Settaggio dei vari "formato immagine" e "formato schermo" 


Clicca qui per leggere l'articolo sul ripetitore Rai di Mercatale

Delle 4 immagini (che chiameremo A,B,C,D), le prime 3 hanno il formato schermo in 4:3 impostato da me, l'ultima è messa in 16:9, e si vede in rosso la sovraimpressione 16:9.

Detto questo, vi è un sottomenù per scegliere fra 3 tipi di formato immagine, A = 4:3 PAN-SCAN, B = 4:3 LETTER-BOX, C = 16:9, (la D è la C allargata a 16:9 da me, come detto in precedenza).

A queste 4, se ne aggiungerebbero 2, allargando a tutto schermo la A e la B in 16:9. A questo punto, quella che vediamo in analogico su un tv 4:3, dal ripetitore DIGITALE-ANALOGICO di Mercatale, è la A, che esce così, solo quando il segnale DIGITALE in arrivo dall'E9 di Barbiano è realmente in 16:9 (DOMENICA IN).

Andando su al ripetitore quando non vi sono trasmissioni in 16:9, nel settare il medesimo, si è forse maggiormente indotti, all'errore di impostare un 4:3 errato (ammesso che non vi sia un guasto reale intrinseco, o l'impossibilità di fare quello che ho fatto io).

Il settaggio giusto sembrerebbe a questo punto, quello dell'immagine B, cioè 4:3 LETTER-BOX, così quando arriva il segnale a 16:9 vero, l'apparato "numerico", taaac (Renato Pozzetto), lo rimanda giù con le "fasce nere" orizzontali sopra e sotto, e non "tagliato" verticalmente a destra e a manca.

Se lo fa un "cipollino" da 108 euro, vuoi che tale funzione, non sia prevista in un'apparecchiatura professionale messa dai tecnici Rai ? ! ?

[ 3 commenti ] ( 94 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 597 )
Tv lcd tft 7" MKC PRO-line mod. MLD 750 AD distribuito da Melchioni. 

WELLA, per 108 euro, l'ho preso a scatola chiusa, poooi ho scoperto: doppio tuner, 99999 can. DTT memorizzabili (5 cifre), 999 analogici, presa cuffia a jack 3,5 stereo, NO antenna a stilo incorporata, ma fornita magnetica, corta a filo con spinotto IEC 9,5 (il tv ha la presa femmina laterale), AV in con i 3 ingressi RCA, StereO, suono piccolo, ma in cuffia veramente MAESTOSO (Rai 4), alimentatore esterno a spina con cavetto terminato a spinottino 9 volt IN, interruttore on-off, cavetto accendisigari auto 12 volt, cavetto AV 3+3 pin RCA, ricerca manuale diretta o in progressione per DTT, e automatica (lista Italia o Germania è uguale), scansiona contemporaneamente le vecchie frequenze italiane e quelle europee sempre in DTT a lista numeri non corrispondenti, tranne 5 e 6 (europei), no LCN, scansione automatica in analogico full-band E2 . . . 70, chiamata diretta della frequenza analogica, immagine capovolta, a specchio (mirror), 3 videogiochi + calendario, TELEVIDEO tipo tradizionale solo sui canali DTT - (Digital Terrestrial Television), barre potenza - qualità, muting audio, ch. return, fermo immagine sui digitali, sleep timer 30 . . . 120 min., sensibilità DTT elevatissima, come l'Humax dtt 4000, squadretta a 22 dB, manca la voce "esclusione canali criptati", ma c'è quella "vuoi non cancellare i canali che hai già in memoria", riavviando una ricerca automatica DTT nuova? In analogico non regge, cioè, non fa vedere bene un canale debole con adiacente uno molto più forte, ma con opportuno attenuatore a innesto regolabile 0 - 20, il debole risorge dai "rigoni incrociati", e si vede per fortuna bene prima di fare nebbia, i digitali si vedono meglio degli analogici, quindi il futuro è dalla nostra parte, manca il parametro "definizione", c'è la sintonia fine, troppo fine, praticamente inservibile, non va a pile, però c'è un bel vano per pacchetto batteria ricaricabile, mi hanno detto non importata, però i 9 virgola qualcosa volt di ricarica escono, quindi vedrò in seguito, TELECOMANDO ! ! ! piccolo ma completo, modo stand - by, aletta pieghevole per appoggio su tavolo, sede filettata sotto per fissaggi vari, e sono andato a memoria . . . ah, memorie canali e regolazioni, automatiche, (manca la funzione "store"). Reperibile da Radioricambi, via E. Zago 12, Bologna.


