490. Un trial-feed "speciale" in aiuto all'Omnisat IRTE. 

Dato che mi rimproverano di parlare raramente di ricezione SAT, illustro le ultime modifiche al mio impianto "always free receiver".

Sabato 22 - 03 - 1997: Si montò la parabola a ringhiera su palo da 3 metri! 100 Centimetri TeleSystem.

Naturalmente orientabile a piacere lungo la fascia di Clarke ( per quanto fosse possibile passarla in rassegna; dopo i 36° EST c'era il muro, ero a sei metri da terra ).

Solo due movimenti: azimuth ed elevazione, utili per centrare con precisione tutti i satelliti che si possono ricevere a Bologna con una 100 cm.

Un problema però saltò fuori subito, e fu quello di non trovarsi in linea con i piani di polarizzazione ( offset di polarizzazione ) , quando si superavano i 28,2° EST, e quando ci si spostava a OVEST oltre l'1° West di Thor 5-6-7 - Intelsat 10-02, fino ai 30° ovest di Hispasat che ha le frequenze basse uguali in comune per pol. H e V, e senza un LNB allineato con i piani H e V di trasmissione, vi erano evidenti problemi di cross-polarizzazione e sempre mancata visione.

2018: Questa mia "performance" dei tre feed è arrivata dopo "soli" 21 anni dal primo montaggio, "ma io l'avevo detto subito" che ci sarebbero voluti almeno due LNB inclinati e tre discese . . .

Sono stato solo troppo precipitoso nel dirlo, e un po' lentino nel farlo . . .

Solo che sono stato costretto a metterla sul tetto nel luglio 2016, e solo da allora ho potuto pensare alla modifica delle tre discese.


A 68° EST ci sono solo emittenti di predicatori, persone che svengono, che vanno sott'acqua in grandi vasche, altre che urlano, si dimenano possedute, uno spettacolo raccapricciante . . . ma in cosa credono 'sti cerebrolesi, poveretti, ma non è che in fondo ne abbiano una colpa, è lì dove vivono che vengono facilmente traviati, succederebbe anche a quasi tutti noi, se fossimo là al posto loro . . .

Comunque ricevo 2617 emittenti free, ci vogliono più di tre ore a scansionarle tutte, a un ritmo di visione medio di 5 secondi a emittente.


Sinistra - destra / alto - basso . . . il SAT lo si centra per forza, come se ci fosse sempre un'antennista a tua disposizione sul tetto che fa l'orientamento ottimale richiesto.



Tre discese e connessioni rapide da basso, tanto ho circa 19 linee fra TV e SAT qua dietro al PC.

C'è la direzione 28,2 EST - ASTRA 2E-2F-2G, che sia con il convertitore CENTRALE che con quello di destra inclinato, quando passo da una polarità all'altra, ho sempre dei residui degli stessi panettoni, sembra che debba stare a 15°, perchè 0 son pochi e 30 son troppi.

Prossima verifica, vado su e mi accerto se muovendo quello di destra inclinato di 30° e mettendolo a 15°, centro perfettamente i piani, poi dovrò riposizionarlo a 30°, se no ciao 68°.

Sono andato su, mi sono collegato all'LNB di destra inclinato, e le cose andavano molto meglio che in casa, ruotato a 15° era al top assoluto, e a 30° perdevo una cosa trascurabile, allora ho ricercato il problema sulla linea nel sottotetto, l'ho accorciata un po' eliminando anche una giunta saldata, e adesso ho due giunte rifatte con gli "F" e barilotto, con le anime lunghe che si sfregano per bene all'interno dello stesso, adesso gli strani fenomeni sono spariti, sembrava che l'LNB non commutasse bene fra V ( 13 V. ) e H ( 18 V. ) oltre al tono a 22 KHz . . . meglio così.

Però se lo faceva con due LNB, doveva essere un momento di poca "forza" dello strumento, i panettoni non si spostavano, si abbassavano soltanto, invece adesso spariscono in una polarità e ricompaiono spostati sull'altra, quindi commuta bene come lassù con il metro di cavo dello strumento.

Se ci fossero 5 LNB, il risultato sarebbe più "affinato", però si vede già di tutto lo stesso . . .



Gli LNB si trovano a circa 5° l'uno dall'altro, ma questo è ininfluente ai fini delle esigenze del sistema, poi i due laterali sono ruotati di circa 30° rispetto a quello centrale che sta pari, e difatti non vanno se li uso per i satelliti "centrali", perchè si incrociano già le polarità, cosa che invece non succede per i satelliti laterali ed estremi, dove si trovano meglio polarizzati ( da così + a quasi così x ).

-------------------------------------------------------


Nicola, una volta si sentiva parlare di polarizzazione circolare sinistrosa e destrosa, ma era la trasmissione che veniva giù dal satellite che "girava a vite", almeno io avevo inteso così.

-------------------------------------------------------


Stefano, la vicinanza degli LNB trova la sua massima utilità se uno dispone di una parabola "toroidale", allora sì che ne può allineare 16 su 16 posizioni satellitari utili, cosa che con i miei non potrebbe sistemare al meglio dei 3° come si riesce appunto con quelli sottili.

