312. Antenna VHF di Banda III^ FAGOR tipo yagi. 

Una 6 elementi 5 - 12 fatta bene, con il dipolo "anni '60", per me, ... nnnumero uno, sempre in furgone.


. . . Solo che a me, le "5 - 12" sono sempre rimaste sullo stomaco, e la penso come Billy Clay da tantissimi anni.
Come fa un'antenna sola, a coprire bene 56 MHz, tanti sono quelli che, moltiplicando gli 8 canali europei, per i 7 mega in VHF che compongono la singola frequenza, danno appunto come totale 56.
E' un compromesso troppo grande per avere delle pretese di livello prestazionale su qualsiasi canale della banda terza.

La prima "5 - 12" che vidi tanti ma tanti anni fa, fu quella della Fracarro a 7 elementi, che aveva il riflettore a 2 elementi, e il dipolo dell'allora canale "F" a scatola verde, più i 4 direttori a scalare verso il più piccolo ( H 2 ).
Io che mi son tenuto una "11 D" e una "6 G", dal 1981 al 2005, non ero certo uno a cui piacessero i compromessi.

Agli albori della RAI TV, con l'unico programma disponibile chiamato "NAZIONALE", vi erano solo i canali VHF A, B, C, D, E, F, G, H, mai avrei pensato che si potesse uscire dalla logica delle antenne MONOCANALE, mirate al raggiungimento delle massime prestazioni, nella porzione di frequenza larga 7 MHz, riservata a ognuna delle lettere riferite alla canalizzazione italiana.

Le antenne per la banda FM, devono ricevere da gli 87.5 ai 108 MHz, cioè 20.5 MHz di banda VHF, quindi è molto più accettabile ciò, arrotondando a 21 MHz, si tratterebbe di soli 3 canali da 7 mega, calcoli il dipolo a centro banda, il riflettore più lungo per forza, e da 1 a 3 elementi "direttori" davanti, e hai finito.

Difatti i grafici del guadagno sull'intera banda FM, sono quasi una retta che scende un po' all'inizio e alla fine, un leggerissimo "dosso" . . . 20.5 MHz da coprire, non sono 56 !

Ecco, che per cercare di compensare le risicate prestazioni di una 6 elementi di banda III^ ( e fanno pure la 4, che coraggio, e ne ho pure montate anch'io, che vergogna ! ), si potrebbe ricorrere a una 13 elementi, i tedeschi una volta le costruivano . . . forse ma forse, sul canale E 10, facevano come resa di segnale, una patta con una 6 H ( = E 10 ) "monocanale" della Fracarro, perchè si sa, la curva del guadagno di quelle antenne, parte bassa dall'E 5, poi sale progressivamente fino all'E 10, per poi ridiscendere sull'E 11 e l'E 12.

Io in carriera ho montato delle "K 5" a 13 elementi SIEMENS ( enormi ), delle "K 5 - 7" sempre a 13 el., e pure delle "K 5 - 12" ancora a 13 elementi, e sono ancora su in Bologna, in via Savenella e via S. Caterina, sui tetti delle case popolari dell'ACER . . . quelle erano delle 5 - 12 da levarsi il cappello, altro che l' "alluminaglia" che c'è in giro da un bel po' di tempo a questa parte !

Ricordo che in S. Caterina, quando a Castelmaggiore vi erano accesi in orizzontale l'E 10 di E' TV e l'E 11 di Tele Pace, questi due erano nettamente ricevuti più potenti del povero D di Monte Venda, che pur essendo nella direzione giusta, aveva la peggio perchè l'antenna dava il meglio di sè, proprio su quelle due frequenze "alte", penalizzando l'E 5 ( D italiano = K 5 = Kanal 5 in tedesco ).

Poi adesso col DAB, ci vorrebbe un'antenna costruita per ricevere dall'E 12 ( 7 mega ), all' E 13 ( 10 mega ), 17 MHZ sarebbero facilissimi da ricevere tutti in un colpo . . . però non l'ho ancora vista in "giro".




Vista da sotto: nè corta, nè lunga ... giusta.



Premontata in sacchetto di plastica, costa a noi antennisti, quasi 20 euro + IVA.



Ottimo morsetto per l'attacco al palo, e ferma cavo blu sulla culla.



Gommino copri "effe", con alloggiamento esagonale.



Sul loro sito, ho visto le versioni a 9 e 13 elementi, molto interessante quest'ultima con riflettore a cortina di ben 4 elementi ( la 9 ce l'ha a 3 ).


______________________________________________________________

Difatti frapenas, assomigliano molto alle Teleco . . . sarà una combinazione perchè la Teleco è a Lugo, Fagor è spagnola.
______________________________________________________________


La cella accesa LTE TIM scoperta da Elettt, vicino al ponte sul Savena da via C. Pavese.



Avevo fatto un bel lavoro, ma avevo pure perso ancora del segnale, spostandomi lateralmente a destra del campanile, così da avere otticità con Barbiano, ma purtroppo il segnale è calato a meno di 70 dBuV su gli 89.50 di Rai radio uno, allora l'ho poi messa in orizzontale . . . e finalmente ho ottenuto i tre RAI alle stelle.

Solo che dalla K 95 D in alto nella foto, ci sono ancora 2 dB in più sui 93.90 rispetto alla 4 FM COAX dell'Offel, il che mi fa inc....re come una bessstia, ma non mi do per vinto, visto che salendo i 3 segnali RAI aumentavano sempre, ma poi purtroppo è finito il paletto ... mi ripresenterò con una coppia di pali da 6 metri, più rimonterò sotto o in basso il solo dipolo vecchio in verticale, miscelandolo all'orizzontale tramite un PA 2 FR sotto i coppi.

L'AVVENTURA FM CONTINUA ! ! ! ! !




Rai radio uno.



Rai radio due.



Rai radio tre.


________________________________________________________

Raffaele, se l'Emme Esse non avesse antenne all'altezza, sarebbe stata ignorata da un pezzo, e non sarebbe sulla cresta dell'onda da decenni.

Solo che qui vicino abbiamo l'Offel, e direi che non c'è stato bisogno di cercare altre marche ( diversi antennisti prediligono ancora la Kolor 47 D ), io, da prove veloci, adesso opto per la 21 - 60, compromesso più corto, quindi leggera superiore resa sul guadagno, grazie appunto al range ridotto.

E Emme Esse, è stata fra le prime, se non la prima, a sposare questa filosofia: fabbricare e tornare rapidamente alle 21 - 60, per motivi più che ovvi !

[ 4 commenti ] ( 281 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1641 )

<< <Indietro | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | Altre notizie> >>