253. Raccontino di Ferragosto 2012. 
Prima di andare in ferie, mi chiamano in un "nostro" condominio perchè c'è qualcuno che non vede i Mediaset, qualcuno che li vede, e qualcuno che non vede più un tubo . . . benessùm.

L'indirizzo è Via Nazionale Toscana 19, 19A, 19B, e l'antenna è sul 19B perchè siamo più lontani dalla collina, e la ricezione da Barbiano è sensibilmente migliore, un tempo vi erano 3 antenne centrali e quelli del 19 e 19A si lamentavano perchè vedevano sempre peggio di quelli che abitavano al 19B.

Così utilizzai l'antenna del 19B, con un - 18 dell'Helman andai alla sottocentrale del 19A preceduta da un derivatore a 2 prelievi da - 14 chiuso e il secondo prelievo lo mandai direttamente a servire la sottocentrale del 19, e da allora hanno sempre visto bene tutti alla stessa maniera.

Arrivo là e per prima cosa controllo i segnali in uscita pareggiandoli con un "tilt" UHF da 103 a 108 dB ( quasi tutti ), si tratta di un canalizzato Teko MN 44 con diversi "pre" e un finalone MP 48 con blocco alette di raffreddamento.

I Timb però erano molto precari, zona "QEF", e penso, speriamo che in casa vadano . . . vado in casa dal caposcale / factotum di riferimento e purtroppo squadrettano di brutto, e la cosa mi rincresceva ( LA 7 l'altra volta si vedeva ), e intanto che sono lì gli sintonizzo i Mediaset sul 49 nell'I-CAN, perchè lui sbagliava la mossa finale di memorizzazione delle modifiche fatte.

La maggior parte dei mux UHF dati, sono gli orizzontali di Barbiano, poi c'è un 62 verticale da Cà Nova Musiano / Pian di Macina ( Rastignano ), e infine i 3 MUX Timb 47, 48, 60, in verticale sempre da Barbiano.

Allora decido di provare con una R 47 D nuova e 4 mt. di cavo in giro per il terrazzo . . . al primo approccio la barra del QEF è sempre lì come l'antenna vecchia "patozza" del condominio, il MER era sui 23, poi finalmente in un momento di "buona" il BER scende di un po' e regge, proprio lì attaccato al palo sotto la capriata della torretta dell'ascensore ( dove già in passato vi era una vecchia verticale UHF come ho rimesso io, e come tolsi allora ).

Infilo il cavo dentro al foro passante del muro, lo inserisco in centrale, provo in uscita, alèeee sul 48 BER quasi al top e MER a 30, incredibile, si vede che lo strumento con segnali in antenna tristi ha una soglia che come al solito inganna l'antennista, poi andavano bene anche il 47 e il 60.

Andiamo a vedere, e finalmente La 7 nel suo splendore, ooooooh, ma ancora fradicio di sudore, non sapevo di lì a poco cosa mi sarebbe successo . . .

Arrivo giù in giardino e mi viene incontro l'inquilino del 3° piano del numero 19 di fronte, che mi dice di non vedere ancora un tubo, allora gli chiedo: fanno dei lavori sopra di lei nella sua colonna ?

Sì, stanno rifacendo l'appartamento al 5° piano.

E me lo dice così ?

Allora è ovvio che sono stati loro !

Ma hanno fatto venire il loro elettricista che ha controllato e per lui va tutto bene, non è colpa loro . . .

Vabbè, andiamo a misurare su in casa sua al 3° piano, che vediamo.

Risultato, segnale quasi zero.

Ma da quanti giorni è che non vede ?

Sarà un giorno e mezzo.

Andiamo su tutti e tre e quando si apre la porta vediamo che hanno "affettato" i pavimenti per posare tubi di ogni genere, solo che all'ultimo piano ( quello ), gli appartamenti sono solo 2 e più grandi, mentre già di sotto diventano 4, quindi ognuno dei 2, ha 2 montanti che gli passano in casa dei 4 che partono da sopra e scendono proprio in una scatolina appena fuori dalla porta dietro la scala di ferro dell'ascensore.

Allora, in casa, si vede nella parete a nord, una scatola con un vecchio derivatore resistivo a un prelievo, ma ci dicono che il cavo del prelievo l'avevano già tolto e finiva nella veranda, e lì dal derivatore non avevano staccato niente e i cavi d'arrivo e partenza andavano tutti e due a pavimento.

Nella parete a sud stessa scena, solo che avevano giuntato assieme arrivo e partenza se no non vedevano quelli di sotto . . . allora vediamo che nel pavimento di questa colonna a sud si scorge un tubino rigido giallognolo che sembra proprio quello dell'antenna, e avevo già misurato sui due posti e il segnale a nord era inesistente.

Morale, avevano tranciato via la montante a pavimento del lato nord, e il bello è che non si trovava traccia del tubo in corrispondenza dei tagli fatti dai muratori, ma a forza di guardare, il muratore giovane e sveglio, ne ha scorto un pezzetto vicino ormai alla porta di casa, a un metro dalla mia scatolina di fuori.

Allora, dopo aver verificato che il cavo da dentro a fuori si muoveva, sono andato giù a prendere la matassa del nuovo, collego il nuovo al vecchio, allago il tubo di FLUB, tiriamo, e NON VIENE manco a pagarlo, il tubo è pieno di gesso dice il muratore . . .

Per fortuna, il "culo" della scatola di bachelite nelle scale, è a muro con l'appartamento in questione, solo che lì ci verrà un bagno.

Non c'è problema, ho preso il muratore da parte e gli ho detto:

Adesso ti faccio un buco di . . . . "28" da fuori a dentro, ti stendo un cavo volante a pavimento più lungo del necessario, lo collego a "quello là" vedi che va giù a servire i 4 appartamenti che avete "lasciato a piedi", poi tu chiami in fretta quello "sveglio" dell'elettricista, mi ci metti per favore un tubo del "25", se si può con anche una scatola rompitratta nel mezzo ( dato che, sfruttando il percorso nuovo che in parte hai già fatto, ci sono 4 curve ), quando sei pronto scolleghi il cavo là in parete e in due lo infilate nel tubo nuovo posato fin dentro alla scatola fuori, poi lo ricollegate alla colonna che va giù, in più vedete di ripristinare la "faccenda" in modo che sia sfilabile un domani ! ! !

Fatto il collegamento con il cavo nuovo fino al partitore a 4 vie della scala, posto sopra vicino al finale, ho mandato a verificare in casa l'inquilino del 3° piano intanto che facevo su "i miei stracci", quando è risalito dicendo che si vedeva tutto, gli ho detto: "al srà méj" ( sarà meglio ) . . .

Sono andato a misurare, e nella riparazione del danno, di sicuro rispetto a prima, ci avrà anche guadagnato nel segnale, grazie alla sostituzione di un pezzo di cavo tristo e vecchio come la casa, e che non erano riusciti a sostituire in passato.

I muratori ne avevano già combinate di ogni: acqua al piano di sotto, sbucati nel rompere nell'appartamento di fianco, con l'antenna eravamo già al TOP, salvati da me in extremis, mancava solo l'incendio condominiale "totale" poi erano a posto ( buooneferieppureattè ), ah, ah, ah.

Allora, ai 2 condomini che mi seguivano, ho detto: tenete gli occhi ben aperti con "loro qui", perchè io adesso vado in spiaggia, e ho fatto di tutto per non tornare . . .


[ commenta ] ( 50 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1936 )

<< <Indietro | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | Altre notizie> >>