282. Ammetto di avere sbagliato . . .  
Se c'è da pagare, pago ( Renato Pozzetto ).

Io per una vita ho detto: 6 dB dati in più o in meno all'uscita di un centralino, corrispondono ad aver dato il doppio o la metà del segnale a tutto il condominio.

Adirittura dicevo "il doppio della potenza" !

Una mezza verità c'era, solo che si riferiva al fatto che in presa si faceva una misura "in tensione", cioè in uV o millivolt con VU meter ad ago, come facevo 35 anni fa con lo strumento PreStel.

Invece, aumentare di 6 dB il segnale, vuol dire quadruplicarne la potenza, sia che lo si faccia dal trasmettitore, o noi come antennisti dal centralino.

Difatti non mi spiegavo del tutto il fatto, che alzando di 3 dB la potenza del TX, giù nelle case, le misure dovessero aumentare di 6 dB, qualcosa non mi quadrava appieno.
Dal momento che anch'io quando aprivo di 6 dB l'attenuatore del caso, giù nelle prese vi erano ovviamente 6 dB in più rispetto a prima.

Sono state le 4 righe di Tuner stamattina, che mi hanno aperto la cervice.

Quindi un "T" induttivo da - 4 dB, fa più che dimezzare la potenza del segnale . . . se fosse resistivo da - 6, la porterebbe a un quarto, come accade nei trasmettitori.

Sarà perchè non si fanno più misure d'antenna "in tensione" ( uV, mV, V ), che tardava la delucidazione che aspettavo da qualcuno del forum.

Billy Clay l'aveva spiegata anche bene, ma non avevo ancora "afferreto".

C'è poi stata la clamorosa coincidenza di quell'emittente, che aveva potenziato il segnale di quell'unico canale ( mux ) rimastogli, contro i 2 che aveva prima, oh, proprio 6 dBuV in più tondi tondi doveva aumentare il segnale a casa mia . . .

E vabbè, qualcuno poteva anche riprendermi però, era un'affermazione alquanto fuorviante 'sta storia dei 6 dB.





__________________________________________________________________________________

Oramai il 21 di CSM non va in qualunque zona, c'e la potenza ma manca la qualità, non è che c'è già sotto acceso un'altro 21 sempre a CSM e Ferretti non "smorza" ?

( Stasera in vert. un po' va, qualità 38 %, in orizz. va meglio, qualità 88 % ).

Mumble mumble ( ? ).

Quello di Barbiano va ok, ce l'ho io.

Poi c'è il 51 che non mi va, da CSM in verticale, abbozza a mega mosaico con qualità 35 %, da Barbiano "nullit".

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

26 - 01 h 21,45, il 51 da Barbiano va, ma la qualità non è ai massimi ( 88 % ) dal rotore, difatti Masterone lo vede, Elio lo vede con qualità 78 %, il mio strumento dice MER 22 e BER fra il top e il QEF, hanno qualcosa che non quadra.

Da CSM non va, e io nel modulare ho quello, e andava.

O scambiando i cavi in arrivo qui dal PC, mi son scordato di rigirarmi su Barbiano quando ho scritto "nullit" . . . può succedere, sto sempre più invecchiando, maiàl !

Adesso vado su, e grazie ai moduli, lo "prendo" da Barbiano, così impara.

_________________________________________________________________________________


Si, concordo Flash 54, 4 dB riducono di 1,5 volte LA TENSIONE e 2,5 volte LA POTENZA.

6 dB riducono di 2 volte la tensione = dimezzamento, e 4 volte la potenza.

3 dB riducono di 1,41 volte la tensione e 2 volte la potenza = dimezzamento.

( E pensare che quell'1,41, mi pare l'avesse per giunta scritto Tuner. )

Io stavolta non ho punzecchiato, ho chiesto lumi perchè mi ero perso.

Quando ebbi per le mani il primo UNA OHM con schermo TV a TUBO CRT b/w e misure in dBuV ( potenza ), guardai subito la tabella di comparazione dBuV / e tensione ( su carico di 75 ohm ), fonte listino Fracarro, e vidi che ogni 6 dBuV la tensione raddoppiava o dimezzava, e da allora mi sono sempre espresso male riferendomi erroneamente alla potenza, perchè essa in realtà quadruplicava o si riduceva a un quarto.

Ciao a tutti.

[ 3 commenti ] ( 222 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1899 )

<< <Indietro | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | Altre notizie> >>