Per 35 euro, ho preso quasi subito una batteria al piombo ricaricabile 12 V. - 5,4 A, più caricabatterie dimensionato con led rosso a spegnimento graduale a carica avvenuta, ho interposto 2 faston femmina sul cavetto "accendisigari" ed ecco fatto . . . pesa una cifra, però va a "pila". Elio è ancora lì che aspetta il "pacco" batteria originale, con e-mail, contro e-mail, telefonate, giri . . . gli ho detto: se non ti muovi, fanno in tempo a cambiarti lo standard . . . DI TRASMISSIONE ! ! !


Oh, gli è arrivato il sospirato "pacco" : 37 euro per mezz'ora di autonomia, che "bazza", almeno io viaggio sulle 3 ore, solo che oggi 11 APR. ho inavvertitamente inserito invertiti, i faston rosso e nero nella mia batteria, e si è levato un fumo, che con la rapidità di un vecchio quale sono, ho tardato a realizzare da dove provenisse e perchè, così ho staccato tutto in fretta e li ho rimessi giusti, ma al primo tentativo rimaneva morto, poi al secondo è per fortuna ripartito (incredibile), devo apporre qualche modifica al sistema . . .


Ma veniamo alla cosa curiosa, durante la ricerca automatica DTT, prima trova l'E 6 del gruppo Telesanterno e tiene in memoria 6 emittenti, poi quando arriva sull'E11 (MUX DI.TV), delle 5 emittenti contenute, non mi carica Videoregione e Canale 11 perchè hanno i PID video e audio identici a Telecentro E. R. e Telestense (presenti nel mux E6 trovato in precedenza), quindi accorgendosene mi carica solo le altre 3 rimanenti (anche che abbiano un solo PID differente dalle precedenti trovate sull'E 6).

Quando poi arriva sul 47 di E' TV, me ne "SEGA" 3: E' tv Bologna, Teletricolore e E' tv sat (rtr), l'unica maniera di vederle è cancellare tutti i canali e sintonizzare manualmente il 47, allora me le da tutte e 6, ma se chiamo dopo anche l'E6 o il 62 o l'E11, ecco che ignora le emittenti coi codici precedentemente trovati, perchè hanno gli stessi PID audio-video . . . praticamente succede come per certe stazioni radiofoniche in FM che utilizzano codici PI uguali per l'RDS (Radio Data System) pur essendo completamente diverse come genere e proprietà.

Adesso E' VERO che si tratta di un apparecchio "MEID IN CIAINA" con FIRMWARE non evoluto, e che tutti gli altri zapper e decoder in mio possesso NON lo fanno, però è ancora più grave che lo stesso gruppo trasmittente-azienda (telesanterno), si pesti i propri piedi, coi PID identici associati ad emittenti differenti.

Poi in seguito risultano pure deleterie per quelle tre del gruppo concorrente E' TV, e i 3 mux incriminati, sono tutti di Bologna, e già un po' sull'orlo del baratro.

Adesso quando arriveremo, anche qui da noi, a regime all-digital, con i conflitti nella numerazione LCN - Logical Channel Numbering, se non si escogiterà qualcosa di meno penalizzante per le locali, queste verranno relegate su numerazioni altissime . . . e di conseguenza, ciao "private" !

L' "LCN", mi può anche star bene, ma voglio OBBLIGATORIAMENTE la possibilità di NON avvalermene, così da avere una lista di MUX "a casaccio", però in ordine sequenziale di frequenza (così, come in un treno immaginario, distinguo i "VAGONI - MUX).

Sarò poi IO, che mi creerò una lista di emittenti COME MI PARE E PIACE, secondo una MIA logica . . . SEMPLICE NO ?
I miei Teleco sono così, LCN escludibile, basta poco chècce vò ? Io mi associo a chi ha detto che, come numerazione, è vincente quella di Sky (sat).

Al 13 - 01 - 2010 Codici PID uguali:
Telestense - Canale 11 - E' TV sat: PID video 103, PID audio 203
Telecentro E. R. - Videoregione - E' TV Bologna: PID video 102, PID audio 202
Telesanterno - Teletricolore: PID video 101, PID audio 201
Alla fine di tutti i tentativi possibili, di 8 emittenti diverse, il tv 7", NON mi memorizza sempre le solite 5: Videoregione, Canale 11, E' TV sat, E' TV Bologna, Teletricolore.

