315. Il "carousel" dei CAD 13 e 14 Fracarro. 

Perdite di passaggio di 10 CAD 13 / 14 Fracarro in serie, e da un prelievo di un solo CAD 14 con montante "chiuso":

E5 = 5 ------ 17 dB
E11 = 7 ---- 16 dB
21 = 13 ---- 11 dB
24 = 14 ---- 12 dB
30 = 16 ---- 11 dB
35 = 16 ---- 11 dB
40 = 16 ---- 12 dB
45 = 17 ---- 13 dB
50 = 18 ---- 12 dB
56 = 20 ---- 12 dB
60 = 24 ---- 12 dB

Saltano agli occhi quei 20 e 24 dB sul 56 e 60.
La Fracarro dichiara da decenni, una perdita di transito di 1,6 dB in banda V^ sui modelli CAD 13 e 14, e difatti sul ch 40 sono 16 ( 1,6 x 10 passaggi = 16 dB ), e fin qui ci siamo, solo che man mano si sale di frequenza le cose cambiano.

I pezzetti di cavo, sono gli stessi usati per le prove sulle prese passanti TV Siemens, solo che la serpentina in metallo, racchiusa in un contenitore metallico che la scherma per bene, è tutta un'altra cosa che i filettini in aria.

Fra il prelievo / derivazione del primo cad e il prelievo / derivazione all'ultimo CAD, sul CH 60 vi sono 19,5 dB di differenza: 68 contro 48,5 dB, cioè circa 2 dB in meno ogni CAD che aggiungo, e questo si può imputare a quei 2 filettini nudi ( più un terzo isolato verde ) di montante, contenuti all'interno di ogni CAD 13 / 14.

Ho visto però, che andando verso il CH 69, le misure invece di peggiorare, ritornavano in quota ( ho usato il solito modulatore dell'Humax ), quindi alla fine, ho constatato che sembra proprio essere il CH 60, il tallone d'Achille di questi CAD ... pazienza, non me n'ero mai accorto, e in fondo è difficile metterne più di 6 in serie, perciò lasciamo che vada . . .

Qui in camera mia, fra il prelievo del primo CAD che mi arriva diretto qui dall'armadietto e quello del quarto e ultimo che è qua vicino, vi sono sul CH 60, 73,7 contro i 69,2 dBuV misurati adesso ( 4,5 dB di differenza ), per questo non mi sono mai scandalizzato, si vede che con 10 in serie, si arriva alla "mazzata" finale.

Su 9 piani, meglio dividere in cima su 2 colonne con un PP 12, una di 5 e una di 4 CAD ( o anche un solo montante e derivatori ad attenuazione fissa differenziata per piani ), andrà molto meglio che fare 9 CAD in serie.


Oggi 2 - 01 - 2014, rifatto la prova con cavetti super corti.


Il "buco" attorno al ch 60, era dato dalla lunghezza deleteria dei cavetti fra un CAD e l'altro, adesso la perdita di passaggio su 10 CAD misti ( 12, 13, 14 ), è di 13,5 dB sul ch 21, e di 14,5 sul ch 60, quindi i derivatori non avevano colpe, coi cavetti corti il "buco / notch", finisce col cadere sui 1300 MHz, cioè fuori dalla banda TV, e i CAD Fracarro sono stati scagionati da colpe che non avevano.

Difatti mi pareva strano, e in conclusione 10 CAD misti perdono 14 dB di passaggio cavettini inclusi, in media 1,4 dB ciascuno, perciò siamo a cavallo, e per le sole bande TV rimangono sempre i migliori !


Quando ci si vuol giocare il tutto per tutto: OFFEL 4 elementi FM "COAX", il resto è "fil di ferro" o "infime leghe" sagomate . . .


E difatti, obiettivo raggiunto, cioè il superamento dei fatidici 100 dBuV, e li ho qua in casa non sul tetto ( vabbè che sugli 87.5 - 108 MHz, il cavo non perde un tubo ).

Su vicino all'antenna ho raggiunto i 104, puntando però in pieno verso l'Osservanza e su un'altra frequenza 103.100 MHz, e alla fine mi sono dovuto accontentare di posizionarla circa a metà fra Barbiano e Osservanza, così da avere uno spettro con un po' di tutto.

Non escludo un futuro rotore . . . sempre per passione, non perchè ho poco segnale, s'intende, ma non se ne trovano più, mannaggia.

Temo però che i 110 dBuV siano irraggiungubili ... ( mi faccio costruire appositamente dall'Offel una "11 FM COAX" lunga quasi come un'autobus ... )

Così com'è orientata, sulle 3 frequenze della Rai ho:
89.5 MHz = 79.6 dBuV
91.7 MHz = 82.4 dBuV
93.9 MHz = 90.2 dBuV
( non ho provato in orizzontale, anche perchè ho sempre quel malefico campanile, proprio "a filo" con Barbiano ).


E pensare che il mio tuner d'annata Technics ST-S 505, dà come massima indicazione di segnale già al top, 54 dBuV ! ! ! ! !
Come dire: se ti dico 54, "sei già arrivato", non importa che ti indichi valori più alti anche se hai in realtà molto di più . . .
Poi all'interno, vi era un trimmerino che faceva variare questa indicazione, ricordo di averlo girato, e di aver visto un 74 . . .

Pansa té, qué avàn piò'd zàint dibì ... sòccmel !!!


Vi ricordate RAMBO ?


----------------------------------------------


Ma Angelo, è l' Offel che si raccomanda di tenerlo in alto, poi è l'antenna stessa che andrebbe posizionata oltretutto più in alto di dove si trova . . . difatti anche adesso sui 103.10 ci sono 98 dBuV come dalla 21 - 32 che è in cima ai 4 pali là x aria.

----------------------------------------------


Ah, Nicola, a trovarla la 5 FM della Fracarro, non è neanche più a listino, se no avrei preso quella.

----------------------------------------------


Andrea, eccomi a te, son partito con 2 CAD in serie, e avevo già perso 4 dB e rotti, poi ne ho aggiunto uno alla volta e perdevo sempre 2 dB e un po', dopo 5 CAD ho misurato ( sempre coi cavetti corti Wisi - MK 90 ) quello che mi usciva dal montante, e sul 60 avevo già perso 12 dB per strada ( sul 24 circa 7 ) .

Allora ho sostituito i 4 cavetti corti Wisi con 4 pezzi lunghi più del doppio, di cavo STAR cinese, ma affidabile per questa prova, e il 60 mi è calato di altri 0,6 dB, quindi il problema del 60 e paraggi risiede nei CAD.

Dato che ne avevo 11, alè, li ho collegati tutti, cavi corti, cavi lunghi, una "fagiolada" di CAD, e alla fine sul 60 ho perso 26 dB, e sul 24, 19.

E' come le sabbie mobili: più ti agiti, e più affondi, l'unica salvezza per questi CAD, sarà un domani la dipartita dei canali 51 - 60 UHF.

----------------------------------------------

Hai ragione Ermanno, una volta ne feci uno così anch'io, ed era ancor più equilibrato, ma tu alla Meridiana hai le montanti nelle scale con dei "tuboni", allora è più facile far gli impianti ancora meglio.


[ 6 commenti ] ( 182 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 1834 )

<< <Indietro | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | Altre notizie> >>