414. Il tempo passa inesorabilmente. 

Centralino fine anni '90, rimesso in sesto con la sostituzione del solito condensatore, adesso va benissimo che sembra nuovo.

Il taglio in UHF è il solito 21-36 / 38-69, ma la "discesa" della banda IV^ consente ancora il passaggio del ch 37, attenuato di 10 dB rispetto alla parte alta dello spettro, poi in banda V^ riprende dal 37 e risale fino a piena amplificazione.

Usando l'ingresso UHF, all'uscita c'è tutto lo spettro ( 21-60 + LTE ) più alto di circa 34 dB e non fa una piega.

Dopo diversi anni, adesso il prodotto è tornato validissimo.



Partitore a due vie resistivo del 1992 HELMAN.



Si definisce "stellare", perchè si può "entrare" da qualsiasi dei tre morsetti.


-------------------------------


Nel condominio dove abita Elio, hanno tutto Barbiano UHF + un modulo x il 57 di Retecapri, mischiati tramite un partitore Mitan a due vie rovesciato e usato come mix, prima di entrare nel finale UHF di potenza Teko MP 48.

Nel tempo, aveva avuto un tracollo del mux 59, perchè a Barbiano avevano ridotto la potenza verso est, e ultimamente avevano pure SPENTO il 39 di Suzzi.

Siccome Elio deve avere più mux possibili ( per poter aggiornare meglio la tabella della situazione bolognese, se no non ci capiamo al meglio ), mi son deciso a salire su per recuperare una stabile visione dei due mux praticamente assenti.

Senza neanche vedere il finale, ho misurato cosa usciva dal modulo del 57, gli ho affiancato altri due moduli TEKO a 5 CELLE presi dalla sfilza che c'era lì un tempo, gli ho tarati sul 39 e 59 sempre presi da Castelmaggiore, il pre Teko da 10 dB era sempre presente, e ho regolato i tre mux tutti attorno ai 64 dBuV, perchè di più da alzare "NON CE N'ERA".

Ho rinfilato lo spinotto di uscita dei tre moduli, e sono andato in cantina da Elio per il collaudo, risultato, tutti a 97 % di qualità con 39 resuscitato e 59 senza visione a quadretti, un successone, anche perchè disponendo di un'altro 59 buono, con un modulo dedicato, si riesce ad "asfaltare" quello più debole e malconcio.


----------------------------------------------



Nel caso ci si trovi, a voler VEDERE un 24 e 25 provenienti da altra direzione rispetto a quella dove, in una centralina programmabile si è già usato un CLUSTER per selezionare i mux ricevibili dal ch 22 al ch 28 ( ma mancano proprio il 24 e 25 ), come minimo bisogna disporre di un mix-trappola per i ch 24 e 25.

Lo si installa per far si che le due antenne diventino come una sola, l'uscita del mix andrà di nuovo dove entrava prima nella programmabile, e ci saranno così due frequenze in più rispetto a prima, sempre nel gruppo programmato per "selezionare" i ch dal 22 al 28 ( 7 max per cluster come solito ).

Altra soluzione: Antenna che entra in due moduli attivi di preselezione, un ponticello, resistenza alla fine dei moduli, l'altra antenna che entra SOTTO al modulo di sinistra, ponticello, e uscita che va alla programmabile, non è una sicurezza totale per via di una miscelazione poco ortodossa ( il segnale dato dai due moduli esce sotto a destra e sinistra, quindi una parte va anche nel cavo proveniente dall'altra antenna, e questo sballa un po' i due panettoni e l'impedenza in gioco ), ci vorrebbe anche il partitore rovesciato come da Elio, ma è un'alternativa per provare . . .

Da me per i tre mux extra 50, 56, e 57 presi da 2 direzioni alternative, va benissimo senza partitore.

Riferito alla discussione extra lunga sul DTT FORUM, come includere un 24 e 25 da altra direzione rispetto a VALCAVA che ha altra "ROBA" notoriamente di IV^ banda.

-----------------------------------


Ti ringrazio Stefano, difatti io leggo molto le problematiche che compaiono nella sezione "discussioni tecniche" del Digital Forum, e questo blog nacque appunto per aiutare quelli che a loro volta, dovevano dispensare consigli utili a neofiti, appassionati, fai da te, antennisti alle prime armi, e vedendo suggerimenti un po' errati, decisi di dire la mia, e da allora ne ho scritte veramente tante.

Spesso anticipo i tempi sulle problematiche che verranno, vedi un 25 nuovo in tutta Italia, che complica non poco la sua ottenibilità in particolari condizioni di ricezione da altra direzione.

Come il 40 della RAI, che dopo un po', si è capito che se fosse stato un 34, sarebbe stato meglio per l'Italia intera.

In questo mestiere, che si fa sui tetti, nei sottotetti, sui pianerottoli, e in casa dai clienti, non bisogna essere ingegneri con i mocassini e i fiocchetti, ma comunque prima vengono loro, poi il tecnico ( ripetitorista ) dell'alta frequenza, poi infine l'antennista.

Ma mentre l'ingegnere e il tecnico dell'A. F. possono viaggiare insieme, l'antennista ( che credo non possa essere una "CIMA", se no era uno degli altri due ), è sempre solo lui che deve risolvere i problemi che hanno gli impianti di ricezione, e sono due mondi diversi, io praticamente non capisco le loro "strade" RF, ASI ecc. ecc., ma loro, è meglio che non mettano mano a quello che fa di solito un'antennista ( perchè non è il loro mestiere ), a partire dall'antenna per finire alla presa TV.

I trasmettitori irradiano segnale grazie a questi tecnici dell'alta frequenza . . . dall'altra parte della barricata ci sono gli antennisti, in mezzo l'etere con ostacoli di tutti i generi, colline, palazzi, alberi, SFN fatta male, LTE, disturbi elettrici impulsivi non del tutto eliminabili e scarsamente mitigabili, solo per citarne alcuni ( poi vengono quelli dal sottotetto IN GIU', che sono pure di più ).

Il materiale è buono, e non manca certo quello, sono i segnali dei diversi gestori, che sono stati trasmessi NON con la stessa veduta di idee sul come si deve "uscire" dallo stesso punto di trasmissione. Chi "spara" vicino e poi si ferma, tanto spingiamo molto dall'altra parte ( da 130 Km. ), chi sceglie di "sparare" all'orizzonte per poi registrare i "ritardi" opportuni per far funzionare al meglio l'SFN.

Il povero antennista ci va sempre di mezzo, sembra che sia lui l'incapace, quando invece il problema è a monte ( anche se era improponibile ridisegnare tutta una rete di copertura nazionale, per far funzionare meglio la tecnologia SFN ).

Adesso aspetto le lamentele degli "aficionados" di LA 7 quando passerà sul 25 . . . .

Prima ????? . . . LA 7 ????? . . . Sempre vista benissimo, mai un'interruzione !!!

Per migliorare la sua copertura, forse neanche sui tralicci della RAI, sarebbe potuta andare meglio di adesso, visto che sta andando su quelli di Mediaset . . . AUGURIIIIIIIIII !!!

Cominciate a meditare gente, cominciate . . .

[ 4 commenti ] ( 166 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1013 )

<< <Indietro | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | Altre notizie> >>