183. RAI UHF a Barbiano: prima e dopo. 
A sinistra la foto realizzata il 21/07/11 a destra quella del 9/9/11, con in cima, la luce rossa intermittente accesa.


Sono occorsi anche lavori di muratura.


Via Giuseppe Massarenti 15, un bel pannellone UHF Fracarro su Barbiano e lascia che vada, chi c'è c'è, chi non c'è, non c'è !



14/09/2011: Mux 27 proveniente da Barbiano ricevuto a Porta Saragozza ( via Frassinago 15 ).

Si noti come il 24, 27, 29, e 30 arrivino "pari" in quella zona lì, aspettiamo a questo punto l'aumento del 26 ( e 40 ) e siamo a posto.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Bella Andrea, sei rimasto ancora alla soluzione IV^ e V^ separate, che ti creano quel buco 36, 37, 38 che se un domani diventano tutte frequenze DTT sei "sistemato" ! ?

Noi, "installer professional evolution", sono anni che usiamo l'equalizzatore regolabile coassiale che fa l'Offel 40 - 860 MHz, che fino a 5 / 6 dB, riesce ad abbassarci la banda IV^ lasciandoci praticamente invariata la banda V^.

Adesso, con i Rai a manetta che abbiamo, trovo il suo impiego ancor più indispensabile !


[ 3 commenti ] ( 187 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1599 )
182. Il "30" c'è ! 
Sabato 10 h 16, ieri pomeriggio ven. a Barbiano non c'era nessuno a lavorare, ma i dB da giovedì non si sono mossi, e il 31 è sempre spento.

--------------------------------------------------------------------------------------------------

Da ieri giovedì 8 sett., il ch 30 Rai di Barbiano è aumentato in ricezione di 7 / 8 dB rispetto ai pannelli provvisori, raggiungendo il già alto ch 24, adesso col rotore sono entrambi pari a 80 dB, niente male.

Rispetto ai VECCHI pannelli racchiusi nel cilindro ( dal 1981 ), il ch 30 mi è aumentato di 12 dB.

Riguardo al ch 26 ( 73 dB ) e al ch 40 ( 67 dB ), si attendono gli stessi risultati.

Forse anche il ch 24 è già sui pannelli nuovi, perchè rispetto alla mattina stessa, ieri sera nel centralizzato era cresciuto di 2 dB, e dal rotore era invece calato di 2, le 2 antenne sono ad altezze molto diverse, quindi un cambio pannelli ci sarebbe potuto stare, ma non ci posso giurare.

Perfino a Rastignano, di fronte alla fontana in via Andrea Costa 62, il 30 è altissimo come il 24 . . . si profila un successone Rai Way !

In giro per impianti, si è visto un netto balzo in avanti da parte del ch 30, quindi direi che per quanto mi riguarda, lo si potrebbe lasciare così con l'attuale potenza.

Sono già stato nel sottotetto a ripareggiare il 24 e il 30 . . . sono l'unico ad avere una centrale d'antenna TV a moduli "full channel", con controllo automatico "umano", cioè u - mano, a "diti" ( la migliore ).

Il ch 31 di Studio 1, ieri sera era spento.

[ 3 commenti ] ( 195 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1508 )
181. L'accendiamo ? 
Direi che dalle misure in casa mia, siamo ancora fermi ai pannelli di riserva, e spero di non sbagliarmi perchè vengo adesso dalla zona via Bainsizza / Ragazzi del '99 / Baracca / ( zona Saffi ), dove andando sul tetto di un palazzo di 5 piani, non si vede la punta di Barbiano e sul 24 ci sono solo 66 dB uV ( mer 33 ) con il 26, 30, 40 progressivamente più bassi, mentre sui 47, 48, ce ne sono 74, come circa sul 22 e 29.

Morale, pannelli bassi = segnale calato non poco, siamo intervenuti perchè in alcuni appartamenti messi male, non vedevano il mux 1 RAI, "una" aveva una presa da - 20 dB dove invece doveva esserci una 0 dB, perchè lì sono tutti serviti dai CAD situati nel sottotetto, in più aveva altri 2 cavi collegati dietro in parallelo all'arrivo che andavano in giro per casa, creando "buchi" di frequenza un po' ovunque, 24 compreso.

Tolto il "maccherone" abbiamo rivisto lo spettro che avevamo lassù in uscita, e dopo ce n'era quasi "da vendere", perchè eravamo passati da 32 dB col buco a 56 a panettone pari, a prova che i "CASINI" sono sempre al 90 % in casa dalla gente !

