178. Le foto di un sabato non qualunque. 
Allora, oggi se ne sono imparate delle nuove:
La pannellatura appena smontata, risaliva ai primi anni '80, era stata ottimizzata per il ch 28 e il ch 48, il 31 era in quei pannellini rossi esterni di una volta, nord / sud, e dopo 18 anni ampliati anche un po' a est / ovest, divenuti poi bianchi con 31 e 52.

Mi hanno spiegato che, il "trifoglio" ( come lo chiamo io ) di pannelli bianchi su tre cortine, che adesso si trova a mezza altezza, è lì per sviluppi futuri ( ospitalità di terzi ) all'occorrenza, e adesso è addirittura scollegato da tutto, ma, udite udite, quando era lassù in alto, era alimentato sempre da 2 cavi, ma uno convogliava il 31 e il 52 solo sulle 2 cortine su Bologna, in quella cortina rivolta dietro, verso Pianoro, vi era collegato l'altro cavo di trasmissione con solo il 31 di Rai Uno analogico, questo finalmente spiega il perchè del segnale basso sul 52 DTT verso Pianoro ( nuovo e vecchio ), per non "rompere" troppo al 52 analogico di Telecentro che era lì da prima ( Suzzi ) situato sul traliccetto Rai di Cà nova Musiano, così noi Antennisti dovevamo tenere l'antenna UHF orizzontale, più verso destra rispetto a Barbiano, per migliorare il più possibile, il MER e il BER finale del 52 RAI disturbato da Telecentro.

Fino a adesso il 24 era il solo a piena potenza, 2,5 Kw, gli altri 3 mux erano tenuti più bassi perchè la struttura, diciamo di partizione interna al cilindro, non poteva reggere a certi picchi di segnale digitale, e allora niente da fare.

Da Venda escono invece sui 3 mux in UHF con 5 Kw, e qui si spiegherebbe il più che raddoppio di pannelli ( 64 ) rispetto a Barbiano, poi non si poteva sperare di emularlo, perchè non si doveva arrivare a Padova, anzi, quando si alzeranno il 26, 30, 40, bisognerà ( hanno detto ) verificare di "non pestarsi i piedi" con gli altri 26, 30, 40, che hanno già loro in giro !

L'attesa per la messa in opera dei 2 cavoni nuovi di segnale da 5 pollici, e dell'accensione del S. R. nuovo, si aggira sul mesetto, poi avendo 2 cavi, ( che per me c'erano anche prima, guardare foto del raccordo flangia, dove si vedono 2 "tubi" ) alimenteranno le 2 "semi antenne", così da creare un'unica antenna come da progetto e come confermatomi, era anche quella di prima.

Qualora un domani si verificasse un'avaria in una semi antenna, la si isolerebbe per permettere le dovute verifiche, e nel mentre si lascerebbe alimentata l'altra a minor potenza come riserva, per poi a riparazione finita, rialimentare il tutto come prima.

Il 31 di Studio 1 verrà miscelato in trasmissione insieme agli altri 4 mux Rai.

Forse nel complesso il traliccio è un pelo più basso, perchè è vero che manca il raccordo flangiato, però c'è il cilindro rosso, e i pannelli cominciano sopra, mentre i vecchi erano quasi subito lì . . . ma non sarà quello il motivo principale di preoccupazione.

Vi dò una misura "precisa", il cilindro vecchio era lungo 12 passi dei miei ( precisione innanzitutto ).

Comunque sui tralicci TV è una continua trasformazione, se potessimo fare l'elenco degli interventi fatti alla stazione di Barbiano dal 1964 ad oggi, chissà quanti ne avremmo, imbianchini compresi . . . c'è una verniciatura rossa e bianca del traliccio che sembra nuova !



Marco era nel prato a sud a far le foto, io a nord.













Foto di Everardo


Foto di Everardo



Fine foto di Marco Balboni.


E adesso iniziano le mie.






Ciao ballatoio . . .





Ooooissa.


Tiiira.


Bona.



5, 4, 3, 2, 1, FUOCO, PARTITO !



Questa foto è stata studiata al volo, cioè in diretta, mentre il carico stava viaggiando verso la meta, al fine di inquadrare contemporaneamente i 4 "manici".


E sali, sali, sali e tabacchi . . .




Un'operazione di "cesello" !





Staccato ! Giù la gru !


Questa foto è di domenica mattina, a rifiniture finite sabato pomeriggio tardi, i 4 bracci del parafulmine ci sono tutti.

Fine foto di Claudio Bergamaschi

Cliccate per vedere il video

[ 5 commenti ] ( 215 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1491 )

<< <Indietro | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | Altre notizie> >>