401. Amici animali in H. 264/MPEG-4 AVC. 
Trasmissione originale in 4:3 di un'immagine ripresa in 16:9.

Con il TV settato in "auto wide", per vedere sempre in 4:3 chi trasmette ancora in 4:3, e automaticamente in 16:9 chi trasmette in 16:9.


Qui ho pigiato il tasto "P.SIZE" per vedere un'attimo l'immagine in 16:9.

L'emittente è trasmessa a BOLOGNA sul mux Canale 9, ch 23 UHF, LCN 248.


Non si tratta di una visione in alta definizione, perchè un parametro è a 576i ( SD ) contro i 1080i dell'HD vero.

E si tratta di un fermo immagine.

Con i decoderini esterni per il DVB-T normali in MPEG-2, NON si vede, con i TV di 2 o 3 anni fa, che hanno il tuner HD ( H. 264/MPEG-4 AVC ) si vede, come RAI HD sul ch 40 UHF, Retequattro HD, Canale 5 HD, e Italia 1 HD sul ch 37 UHF.

Poi il DVB-T2 HEVC H. 265 del futuro, sarà un'altro sistema ancora . . . auguri !

Ma si vede già benissimo così, quindi comprimendo ancora, anche se promettono di eguagliare la qualità raggiunta con l'HD attuale, io dico che un pelo peggio andrà.

Per liberare poi frequenze TV, da dare ai "telefonici" . . . è il progresso.

Almeno calassero del 98 %, le stazionacce che vendono fumo e illusioni di acquisti sensati . . .

----------------------------


Eeh Luca, se ci sono tante emittenti per "gonzi", vuol dire che ci sono moooolti "gonzi" in giro . . . parrebbe una legge della fisica, e la fisica non si può stravolgere.

Vorrei far notare, che la Rai non ha più di 5 emittenti per mux, come la regola imponeva . . .

[ 3 commenti ] ( 190 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1162 )

<< <Indietro | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | Altre notizie> >>