E qui in molti direbbero al 99 % ! ! !

Io a volte mi spingo fino al 110 %, perchè dopo la prima "magagna" ne trovo una seconda, e proseguendo pure una terza !

Allora la domanda sorge spontanea:

Ma voi, ( pausa ) come vedevate prima con l'analogico ? ? ?

Noi ? Benissimo ! . . . Tutti i canali ! . . . Da sempre !
( Sì, come l'Auricchio, fatto a mano, da sempre. )

Mavadaviaiciàp ! . . . Benissimo ? ! ? ! . . . Coi DVD ( forse, cavo scart, e falsi contatti permettendo ) ! ! !

[ 2 commenti ] ( 164 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1397 )
180. Barbiano, pomeriggio h 18 di venerdì 26. 
2 / 9 h.14
Ieri sera, non avendo di meglio da fare, sono andato nel sottotetto a pareggiare i 4 mux Rai dei pannelli provvisori, come tutti gli altri mux al cavo di prova = 68 dB di potenza, così appena da Barbiano "cambiano" qualcosa, me ne accorgo meglio . . . poco dopo ho cominciato a grondare da fermo, cosa che OOODIO, allora ho battuto in ritirata e sono sceso a farmi una vasca fresca "salva antennista". . . da una delle 8 prese "reference" dell'armadietto, tutti i 4 mux Rai sono a 62 dB, come si muovono li fulmino !
Stiamo pronti e uniti.

Ah, ieri rileggendo il libro / thread sui lavori del cambio pannellatura di Barbiano, mi sono accorto che hanno recuperato tutti i post andati persi ! E probabilmente tutti quelli del forum ! ! !


Ultimissime, h. 13,30. Sempre del 31 / 8.

I cavoni a guida d'onda sono dentro, però c'è ancora da fare il R.O.S. alle antenne e continuare con la guida d'onda "dentro casa", perciò mi hanno detto che entro una settimana si accenderebbe, assolutamente non 15 giorni, perciò aspettiamo.

Sono riuscito a farmi dare uno spezzone di quel "cavetto" . . . un solo commento: maiàl, che diàmeter ! ! ! Da vicino "al fa p0ra" !


Mercoledì 31, ore 11,20.

Ieri sera 30, si sono visti lavori di scavo / allargamento, per fare entrare i "cavoni" nel fabbricato, con curvature più dolci possibili.

Difatti vi era sul posto un rimanente spezzone finale di cavone, con tanto di "tappo" saldato, che deve essere stato usato per prove di infilaggio, altrimenti non vedo altra spiegazione della sua presenza lì.

Se stamattina riusciranno a posarlo magari fino al trasmettitore, chissà domani, che è il primo di settembre, se partiranno col nuovo . . .

-------------------------------------------------


Domenica mattina 28, tutto ancora fermo, chissà se, come spesso succede, il primo del mese fanno "il botto" ( accensione l'1 - 09 - 2011 ) ? ? ?
Comunque i "cavoni" sono già fascettati fin lassù, e figuriamoci se non sono già anche collegati all'S.R. . . . Giù da basso, hanno già tagliato a misura la lunghezza che gli serve per arrivare al trasmettitore ( direi ), e li hanno super impacchettati in punta, che se viene un "battello" d'acqua, non s'allagano ! Della serie, continuiamo a fare i professionisti, che fin qui è andato tutto bene.

Everardo, 0,85 dB ? La fibra ottica sta tremando !
Io ho riportato quello che mi hanno detto quelli di Rai Way.

-------------------------------------------


Visto la perdita nel forum di molti POST dei giorni addietro, abbiamo pensato di fare cosa gradita a elettt, andandogliene a recuperare alcuni, tramite il servizio offerto da boardreader ( perchè il suo racconto era troppo bello ).


Tratto dal DTT forum: 20-08-2011, 01.32.35

Piccola cronaca di una giornata campale .... nel senso che siamo stati in mezzo a un campo tutto il giorno

Questa mattina arrivo verso le 11,30 e trovo il mmitico appostato all'ombra, con tanto di sedia! In mattinata solo una prova di alzo del falcone, a circa metà altezza. Grande abbondanza di mezzi, tra camion, auto e furgoni, ma nessun movimento di rilievo, decidiamo di andare a mangiare....
Ritorno verso le 14, mmittico sempre appostato sotto un alberello, caldo pesantino. Prendiamo coraggio e ci avviciniamo sempre più, finchè non arriva qualcuno a cui attaccar bottone, e il mmittico è un maestro in quest'arte

