306. Prese TV "passanti" SIEMENS anni '80. 

Ne ho smontate a malincuore 42, fissate col loro zoccolo, all'interno di scatole situate su ogni pianerottolo di un palazzo di 6 piani con 3 scale ( A, B, C ), 2 da 12 appartamenti e una da 18.

Le colonne erano "spezzate", 4 prese in serie dal 6° al 3° piano con l'ultima chiusa a 75 ohm, e 2 dal 2° al 1°, quindi vi erano 4 montanti nelle 2 scale da 12 appartamenti, e 6 montanti nella scala da 18 ( 3 app. per piano ).

Dalle prese, partono con gli spinotti, i rispettivi cavi che arrivano tutt'ora in una presa diretta a 0 dB, posta all'interno dell'appartamento, nelle vicinanze della porta di casa ( così manomissioni indesiderate dell'impianto, prossime allo zero ).

I 6 montanti erano alimentati nel sottotetto da 2 partitori resistivi a tre uscite l'uno, da 9,5 dB di attenuazione per linea, e questi ultimi, serviti da un partitore resistivo a 2 uscite da - 6 dB, tutti ravvicinati.

Io dovendo fare l'impianto SAT a multiswitch in quelle scatole, mi serviva spazio e tubi liberi per passare con i 4 cavi SAT da 5 mm., allora ho fatto un'unico montante di cavo da 6,8 mm. e 6 CAD 13 FR in serie nella scala dei 18, e 6 CAD 12 nelle scale da 12, il montante nuovo si va a collegare al cavo grosso nero di arrivo dalla centrale, al posto dei 3 partitori che c'erano prima.



Una presa così, non s'improvvisa !


Difatti, prima vi era la versione "passo 13", prima ancora quella vecchia anni '60, sempre induttiva direzionale a filettini rossi e blu, intrecciati ma isolati ( montante e prelievo ) con coperchio tondo, modello SAD 575 SIEMENS & HALSKE AG, foro sempre da un lato, e adesivo sulla vite al centro del coperchio, a garanzia di manomissioni con spazio per firma del tecnico installatore.


Veduta interna.



Le 2 serpentine, una attraversata dal segnale "montante" ( linea ), l'altra adiacente sovrapposta ma non a contatto, per il prelievo induttivo direzionale ( principio dell'accoppiamento direzionale ), dalla parte vicino a dove entra il segnale, è il prelievo, dall'altra vi è una resistenza verso massa da 62 ohm ( ??? ).


Esempio di presa passante "terminata" con il carico resistivo da 75 ohm.



Resistenza di chiusura SIEMENS per prese, partitori e derivatori dell'epoca.



La 62 ohm, che dentro la presa mette a massa l'estremità della serpentina di prelievo.



Come andava preparato il cavo !


------------------------------------


Cosa perderanno di "passaggio" del segnale, 10 prese passanti SIEMENS ( quindi ottime ) concatenate "in serie" ?



Sono entrato con 82 dBuV del ch 40 della RAI all'ingresso della prima presa, e all'uscita dell'ultima, la decima, ne avevo ancora 72.
Perciò, considerando che c'era anche un pelo di cavo, 20 contatti di anime e 20 contatti di calze schermanti, più 2 spinotti e un raccordo femmina - femmina IEC 9,5, il risultato è stato più che soddisfacente, tenendo pure conto del fatto, che la SIEMENS dichiarava in banda UHF una perdita di passaggio / transito di 1,2 dB ogni presa, e che da questa prova sono risultati pure meno.

L'attenuazione di allacciamento / prelievo era data a 10,2 dB, io mi sono avvicinato anche ai soli 8 / 9, e all'ultima presa chiusa con l' immancabile resistenza, avevo, sempre sul ch 40, dei gratificanti 64 dBuV.

E' inutile, i tedeschi erano talmente al passo coi tempi, che fare cantieri di palazzi nuovi con il loro materiale, era più che un piacere, non ce n'era per nessuno, e questo per decenni !!!


Già dal 1981, il non plus ultra di SIEMENS, presa passante TV-RADIO completamente schermata con infilaggio delle anime a baionetta e circuito stampato all'interno.

Era eccellente, ma aveva col tempo un solo difetto: con le sollecitazioni dello spinotto esterno, si interrompeva la pista interna del prelievo, proprio alla fine del "rettilineo" dove c'è la saldatura tonda ( a destra ) del perno centrale dove fuoriusciva il segnale, allora io le aprivo e grattando un po' la pista, gli rifacevo una saldatura, e potevano continuare a funzionare ancora bene per un bel po'.

E' stata l'ultima presa TV SIEMENS che io ricordi, e poco prima ve ne fu una serie sempre in metallo ma diversa da queste con però la presa "femmina" S43855 DA ( in quel periodo le norme cambiavano spesso ).


Notare l'evoluzione del concetto "serpentina" . . . piste adiacenti come i derivatori CAD FR e le prese passanti PD 80 Fracarro ( che erano praticamente dei CAD 11 ).


Resistenza da 75 ohm verso massa, a fine pista di prelievo.


-----------------------------------------


Io iniziai a lavorare nel 1976 a 17 anni, e vi era già il cavo SIEMENS fatto sempre dalla Cavel S43201-LA da 75 ohm, per le prese, non so il periodo preciso dell'abbandono dei 60 ohm, forse attorno al 1973, chi lo sa.

[ 1 commento ] ( 159 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1711 )

<< <Indietro | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | Altre notizie> >>