246. . . . A tutto CAD ! ! ! 


Ispirazione lampo: modifica distribuzione in camera mia !

Quel partitore a 4 vie che avevo prima dietro l'impianto, serviva quando vi erano ancora dei segnali analogici, adesso non serve più avere commutazioni fra orizzontale e verticale, inserimento "pre", e giramenti di rotore continui.

Quindi ho modificato l'impianto rendendolo più "in linea", e sopratutto disaccoppiando fra loro tutti i TV e decoder che ci sono.

Misurando gli ohm all'inizio della linea dei 4 CAD, il tester digitale mi dà 75,1 . . . va mò là, che "precision in line" che ho.

Adesso che ho fatto sparire "T" e partitore a 4 vie Siemens, l'impianto è da considerarsi a "regola dell'arte" ( e sottolineo arte, trattandosi del "mmittico" ).

Il CAD Fracarro: la più grande invenzione "dal dopoguerra ad oggi" . . . difatti è ancora in produzione, e prima la versione non schermata si chiamava CAD 1, 2, 3, 4, entrata morsetto ROSSO, uscita morsetto GIALLO, derivazioni morsetti BLU, che presero il posto dei resistivi "FD" da - 20 dB di prelevo e - 3 di passaggio ( ingresso / uscita indifferenti ), ma andiamo troppo indietro . . .




E' bastato proseguire col montante, dopo aver tolto la resistenza all'uscita del secondo CAD 14 nell'armadietto, e arrivare dietro l'impianto montando il terzo CAD 14, così da prender su i 2 TV Samsung e i 2 decoder Kaon e Humax, per poi proseguire fino all'ultimo CAD 14 "chiuso" con CR 75, e andare con i prelievi agli ultimi 2 ( per adesso ) "utilizzatori".

Per la precisione, qui in zona PC, arriva il cavo che serve il 7" direttamente dal 2° CAD 14 dell'armadietto, e ha dei 63 dBuV, l'altro che va dentro all' X - FAIT, viene dall'ultimo CAD 14 lì vicino e ha diversi 59 dBuV, questa differenza è data dal "passaggio" in più del 3° CAD che incontra lungo la linea, e che l'altro cavo ( pure più corto ) ovviamente non ha.




Il bello dei derivatori, è sempre stato quello di poterne aggiungere lungo la linea montante esistente, senza introdurre attenuazioni apprezzabili sui morsetti dei derivatori che seguivano ( 1,5 dB circa ogni CAD aggiunto ).

I segnali in UHF si aggirano dai 61 / 60 / 59 dBuV come minimo, ai 64, quindi in piena zona 45 . . . 74 come prescrivono le norme.

Io "aborrrro" il cavo da 5 mm., spece se è tristo ( e ce n'è tanto in giro ).

Hai ristrutturato casa, facendo mettere sotto traccia e sotto i pavimenti, il classico tubo corrugato pesante "del 20" per l'impianto d'antenna, e al momento del tardivo infilaggio del buon cavo da 7 mm. hai incontrato strozzature che non ti hanno permesso di infilarlo, ma hai provato col 5 mm. e ce l'hai fatta benissimo ?

No no no no no . . . ROMPERE TUTTO ! ! !

Ma ho il parquet finito già lucidato . . . BRUCIALO ! ! !

Ma ma ma . . . NON C'E' MA CHE TENGA, UN'IMPIANTO FATTO BENE, DARA' SEMPRE DELLE SODDISFAZIONI ! AVANTI CON MAZZETTA, SEGA CIRCOLARE E MARTELLO PNEUMATICO ! E FARE IN FRETTA !

Agli inizi era così, ordine e disciplina sugli impianti d'antenna.

( in cantiere ) . . . - Zorli, il cavo non può passare da lì, c'è un pilone portante circolare di cemento armato di un metro e mezzo di diametro che è il tallone d' Achille del grattacielo - . . . SPOSTALO ! ! !

Adesso ho esagerato, ma era con dei progettisti così, che si imparava a lavorare bene, e gli impianti nuovi da cantiere venivano consegnati a regola d'arte, senza "maccheronate" più o meno nascoste !




Modestamente, per le linee di casa mia, solo cavo "CO 12 B90 LSF DIGITAL SAT CLASS A++ BIEFFE", - 16 dB in 100 mt. a 800 MHz.

Un Signor Cavo, che i clienti non lo vedono neanche col telescopio di Monte Palomar, costa troppo ( non il telescopio, il cavo ).

Dato che i CAD Fracarro in UHF perdono circa 13 / 14 dB, se non se ne dispone di 80 all'ingresso del primo CAD, in casa mia i conti non tornano.




Situazione a mux 65 spento e 58 acceso.



Mi è capitato di andare in casa da una signora che nell'appartamento al 4° e ultimo piano era sprovvista di presa TV, e qualcuno gli aveva raffazzonato un cavo che andava dal TV a fuori dalla finestra collegato malamente a un cavo di discesa che passava di lì, solo che era un cavo di una parabola.

Allora ho ripristinato quel poveretto del cavo sat, e siccome vi era una tubazione esterna in PVC, gli ho fatto un pseudo dipolo che guardava Barbiano lì davanti, incastrandoglielo dietro, e ha visto di colpo tutti i canali del mondo.

Sarei dovuto tornare per collegarla a un dubbioso impianto centrale, ma visto il successo e costo zero per lei, l'ho lasciata così.

Ci son dovuto ritornare, e alla fine nella scatola dove passava il cavo sat, vi era l'altro bianco che era invece il montante tv della colonna esterna, quindi l'ho interrotto mettendoci un CAD 11, e tutto ha funzionato per il meglio.


[ 1 commento ] ( 179 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 1883 )

<< <Indietro | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | Altre notizie> >>