298. Quelli che . . . canalizzano pure l'LTE 4G. 
Mentre in tutta Italia, ci si appresta a mettere filtri "passa basso" 5 - 790 MHz ( cioè, che tagliano fuori tutto quello che c'è al di sopra dei 791 MHz ) su quegli impianti TV, che per colpa dei vicinissimi pannelli irradianti segnali LTE, potrebbero andare in saturazione, c'è chi invece, questi segnali se li "addomestica" inserendoli nel proprio impianto d'antenna centralizzato ( fatto però a moduli di preselezione ), come se fossero dei normali mux televisivi in DVB - T.
Per l'occasione, mi sono avvalso della loga Fracarro a "lisca di pesce" verticale oramai inutilizzata, che essendo orientata verso l'Osservanza, è quasi nella stessa direzione della cella.


Per tenere sotto controllo le variazioni di potenza da parte appunto della BTS locale nei giorni a seguire, ho canalizzato il panettone usando un modulo H. E. 4 celle ch 65 "televideo", quindi già "largo" 8 MHz e passa, opportunamente ritarato sulla frequenza che va da 801 a 811 MHz ( in realtà occupati 9 mega, da 801,5 a 810,5 ).
I due mux di sinistra sono il 59 e il 60 in DVB - T ( UHF 8 mega ).



Col rotore, quando un picco coincide per un'attimo col marker centrale, si può avere la fortuna di visionare una misura curiosamente alta: 94,8 dBuV.
Difatti il panettone a occhio, si trova come livello dei rettangolini blu fra 70 e 80, quindi diciamo 75, poi sappiamo che anche per i segnali DVB - T, la potenza che ci indica lo strumento in questi casi è sempre circa 10 dBuV di più, e siamo a 85, dopo di che ho beccato il momento del picco, e possiamo dire 95, infine la cella non è a pieno regime, di conseguenza mancano all'appello ulteriori 10 dB di potenza si spera definitiva, ed eccoci al traguardo dei non improbabili 105 dBuV in antenna, che visto la vicinanza della cella, non sono da "scomunica" e ci possono ancora "stare".
A destra, vi è lo spettro offerto dell'antenna fissa Offel K 47 A ( 21 - 32 ) orizzontale, puntata verso Monte Venda / Castel Maggiore, la cella si trova a sinistra di essa e un po' arretrata, e come si può ben vedere, il suo segnale è ancora il più alto dello spettro UHF.
Dai fornitori, possiamo tranquillamente finire le 21 - 69 in scansia prima di buttarci sulle nuove 21 - 60, tanto anche con le 21 - 32 l'LTE entra lo stesso forte, e sul ch 35 verso CSM, che è il più alto del gruppetto di sinistra, ci sono 73 dBuV . . .


Filtro LTE "volante", il pennuto si è proprio sistemato sulla porzione d'antenna 791 - 821 MHz . . . chissà quanto attenua.



Grazie, JUMP_PN !!!
Aspetto l'accensione del gestore fra il ch 60 e TIM, poi posso riprovare qualche altro filtro "passa basso" from LTE.
Dire quale sia il migliore, per adesso non ha un gran senso, e forse neanche dopo . . .

Grazie, Ezio 967, ce n'è anche per te . . .



[ 3 commenti ] ( 229 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1565 )

<< <Indietro | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | Altre notizie> >>