Prendiamo Tele Pace, che sull'E6 ha i codici PID 104 - 205, e sull'E11 ne ha di completamente diversi, 3027 - 3037, il tv la memorizzerà due volte, se invece avesse i codici uguali e in condominio fosse installato solo il modulo E11, può capitare che, una volta avviata la ricerca automatica dei canali DTT, il tv o decoder si soffermi più a lungo sull'E6, (perchè s'intrufola "dalla finestra" causa segnale molto potente in zona, e cavetti "TRISTI" del cliente, che fanno "da antenna") per cercare di agganciarlo, e lo memorizzi magari anche se poi si vedrà a "mosaico variabile", però intanto avrà messo in memoria i PID relativi ad esso, quando poi arriverà il turno di sintonia dell'E11 (quello "utile" scelto dall'antennista nell'impianto condominiale), il decoder ignorerà Tele Pace, perchè avrà "visto" che ha già "in saccoccia" gli stessi codici di riconoscimento, RISULTATO, il cliente si ritroverà con l'unico Tele Pace a "MOSAICO" + fischi e suoni strani.

Il problema è identico anche quando ho a disposizione dalle antenne, 3 MUX gemelli (ovviamente con PID identici a parità di emittente) e vado a scegliere per motivi tecnici di installazione, il modulo "di canale" per quello di potenza media che magari, come frequenza, viene dopo quello POTENTE di zona. Però in questo caso, l'emittente non ha colpe, sarà compito mio modificare il "tiro", e ripiegare su quello più potente scartato in precedenza.

Se un'emittente ha il PID video uguale a un'altra, ma il PID audio differente anche solo di una cifra, il televisorino, me le memorizza tutte e 2, perchè le identifica come DIVERSE! PID (Packet IDentifier), e sembra che i due "GRUPPI BOLOGNESI" l'abbiano interpretato alla rovescia, della serie: mettiamo i codici uguali così ci ricevono per forza o comunque meglio (vantaggi LCN ?), ma nel caso specifico, non è così! Se tutto il MUX è identico in toto su tre frequenze differenti es. E10, 40, 45, (RETE 8 - 7 GOLD - NUOVARETE ecc.) il decoder ne memorizzerà uno solo, il migliore, con tutte le sue emittenti tv - radio, che lo compongono. Si vede che questo tuner DTT del tv non riconosce che i PID uguali, appartengono a MUX comunque diversi, e anche in buona parte composti da emittenti con PID differenti fra i due, mentre altri decoder, in questi casi, aggrappandosi a più riferimenti, ragionano meglio, e non mettono a nudo, le "strane" assegnazioni PID, dei tecnici Bolognesi . . . aaah, povero MARCONI, si starà rigirando . . . che figur, che figur ! (Gerry Scotti)

Ho visto PID a 2, 3, e 4 cifre, quindi, per due PID diversi, fanno un totale di combinazioni ENORME, possibile che E' TV Bologna abbia gli stessi PID audio e video di Telecentro E. R., che è un "COMPETITOR" diretto, più le altre emittenti del pullman "Gruppo vacanze Emilia Romagna". . . . . si saranno imprudentemente "copiati".

C'è da dire che il Tecnico responsabile dell'Alta Frequenza di Telesanterno, appresa la notizia del "fenomeno", ci ha risposto che farà un "SUMMIT" col gruppo di E' TV, per sopperire a questo nuovo problema, emerso appunto all'acquisto di questo (pieno di "features") TV - MONITOR 4:3 - 16:9 (commutabili), e mi dicono, anche in altri casi (tv Thes).


Sopra il Computer dell'ufficio, sotto il TV portatile mentre visualizza una trasmissione di Canale 5 in 16:9


Fotogramma (info) dei Codici PID durante una trasmissione di Canale 5 in DTT e barre di potenza e qualita' (molto generose).


Fotogramma del classico televideo durante una trasmissione di Canale 5 in DTT a 16:9


Fotogramma di una emittente analogica Bolognese in 4:3, ricevuta con l'antennina magnetica in dotazione al tv portatile

[ 2 commenti ] ( 2120 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 633 )
Colli Euganei (Monte Venda) visti da San Michele in Bosco (Bo) 

Bologna - San Michele in Bosco 3/01/2010 ore 11:49

[ 1 commento ] ( 110 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 613 )
Monte Brinello - Val di Zena - Botteghino di Zocca - Pianoro (Bo)  

A sinistra, ripetitore RAI 1,2,3 = 26 v. 30 v. 33 v. a destra ripetitore per telefonia mobile.

[ commenta ] ( 12 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 197 )
Scrivetemi dal sito 
Scrivetemi dall' e-mail che si trova in fondo al sito di Claudio Bergamaschi (c'è scritto: per chi volesse contattarmi clicchi qui), qua ci stanno bene solo i commenti (positivi), per gli insulti, andate di là che c'è anche il tappeto rosso . . . salut zòuven.

[ commenta ] ( 25 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 636 )

<< <Indietro | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | Altre notizie> >>