326. TELECO già pronta con il filtro LTE "on board" . 

Cominciano ad arrivare su gli scaffali, i primi centralini TV con un filtro LTE sull'entrata / e ( percorso ) UHF.

Targhetta identificativa del modello.



Io uso il fratello maggiore: 34 dB in UHF con L.U. di 117 dBuV.


Comodi ponticelli su gli ingressi, spostabili per la telealimentazione.

Con la K 95 D su Barbiano, mi son dovuto fermare all'uscita sui 95 dBuV max del ch 45 ( che è, insieme al 21, il più alto dello spettro ), se no peggiorava il MER del 49 ( principio / inizio di saturazione ) che è molto più basso di potenza in antenna, rispetto ai multiplex più alti ricevuti sempre da Barbiano.
Col TELECO 34 dB mi sarei potuto spingere fino ai 105 dBuV, perchè ha un livello d'uscita più alto ( 117 dBuV ).


Elettronica d'insieme.


Prima, superati gli attenuatori, vengono uniti i due ingressi UHF su di una linea, dopo il segnale incontra il filtro LTE "pigliatutto", così ne basta uno solo anche se il centralino dispone di DUE entrate UHF.


Al centro della foto, il filtro LTE direttamente inserito nel circuito stampato ( da 1L1 a 1L6 ), aguzzate la vista. Anche i 900 MHz del GSM praticamente spariscono.



La zona "calda" prima di entrare in uno degli ingressi UHF del centralino TELECO.

Qui vediamo i ch 59 e 60, già in leggera pendenza, perchè su in centrale ho inserito quella "pulce" di filtro LTE "TERRA" sull'antenna 36 / 82 che è su Barbiano, poi c'è lo spazio vuoto dove dovrebbe venire WIND, e a destra i due pacchetti TIM e VODAFONE presi con i moduli dedicati Helman.



Qui vediamo il risultato in uscita, dopo aver attenuato un pochino l'ingresso del segnale, per portarlo ( a occhio ) all'altezza di dove si trovavano il ch 59 e il 60 nella foto precedente, così da vedere meglio l'intervento del circuito "tosa LTE" o "passa basso" fino ai 790 MHz ( non eliminabile ), ma assolutamente non penalizzante per i due mux UHF 59 e 60 di sinistra.

TIM risulta in forte pendenza e attenuato, VODAFONE in questa foto è sparito, ma ce ne sarà senz'altro un pelino lì sotto, oramai assolutamente neutralizzato.

Quando arriverà WIND ( se mai arriverà ), sarà meglio non ritrovarselo a pochi metri dalla propria antenna UHF singola ( peggio se amplificata / preamplificata lì dal centralino ) o centralizzata a larga banda UHF, altrimenti, ulteriore filtro LTE sul cavo dell'antenna prima di entrare nell'ingresso UHF del centralino.

[ commenta ] ( 65 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 1630 )

<< <Indietro | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | Altre notizie> >>