia come Noè, e non ne conosco altre ( oltre al mix-trapp dedicato ).

Ciao.

--------------------------------------


Leo, c'è scritto "OCCIO", quando io tolgo corrente i due moduli si azzerano, e rimane il segnale che tira la loga verticale a nord ( infilata sotto ), dei due mux che entrano da sud, il 24 e 25.
La loga che entra nei due moduli sopra è quella orizzontale di Barbiano puntata a sud.
I moduli hanno sulla carta guadagno zero, difatti al massimo guadagnano 2 dB, ma non deve essere un grosso problema per te, avrai bene circa 55 dBuV su quei due canali, il 24 e 25, e dall'altra antenna ti entreranno debolissimi peggio che da me, quindi li "asfalterai", li "sovrascriverai", e anche se ti rimangono un po' bassi all'uscita della prog. fa lo stesso, basta che si vedano bene.

Ciao.

[ 3 commenti ] ( 88 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1068 )

<< <Indietro | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | Altre notizie> >>