La persona in questione è un tecnico Raiway, che ci racconta le vicissitudini: la gru non ne vuol sapere di alzarsi (Everardo, l'hai proprio tirata eh!) arriva fino a metà e si blocca. Tutti i tentativi sono stati vani, compreso varie telefonate a esperti del ramo. Si ipotizza anche di chiamare il costruttore in Germania, ma vuol dire aspettare giorni. Oggi si sarebbe dovuto fare sia lo smontaggio che il rimontaggio del nuovo sistema.
Il tecnico ci racconta che si è offerto di spegnere l'FM ipotizzando eccesso di campo elettromagnetico che potrebbe bloccare l'elettronica, ma i "gruisti" escludono...fatto stà che è la prima volta che utilizzano il falcone, un paio la gru di base, l'esperienza fà un po' cilecca. Sono disperato, sono tornato dal mare per non vedere nulla?
Intanto arrivano altri tecnici Raiway, alcuni della ditta che effettua il montaggio, abbastanza contrariati di essere saliti e discesi a vuoto....
Il tempo passa tra chiacchere piacevoli e domande su tutto quello che ci viene in mente riguardo la stazione di Barbiano e oltre.
Poi finalmente la situazione si sblocca sarà pure un caso, ma spenti alcuni trasmettitori la gru si impenna e in poco tempo arriva alla massima altezza. Gli operatori che devono andare in cima, a scanso di equivoci, si muovono solo a estensione completa. In poco tempo l'epilogo, saliti sulla sommità del sigaro agganciano il tutto alla gru, scendono a svitare (con il martello) i 30 bulloni della flangia, tagliano la guida d'onda di alimentazione con il flessibile.... e in breve il sigaro viene calato a terra.
Fa un po' impressione, non sembrava così grosso là in alto, ma ci dicono che è 12 metri di lunghezza. Finisce la sua vita tra le frasche, sdraiato in orizzontale dopo aver passato 30 anni in verticale sulla cima del traliccio. Il mmittico si fionda a curiosare all'interno, 24 pannelli in 4 file di 6. Adesso bisogna calare una sorta di adattatore che è montato tra traliccio e sigaro, poi domani si installarà il nuovo sistema. Gli operai non vogliono rischiare di finire al buio, e la gru deve essere comunque calata a fine giornata.

Nel frattempo il parterre si è ingrossato, c'è tutta la sede Raiway di Bologna, compresi quelli che erano in ferie e sono ritornati (come me) per l'occasione. E' arrivato Elio e un altro collega, tutti con il naso all'insù.
Io decido di togliere il disturbo, il caldo mi ha fuso, le zanzare mi hanno massacrato, e devo ritornare in famiglia a un orario ragionevole, almeno per cena, sennò la moglie chi la sente? Almeno qualcosa ho visto, domani ci sarà qualcuno che farà qualche foto, spero.
In compenso ho immagazzinato talmente tante informazioni che mi serviranno giorni per elaborarle tutte.
Alla spicciolata, quelle che mi vengono in mente al momento:
il traliccio alla fine sarà probabilmente leggermente più corto di prima
la gru usa una zavorra di 55 tonnellate
i famosi pannellini bianchi ora a metà altezza servivano in passato per il 31 e il 52, potrebbero essere utilizzati per Studio1, sempre che non decida (come sembra) di utilizzare il sistema principale
le antenne utilizzate da DAB e Europa7 sono effettivamente le piccole Yagi da me indicate qualche post fà, una volta tolti i pannelli provvisori dovrebbe essere montato un sistema VHF più performante
il "cilindro" è stato sostituito non perchè non funzionasse bene (anche se da un po' di tempo si riscontrava un buco di copertura in zona S. Ruffillo) ma perchè il sistema di accoppiatori-combinatori non poteva reggere la potenza. Si tratta di un parametro che vale solo in digitale, si parla di picchi 13 dB più forti della potenza base. Calcolando che ogni 3 dB la potenza raddoppia, si arriva a livelli che non potevano essere sostenuti. Si spera che il nuovo sistema sia effettivamente più performante, spesso le simulazioni danno risultati diversi dalla realtà...

Dimenticavo...montato il nuovo sigaro ci vorrà un bel po' di tempo per stendere i nuovi cavi, quindi non aspettatevi l'accensione da subito. In compenso sappiate che ci sono belli pronti per l'occasione una bella serie di trasmettitori Rohde & Schwarz nuovi nuovi!!!!

