148. Dopo la preamplificazione "strana". . . l' "iper selettività". 

Ecco come mi arriva in antenna, il ch 34 da M. Grande nel sottotetto ( è il più sfigato del lotto ).

Da casa mia, M.G. si trova a circa 45° a sinistra di Barbiano, ma nonostante la K95 e l'angolo di spostamento di un certo rilievo, ricevo ancora segnali indesiderati di una certa entità, nello specifico il 33 e il non certo basso 35.

Quando Elio mi chiese tempo fa se mi arrivava il 34, io gli dissi: nooooo, ma ero in casa col rotore e non affiorava manco il panettone . . . acc, "logafulldelcazscars" . . . andai poi nel sottotetto in seguito a "lavorare di fino".

La discesa di cavo tv del rotore, dal sottotetto a camera mia ( zona comando rotore ) perde 5 dB, quindi un 34 debolissimo lo individuo meglio nel sottotetto collegandomi alla K95D su M. Grande ( sul 34 guadagna 5 dB di più ), che giù in camera collegato alla loga del rotore !

Su, a banco, avrò 10 dB di più . . . praticamente, in potenza, oltre 8 volte ! ! ! ! !
3 dB = il doppio, 6 dB = il quadruplo, 9 dB = l'ottuplo, 12 dB = 16 volte . . .
( In analogico era: 60 dB = 1000 uV, 70 dB = 3000 uV, 80 dB = 10000 uV. )
Ed è da lì che ho cominciato a ragionare su come "lavorarmelo al meglio" !


Questa è la situazione in uscita dalla centrale alla presa di prova, se abbasso un po' il livello del 34, il Teleco smette di andare, se lo alzo, aumenta la barra della qualità ( come vorrei che fosse ), ma vanno alle stelle le 2 "corna" del 33 e 35 ( che son già brutte adesso ).
Allora come fare ?

Mettere in serie due moduli per lo stesso canale, al fine di aumentare la selettività.

6 + 6 fa 12 celle, chissà se un 8 celle della Tekmedia è più o meno selettivo di questa "Bergamascata" ?

L'avevo già fatto in passato in un solo caso: ero molto vicino ai TX di C.M., e con l'antenna su M. Venda avevo 60 dB sul 25 e quasi 90 sul 21, 23, 27, e dovevo preamplificarlo, allora misi "quei 60" dentro un 5 celle della Teko, all'uscita avevo sempre 60 dB, ma però avevo solo lui, l'uscita la rinfilai dentro a un'altro modulo del 25 preceduto da un "pre" UHF AG 501 da 10 dB, e così ottenni un RAI DUE alternativo e "belloccio" da miscelare insieme agli altri moduli dove vi era anche un RAI DUE ch 28 non bellissimo per via di un palazzo . . .


Qui il cablaggio è quasi uguale a quella configurazione, ma la ragione è diversa.

Là dovevo alzare un canale senza "imballare" il preamplificatore.

Qui dovevo alzare un MUX ( per vincere sul Teleco ), evitando il più possibile l'innalzamento dei panettoni adiacenti.

Si noti lo scavalcamento in miscelazione, del primo modulo del 34, per poi avere successivamente in miscelazione, solo il secondo "34", che è quello che dà la seconda "tosata" ai MUX adiacenti indesiderati.


Alla fine, a parità di potenza, ho raggiunto lo scopo e l'occhio è stato accontentato.
Il ber post Viterbi stava sempre sul QEF, però la qualità sul Teleco è andata a 73 e non in zona limite come prima.
Giù in casa, il teutonico Technisat, fa un po' l' "offeso" ( barra della qualità gialla, invece che verde ), come dire . . . 'MMMBEZELL, t'àn vàdd cl'é un segnèl trést ? ! ? ! Però si vede !



Dettaglio dello scavalcamento del modulo "34"


Spettro all'uscita superiore dell'ultimo modulo di M. G. togliendo la resistenza di chiusura rossa.
Il segnale più forte che si riscontra è 107,5 dB di quel maledetto "21" ! ! !
All'ingresso del primo "pre" ve ne sono 84, sul 34 solo 40, dalla 43 EL. 21 / 39 su Barbiano ve ne sono 93 ( difatti, il modulo del 21, è l'unico che ha l'attenuatore al minimo ).
Dei panettoni di M. G. NEANCHE L'OMBRA, eppure ci sono, due metri sotto !


La zona "calda" ( 107,5 dB ), presenti dopo che avevo chiuso pure altri 4 dB l'attenuatore, perchè sospettavo una già "imballatura" del secondo "pre", confermatami dal miglioramento del BER e contestualmente dall'aumento della qualità del Teleco.
Da notare che all'uscita del centralino Offel, vi sono in UHF da 90 a 95 dB ! ( 100 / 105 per gli analogici di una volta )

L'HELMAN che è un'ottima azienda, alla luce delle mie ottimizzazioni, dovrebbe appunto costruire in un solo "blocchetto" questa configurazione: pre da 13 dB, seguito da att. 0 - 20, secondo pre da 13 finale, perchè in "certi casi" un pre solo è poco, due in serie sono troppi, quello da 20 dB della Teckmedia satura pure lui, quindi . . .
Ma non lo farà, tanto si risolve lo stesso col materiale che già produce . . .


Prima di agire sull'attenuatore "pro sballo", la barra arrivava sulla E di QEF .


E la qualità era a 73.

Presa condominiale resistiva terminale Radio Allocchio Bacchini, anni sessantaaaaaaaa ! ! !


Everardo, sei "sempre sui blocchi", un Teko MS 55 ( che ha al suo interno 2 transistor, e guadagna 5 dB ) non ce l'ho, ma faccio presto a procurarmelo, poi prenderò il segnale dalla resistenza di chiusura togliendola, mi procuro la 24 volt, e tenterò una taratura "maccheronica" su di un modulo vecchio già stretto di suo, perchè ottimizzato per un ch. analogico 6 mega e qualcosa . . . vedrò, poi farò la foto, ciao.

Everardo, ho letto e riletto, ma non riesco a capire . . . il Teko guadagna 5 dB, i due Helman sommati, sulla carta fanno - 8 dB, ( i 6 celle li danno a guadagno - 4 dB ).

[ 2 commenti ] ( 135 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1602 )

<< <Indietro | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | Altre notizie> >>