285. 60 anni ... e non li dimostra ! ! ! 


Immagine trasmessa in 16 : 9, vista in un TV 4 : 3, con decoder esterno settato in 4 : 3 L B ( letter box ).

La funzione 4 : 3 P S ( pan - scan ) invece, è quella che ZUMMA l'immagine trasmessa in 16 : 9 al fine di non vedere le barre nere sopra e sotto, solo che così facendo si perdono le 2 porzioni d'immagine verticali a sinistra e a destra . . . per me, un settaggio che non doveva neanche esistere, chi è quel "defo" che si "sciroppa" una caterva di emittenti, senza sapere su quale si trova, causa la scomparsa del logo di riconoscimento finito fuori quadro !

Il TV vecchio aveva l'immagine regolata troppo verso destra, l'ampiezza verticale troppo aperta, e pure la linearità in basso, tanto da non vedere le fasce nere orizzontali sopra e sotto, avevo provato a regolarlo per il giusto, ma il registro posteriore o andava così o si chiudeva di colpo verticalmente un casino, allora ho dovuto arrendermi e lasciarlo così.

Alla fine vi è un'immagine, come se il decoder fosse stato settato in 16 : 9, ma ricordo di aver fatto il giro delle 3 opzioni, e di aver escluso quella con lo zoom ( evidente ) e la 16 : 9 per immagini lunghissime ( visto i problemi del TV ).




Un'occasione così, non me la sono lasciata sfuggire !

Un televisore del 1953 ( con solo il gruppo VHF ) ancora funzionante, con audio, video e sincronismi OK, tanto da meritare questo modesto reportage.

Per rendergli giustizia, ridargli vita, e un momento di popolarità, il signor Fernando Tamburini ( collezionista ultraottantenne con oltre 300 radio d'epoca ), aveva già provveduto a dotarlo di decoder DTT e modulatore ( versione con uscita max 90 dBuV ).

Arrivati io e Elio, abbiamo settato il modulatore a dip-switch sul canale analogico "D" VHF, girato il manopolone a scatti di destra fino a trovarlo, azionata la ghiera per la sintonia fine, regolato l'uscita segnale del modulatore a occhio circa a metà, perchè al minimo faceva un po' di nebbia, e al massimo si vedeva che era un po' "compresso".

Demiscelatore FR MVU 9 usato come traslatore VHF con "bananozzi" e piattina, et voilà, il vero black and white d'annata !

Pare che i proprietari, dopo la donazione di questo TV al museo, e la susseguente visione in casa loro del DTT che ci ritroviamo in Italia, tramite un pannello LCD da 40", abbiano iniziato a compiere dei gesti inconsulti.

Sono stati salvati appena in tempo, e ricoverati in una casa di riposo per "ANZIANI DELUSI DAL DIGITALE TERRESTRE" ( c'è l'insegna fuori ! ) , la quale risulta già tanto piena di degenti, che ne stanno costruendo un'altra enorme di fianco, con 5000 camere dotate di TV Mivar, Indesit, AutovoX, Brionvega, Condor, Philips, Grundig, Voxon, Rex, Siemens, Televideon, Radiomarelli, Pael, Ultravox, Singer, Europhon, Westinghouse, Crosley, Minerva, Hiper, Sinudyne, United, Saba, Galaxy, NordMende, Sèleco, Telefunken, Hirundo, Metz, Sambers, Formenti, Irradio, Stern, Wega, Emerson, Magnavox, CGE, Sylvania, Atlantic, Dumont, Admiral b/w a tubo, e impianto d'antenna TV a transmodulazione COFDM / AM, con 12 canali analogici . . . e BASTA !

Rai Uno, Rai Due, Rai Tre, R.4, Can.5, Ita.1, LA7, Padre Pio TV, Tele Pace, Medjugorie Italia TV, Parole di vita, Lo sapevo che andava a finir male Channel ( a pagamento ) .

Nella sala TV al piano terra, su di un carrello, posto in alto, campeggia ovviamente un PHILCO 24" valvolare a tubo catodico, B / W, con mobile in legno e altoparlante laterale, comprensivo di "stabilizzatore di rete", donato da un ex "tennico" ( mai più ripresosi dopo il proliferare dei flat TV ), ospite anch'egli della struttura.

Questo per scongiurare "defezioni indesiderate" .



Fotocopia per caratteristiche e valutazioni.



Immagine cliccabile.

Sembra un fotomontaggio, ma vi giuro che non lo è ( ieri domenica, quelli che il calcio . . . su Rai Due ) .

La manopola di sinistra è il volume, i 3 neri sono: verticale, orizzontale, e luminosità, il contrasto non l'ho trovato, dietro vi erano: ampiezza verticale e linearità.

Un TV costruito prima che nascessi io, . . . che sono già vecchio . . . that's incredible !



Da dietro si vede la luce del tubo.




IRRADIO Milano Modello TV 21 T42 C Anno 1953


[ 2 commenti ] ( 600 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1858 )

<< <Indietro | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | Altre notizie> >>