Dimenticavo, l'elicottero è stato giudicato troppo costoso, si parla di 65 euro al minuto più il trasferimento ... a Milano il trasferimento dalla vicina Svizzera è costato 15000 eurini

Tratto dal DTT forum: 20-08-2011, 14.31.18
Guardando all'interno del sigaro ieri abbiamo scoperto che era la stessa cosa, 6 per lato, nonostante ci avessero detto che erano 48. Dopo 30 anni anche i tecnici ricordavano male. Certo la vetroresina di protezione faceva più scena, comunque speriamo bene veramente, perchè anche loro non li ho visti tranquillissimi. La simulazione è stata fatta dalla stessa azienda dei pannelli FM, e lì non è che il risultato sia stato esattamente quello previsto....

Nessuno ha foto???? Dai su, che oggi è talmente caldo che non riesco a stare nemmeno in spiaggia!


Tratto dal DTT forum: 21-08-2011, 14.45.41
Assolutamente sì, soprattutto per aver avuto l'occasione di parlare direttamente con tecnici Rai Way e sapere tante cose che non si potevano certo indovinare.
Devo dire che ho riscontrato una disponibilità rara, senza alcuna supponenza (e ne avrebbero tutto sommato diritto), il dialogo è sempre stato alla pari....nulla a che vedere con qualcun' altro che ha il traliccio lì vicino....barba folta....scommetto che si capisce anche senza fare nomi!
Comunque, non fasciatevi le testa prima di rompervela...confermo che il cambio di pannellatura NON è stato fatto per modificare in alcun modo la copertura, ma solo ed esclusivamente perchè gli accoppiatori non reggevano la potenza. Vi ricordo anche che la pannellatura è praticamente invariata, dato che anche prima erano 6 pannelli per direzione per un totale di 24, esattamente come ora.
Confermo anche che non è previsto alcun sistema di riserva, i pannelli funzioneranno tutti e contemporaneamente. L'attuale sistema di riserva verrà rimosso al più presto.
Il nuovo sistema radiante è concettualmente molto diverso dal vecchio, che aveva gli accoppiatori distribuiti lungo il sigaro. Questo li ha tutti all'interno della base circolare, e da lì partono i singoli cavi che alimentano i singoli pannelli, tutti calcolati al computer per generare il giusto lobo di radiazione. Non per nulla i pannelli non sono protetti come prima (visto da vicino il nuovo sigaro ha parecchie aperture) tanto la parte critica rimane comunque all'interno. Ultima chicca, le luci interne per l'accesso tramite scaletta incorporata, sono a Led!
----------------------------------------------------



Chiamarlo "cavo", è alquanto riduttivo, perdita in 100 mt. fra 1,5 e 2 dB !
Il rame sembra seguire un percorso spiralato, sia il polo caldo che la schermatura, cioè non come i tubi corrugati in genere, sia da elettricista che da interramento, qui è tutta un'altra storia !
La struttura che tiene perfettamente certrato il polo caldo sarà di polietilene, e ha un'andatura elicoidale ( sòccia che termini, as vàdd che lu lé l'ha studié ).


Certo che se mi portavo via quel giorno la porta del cilindro, facevo come quelli che si sono portati via un pezzo del muro di Berlino.
Volete mettere che figurone avrebbe fatto nel mio sottotetto . . . esemplare quasi unico, un pezzo di storia.


Se ogni giro è in media 6 metri, 100 mt ci potevano stare.


Alcuni spezzoni rimasti . . . a me, a me, a me, magari.


Interessa il modello ?


Credo si agguanti a 2 mani, pollice - pollice / indice - indice.
Ho provato a sollevarlo con la mano sinistra, facendo leva col braccio sull'altro cavo, ho fatto fatica ad alzarlo di un cm. . . .
Chissà come avranno fatto a tirare fin lassù questo "serpentone", di certo non con il flauto dolce !


Buon giorno . . .


Diametro 12 cm.


Confronto con cavo tv / sat da 5 mm.




Monoscopio di Rai tre Veneto sul ch E5 di M. Venda.
"Una conferma di classe". "Il significato di una presenza". "Un po' più avanti del nostro tempo" . . .


Monoscopio di Rai tre Emilia R. sul ch 24 di Barbiano.
Anche avendo ridimensionato le foto, una leggera inferiorità rispetto a Venda, si nota sempre. Poi che i monoscopi aiutano.


Monoscopio di Rai tre Emilia R. sul ch E5 di M. Venda, a bassa risoluzione.
Stendiamo un velo "peloso" ! LCN 123.

