399. Quando c'erano le antenne FUBA . . .  
Antenna smontata ieri 5 maggio, al centro vi è una Offel verticale perchè a Febbraio si era interrotto il cavo della verticale Fuba, causa perdita di fissaggio negli anni, e conseguente sdondolamento pro rottura.

Abbiamo salvato la coppia di pali 50 e 42, messo la verticale di C.M. in cima, la 6G Offel stratos sotto sperando in una futura accensione di un E9 RAI, e infine un'altra Offel su Barbiano.


La 13 elementi VHF su Venda per il vecchio "D", non ho capito se era una K5 pura o una K5/6, sulla culla oramai non si leggeva alcunchè, sulle UHF c'era scritto "band IV V".


1984. Dipolo della 21 - 60. ( ZUM SENDER = il trasmettitore, cioè indirizzare verso il trasmettitore ).


Retro dipolo con dispositivo a scatto anti sfilamento dall'attacco fissato alla culla.


Interno del contenitore.


Sotto il traslatore vi è un'induttanza, che collega il semi-dipolo con la massa dell'antenna ( la culla ).



Collegamento del cavo: anima a pressione e calza stretta con le pinze.


I balun / traslatori delle antenne FUBA, rappresentano una "leggenda che cammina".

Sembra che queste antenne avessero una marcia in più per quel che riguarda il ROS . . . ai tempi dell'analogico, pareva di veder realmente meglio il RAI UNO D di Monte Venda, nonostante l'antenna VHF fosse progettata per una K 5 / 6 reale ( 14 MHz circa ), poi vi era la 7 / 8, la 9 / 10, la 11 / 12, e per forza, anche una lunga 5 / 12.

Ho smontato una XC-343 D ( 21 - 60 ) che era messa in verticale in cima a una 5 pali, e prima di tirarla giù, ho voluto vedere cosa mi rendesse, e oltre a guadagnare potenze alte per la zona, erano proprio i panettoni ad essere nettamente più pari, a dei livelli mai visti . . . pari intendo singolarmente, squadrati, superiormente sembravano quasi delle linee, cosa che invece, con tutte le altre antenne rimaste su questa terra, risultano essere sempre un po' increspati . . . mah, per me un fondo di verità c'è, e d'altronde, se sono diventate un mito, ci sarà stato anche un perchè.

E difatti, "tutto il resto del mondo" le ha copiate, ma non le ha mai eguagliate.



Traslatore di banda III^, antenna Kanal 5 - 6, Fuba.



Dettaglio.


Cavo POPE 75 OHM 1978, in rilievo sulla guaina gommosa.


Dielettrico espanso e calza argentata. Era un buon cavo, >>> POPE >>> BELDEN.


----------------------------------


Everardo, l'ho trovata nel sottotetto dove fuori vi sono ancora le "sorelle" ultra trentennali che smonterò a breve, quindi questa non si è fatta 35 anni di intemperie, e non so perchè era stata messa a riposo.

E' per quello che è ancora in buone condizioni, però fuori c'è stata.

----------------------------------


Antonio, i 300 ohm erano già scomparsi da tempo quando ho cominciato a lavorare io nel 1976, era l'impedenza per il collegamento diretto al dipolo con la piattina o "piattone" da 300 ohm, senza nessun balun di adattamento ai 75 ohm del cavo coassiale.

Quindi penso che se si fosse dovuto usare la piattina, si sarebbero dovuti tagliare i filettini interni del balun, come se non ci fosse stato.

Sono le prime antenne del programma Nazionale che avevano il dipolo "chiuso" ( come adesso nelle VHF ), ma per questo a 300 ohm, e allora i primi collegamenti erano fatti con la piattina da 300 ohm, distanziata di 10 cm. con appositi distanziatori isolati fissati al palo in verticale e usati anche come scavalca grondaia, più i chiodoni passa-piattina con isolatore in gomma.

Direi che con l'avvento del Secondo Canale nel 1961, via via si era già da prima abbandonata la piattina, dove in certi casi si facevano i balun esterni col cavo coassiale e attaccati ai dipoli, diversi per lunghezza fra le due antenne VHF e UHF, più 2 discese sempre di cavo per allora da 60 ohm, ripetendoli giù dietro ai televisori con ingressi a 300 ohm e due pezzetti di piattina, quando si era sprovvisti di una coppia di traslatori VHF e UHF inscatolati ( i "TR" Fracarro o di altre marche ), con ingresso per il cavo e uscita con la piattina da avvitare alla basetta VHF-UHF posteriore dei TV di allora.

-----------------


Francesco, la foto non c'è perchè non l'ho fatta, erano 3 antenne ovvie, poi dovevo controllare la centrale, che lì sì che ci voleva la foto, avevo le mani sporche, voglia di andare via . . . è stata una pulizia palo con sistemazione delle uniche tre antenne che servivano in quella zona.

[ 7 commenti ] ( 180 visite )   |  permalink  |   ( 2.8 / 1136 )

<< <Indietro | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | Altre notizie> >>