374. Prese TV Vimar Plana e loro due varianti + TV RADIO BRUNO. 
Oggi 3 - 11, TV RADIO BRUNO sul ch 34 è tornata in MPEG 2, 16 : 9 come sul ch E 6.

Basta con la TV "a quadretti" ( non a mosaico ), è dal 2003 che la gente compra i TV nuovi, e ha visto da subito peggio che col vecchio TV a tubo ( anche se lo fa oggi ).

Quando capita di andare in casa da chi ha ancora un CRT in buone condizioni, collegato a un decoder DVB-T da 20 euro, vien da dire: ma cos'è ? Alta definizione ? Perchè vedi quasi uguale a come vedevi bene una volta con l'analogico "tirato al burro" !

Dallo switch - off ad oggi, percentuale dei canali veramente HD = 1 %.

Io ne vedo 4 su quasi 400, e siamo alle soglie del 2015, una marea di flat TV HD con tuner HD H264 MPEG4 AVC ... NON SFRUTTATIIII !!!

Attenzione, dal 2015, dovrebbero vendere TV con dentro l'ultimo codec H265 MPEG4 HEVC . . . . . . .

E vendono già dei 4K ... ma perchè già che ci siamo, non facciamo gli 8 - 16 - 32K, tanto, cosa ci cambia ?

Ma va a Jesi va !


Quattro prese TV tipo Plana non identiche.


Le due Vimar Plana, passante -10 dB, derivata/diretta -1 dB, la Helman passante -7 dB, e l'economica derivata/diretta con attacco posteriore passo "F".


Le vedute posteriori, due passanti e due no.


Vecchissimo preamplificatore da palo Elektra per ch 27 da 30 dB, con mix VHF e uscita che ho alimentato a 12 volt. Sarà stato impiegato per ricevere Capodistria "diretto" nei primi anni '70, non certo per il 28 della RAI che era lì visibile e potente. Era nel sottotetto di via Francesco Rocchi 13 a Bologna.


La selettività non era il suo forte.



Immagine cliccabile.

Ecco l'interno: i due transistor presenti hanno 4 piedini, sono in mezzo ai due divisori, e la loro sigla è AF 239 D 10.


----------------------------


Antonio, quello è un preamplificatore vintage di oltre 40 anni fa, quando t'imbattevi in segnali analogici molto bassi, attorno ai 40 dBuV in antenna.

In zone critiche, si usavano anche per il primo e secondo RAI.

Ne ho pure io nella mia centrale, ma solo per elevare la potenza di alcuni mux medio-deboli, per arrivare più vicino a quelli invece già forti che pure attenuo, se no non riesco a uscire con tutti i mux pari dall'Offel 30 dB.

Ma è vero, in digitale la qualità non si migliora, sale solo la potenza, i dati tendono a rimanere gli stessi, solo le antenne ad alto guadagno, raggranellano qualche dB in più che fanno migliorare il C-BER e il MER.

----------------------------

TV RADIO BRUNO LCN 683




RADIO BRUNO TV mux E 6 ricevuta con normale decoder MPEG 2 su TV 4:3.


TV RADIO BRUNO mux 34 ricevuta con normale decoder MPEG 2 su TV 4:3 ( Audio si ascolta ma video non compatibile / supportato perchè MPEG 4 AVC H 264 ).


RADIO BRUNO TV mux E 6 ricevuta con TV 16:9 HD ( Decoder di Europa 7 ).


TV RADIO BRUNO mux 34 ricevuta con TV 16:9 HD ( Decoder di Europa 7 ).


Ricevo da Ermanno Papale:
Sul mux 34 sono in H 264 che si basa sulla compressione MPEG 4 AVC, cosa che prima o poi faranno tutti.
A pari qualità, dimezzi la banda occupata, quella che di là dall' adriatico oramai usano tutti.
Da noi solo Rai Mediaset e TV Radio Bruno sul 34 UHF.
Hanno solo dimenticato di inserire il flag dei 16 : 9.



5/11/2014 ore 14.47 - RADIO BRUNO TV mux 34 ricevuta con TV Samsung 16:9 HD.

-------------------------------


Nico, ho guardato, hai ragione, info ( lingua ) su TV Samsung "Svedese", e sull' E6 "Non definita", altro che sbando .....



[ 2 commenti ] ( 120 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1273 )

<< <Indietro | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | Altre notizie> >>