277. Finchè il "Barca 1" va . . . 
Antenna di quartiere, con una loga su Velo Veronese messa in seguito, e ora inutilizzata grazie al 50 acceso da CSM.

1985, Parabola enorme su Eutelsat 13°.


Centrale BOSCH per 13 canali analogici del 1985, ora dismessa, 50 milioni di lire di allora . . .


Meglio la praticità che l'estetica.



2 Finali Helman di buona fattura.

Uscita VHF = 97 dBuV., UHF = 90 . . . 108 dBuV. circa.



Presa di prova ottenuta da un prelievo a - 20 dB., dai 65 dBuV del ch 24 a gli 82 del ch 60.

CH E5, 21, 22, 23, 24, 26, 27, 29, 30, 33, 35, 36, 37, 38, 39, 40, 41, 42, 44, 47, 48, 49, 50, 52, 53, 56, 57, 60.


Un "tilt" così pronunciato, era d'obbligo anche prima quando l'impianto finiva in UHF al canale 36, gli equalizzatori fissi a innesto dell'epoca, consentivano nelle sottostazioni, attenuazioni mirate solo alle bande I^ e III^.

Così facendo, arriviamo complessivamente un po' più "pari", nelle zone più lontane dalla centrale di testa.

Ora con gli equalizzatori Offel a innesto, in UHF ci "arrangiamo" meglio.


Centralini multibanda di fabbricato, VHF / UHF SIEMENS da 45 dB.

( Uscita max. 116 dBuV in VHF, 120 in UHF )


Il fabbricato / grattacielo dove la "SIEMENS" amplifica per dare il segnale a 4 scale su 3 numeri civici, è lo stesso della centrale pilota Helman.

Io mi trovo sulla scala "A" del civico di mezzo, la "B" è a 20 metri di cavo più in là.

Quindi, l'uscita entra nel derivatore a un prelievo BOSCH da - 10 dB che alimenta la scala "A", il montante esce e rientra nel partitore di destra "differenziato" a 3 uscite, le 2 da - 7 dB vanno, una alla scala "B", l'altra, all'altro civico più vicino, quella da - 3,5 dB, va con un cavo più grosso, all'altro civico più lontano, che si trova oltre la scala "B" . . .

Creando 4 uscite, rispettivamente da - 10, - 7, - 7, e - 3,5, si è potuti arrivare pressochè "pari" agli ultimi piani di ogni scala, dove si trova un div 2 resistivo da - 6 dB, che per servire 8 / 9 piani con 2 appartamenti per piano, alimenta 2 colonne di derivatori Helman ad alta direzionalità distinte: 9°, 8°, 7°, 6°, 5°, e un'altro cavo montante passa diretto affiancato cominciando dal 4°, 3°, 2°, 1°.

I primi 2 derivatori HE al 9° e all'8° piano sono da - 18 dB, tutti gli altri a seguire sono da - 14, e gli ultimi di ogni colonna sono "chiusi" a 75 ohm.


Primo partitore a 2 vie, che incontra l'uscita della centrale HELMAN, il cavo verde parte a servire metà quartiere.

Il cavo bianco entra . . .


. . . in un bel derivatore a 2 prelievi da - 20 dB, un prelievo serve la SIEMENS che è lì, l'altro lo uso io come presa di prova di riferimento, il montante in uscita è il 2° cavo verde, che serve l'altra metà del quartiere.


Una delle diverse sottostazioni di rilancio BOSCH, che servono a far arrivare capillarmente il segnale a tutte quelle decine e decine di multibanda SIEMENS sparsi per il quartiere, e che hanno fatto sì di poter eliminare le antenne centralizzate altissime, che in quelle zone, un tempo erano d'obbligo.

_________________________________________________________


Esatto, vi sono 3 "KOLOR", 2 K47D e una K47A 21 / 32, 2 "RECORD" R47D, una 7 el. "STRATOS" per ch E5, e una 6 el. per ch "G" non più in uso.

Alla parabola venne affiancato subito un sintonizzatore analogico BOSCH a 2 ingressi H e V, e facemmo vedere per lustri TV 5 francese in 36 UHF, poi in seguito grazie a una "PENTA" su Astra, fissata alla torretta di scala "B", EUROSPORT in inglese sul ch "E" VHF.

Oggi è inattiva, niente IF - IF . . . GUAI ! ! ! ! !

MAI FATTI ! ( Mica so' scemo, o "trasparent" o niente ).

[ 3 commenti ] ( 203 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1609 )

<< <Indietro | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | Altre notizie> >>