[ 3 commenti ] ( 175 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1748 )
179. Domenica mattina col fresco... 
Per BTS, una cortina guarda a nord e ha un tilt di 1° verso il basso, stessa cosa a ovest verso Modena, verso Imola ( est ), zero gradi, idem verso sud.

Un grado sembra poco, certo se fossero 10, dopo San Pietro in Casale forse si comincerebbe a entrare in miseria.
Comunque, l'altitudine segnalata a Barbiano è 295 mt., Venda è più in alto credo del doppio ( 600 e rotti ) , la terra è rotonda, quindi se sparo un raggio laser orizzontale a 90° dal "piombo" di Barbiano verso il traliccio di Venda, forse lo "cicco" ancora.
Tutto dipenderà dalla nostra potenza, quel grado impedirà forse, in caso di fading "positivo" da parte di Bar, di arrivare fortino in zone fuori sincro, e quindi fortemente pericolose per l'FSN loro, 200 km. ma anche meno.

Il quarto braccio del parafulmine, è stato posizionato orizzontalmente in maniera definitiva, solo quando l'S.R. si è trovato lassù ben imbullonato ( insieme alla luce rossa lampeggiante ).

Nelle foto, si vede che il vecchio parafulmine, era composto da 8 barre, questo perchè 4 erano di sostegno, quindi nella nuova configurazione, si sono risparmiati 4 bracci e minimo 4 bulloni.

Quando poco prima era ancora sul camion, 3 bracci erano già stati fissati e stretti in maniera definitiva con 2 bulloni ognuno ( bullone = vite + dado ), il 4° braccio del parafulmine invece, era quasi "alla molla", e tenuto solo da un bullone lento, così nell'opera di ascensione, stava sempre puntato verso terra ( 6 e mezza ).

Hanno dovuto fare così, perchè poggiando sul cassone del camion, ciò sarebbe stato impossibile, pena sradicare subito il cappellotto cubico che si trovava in cima.

Da notare che i 6 pannelli che dopo si sono trovati a guardare il nord, erano proprio quelli che prima guardavano il cassone, difatti la gru salendo e voltando in senso antiorario di quasi 180°, va proprio a posizionare l'S.R. col braccio lento del parafulmine proprio a nord.

Adesso, visto che il fissaggio lassù era di 32 bulloni, bisogna che avessero ben chiara in mente, la posizione esatta di appoggio preciso, per avere la cortina a - 1° di tilt a nord ( e a ovest l'altra a -1° verso Modena ), perchè se no, ciao, se si sbaglia solo di un foro il serraggio di quella "bestia" si va fuori di 11,25° in orizzontale, rispetto al progetto previsto ( 360° : 32 fori = 11,25° ).

Quindi, sapendo ovviamente che non era da imbullonare a caso, dovevano sapere 1: qual'era la cortina predisposta da orientere a nord, 2: dov'era il nord esatto, 3: centrare di conseguenza l'imbullonatura giusta subito !

Chissà quali riferimenti avranno usato per andare a botta sicura, non potevano mica permettersi di fare una figura meschina di quel tipo.

Quanto al raccordo, circolare da un lato e quadrato dall'altro che hanno asportato, mi sono accorto in ritardo che esso non rubava che pochissimi centimetri, perchè la parte quadrata era infilata nella cima quadrata del traliccio esistente, quindi potremmo essere addirittura un "cicinino" più alti o uguali a prima.


Segnalo che stanotte alle 24 circa, ( tra il 21 e il 22 ) c'è stato un tracollo di segnale dovuto al fading, da parte del D di M. Venda.
Io che adesso lo tengo d'occhio, ha cominciato a squadrettare sempre di più, poi si è bloccata l'immagine ( il Tecnisat fa così ), poi piano piano si è ripreso, ma ho guardato il panettone, era di uno sgonfio da World Guinness Record ( una o 2 volte all'anno, sul D capita, o meglio ci tocca ), il vicino E6 e tutti gli altri VHF di Barbiano, belli alti da far paura . . . eeeh, bella tecnologia il DTT, peccato che la "meteora" FADING, si presenti a noi con una frequenza più elevata della . . . stella di Natale, che sian sicuri, viene almeno una sola volta all'anno.



Sopra l'H, c'è un mio euro.









ROLLER COASTER






MOON



Un tonnellaggio totale che ha del MOSTRUOSO


Il contenuto del cilindro nel dettaglio




Ogni pannello rosso era alimentato da due cavi, ecco perchè uno dei tecnici di Rai Way pensava a 48 pannelli.














[ 2 commenti ] ( 152 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 1405 )

<< <Indietro | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | Altre notizie> >>