Poi a EST ci sono satelliti differenti che si trovano a soli 0,5° l'uno dall'altro, quindi il problema dei 3° non esiste, solo con un sistema motorizzato STAB ( non semplice da settare x il massimo della resa sulla fascia di Clarke ), o con l'Omnisat ( che in passato mi permetteva di prendere un AMOS a 4° ovest, che era finito sensibilmente più in alto della fascia, quindi assolutamente non ricevibile per uno STAB o con uno a escursione a pistone di una volta, pur montati alla perfezione ) si riesce a ricevere tutto.

La mia soluzione, ritengo che sia la migliore come rapporto spesa - resa, peccato che abbia solo 20 posizioni di memoria, ma segnandosi le coordinate indicate dall'interfaccia, le posizioni diventano poi infinite.

Ma io che la muovo, non ho bisogno di averli vicini a 3°, perchè servirebbero solo quando cambio il cavo di discesa fra quello di centro e uno dei due laterali . . . mi sposterei di soli 3° contro i circa 5 di adesso, poi che vadano meglio come cross non discuto.

------------------------------------------------------


Everardo, è un sistema di tanti anni fa, io ho i miei limiti, il polarotor poi chi lo azionerebbe oggi ? Un'interfaccia alimentata a parte ? Perchè sono sistemi di una volta dove ci pensava il ricevitore SAT, quello famoso ai tempi dell'analogico . . . Chapparal o Echostar non ricordo, per gli appassionati seri del SAT di allora, prima che diventasse un business per le pay tv.

Io posso anche rimanere così, e penso che per vedere di più, occorrerebbe solo una parabola molto più grande.

[ 3 commenti ] ( 52 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 37 )
489. Ventilata situazione futura dei mux a Bologna nel 2022. 
BOLOGNA ( + RE, MO, FE, FC, RA, RN )

MUX 1 RAI e qualche emittente privata nostrana: ch. E9 v. a BO ( + "cerotto" UHF )

MUX 2 RAI: ch. 26

MUX 3 RAI: ch. 30

MUX 1 Mediaset: ch. 36

MUX 2 Mediaset: ch. 38

MUX 3 Mediaset: ch: 40

MUX 1 Persidera ( TIMB + RETE A ): ch. 46

MUX 2 Persidera: ch. 47

MUX 3 Persidera: ch. 48

MUX Cairo / LA 7: ch. 25

MUX da assegnare dopo rottamazioni: ch. 44

MUX LOCALI: ch. 24, 32, 37, 42

Ho preso lo specchietto da "Antennisti Esperti", gruppo Facebook al quale sono iscritto.

--------------------------------------------------------------


Si libereranno le frequenze 21, 22, 23, 27, 28, 29, 31, 33, 34, 35, 39, 41, 43, 45.

Ma resteranno tutte libere ? Ma va laaaaaaaa !

Quindi, 28, 29, 39 le becco già dalla Croazia, spero vivamente di rivedere il 27 sloveno dal monte Nanos, qualche altra sorpresa mai vista, che sbucherà grazie alla liberazione di tante frequenze, il futuro promette bene.

Certo che il 2022 è lontano, ma voglio vedere tutta quella spazzatura diminuire drasticamente, non ne possiamo più.

Ho due motivi prima di abbandonare la scena: devo raggiungere il primo assegno pensionistico ( Febbraio 2020 ), poi devo vedere questa rivoluzione UHF dal vivo, poi succeda quel che succeda.

---------------------------------------------------


Salve Stefano, io sono sempre stato appassionato di ricezione TV da terrestre, quindi quando si affacciò quella da satellite, che non poté sostituire la precedente, io arricciai il naso perchè ci toccò far convivere i due sistemi, e le tubazioni erano quasi sempre insufficienti, quindi si cominciò a lavorare peggio, facendo anche dei baccelli.

Oggi, i sistemi per vedere un'immagine diciamo televisiva, sono parecchi, e la TV terrestre perderà sempre più terreno man mano che verranno avanti le nuove generazioni, ma questo non mi preoccupa ai fini lavorativi, per il motivo che abbiamo ancora tanti anziani ai quali va solo bene la TV prima maniera.

E' dal 1997 che usufruisco della ricezione SAT: parabola da 100 cm., posizionatore OMNISAT, decoder Digiquest SAT HD FREE e decoder TivùSat HUMAX HD-5400S . . . hanno acceso il 20 di Mediaset in HD, e io ero già pronto 7 anni prima !

La Pay TV per me è come Dio: non esiste . . . perchè pagare per vedere qualcosa in diretta, quando la potrò vedere gratis, in una sintesi high-light più tardi, e con più di un mezzo, TV o PC? Bah.

La cosa la si può "vedere" in tanti modi, io sono del "partito" del "pagare per mangiare" quello che voglio io col guadagno del mio lavoro, non pagare per mangiare un minestrone di "fuffa" preparato da te, che non sai manco i miei gusti . . . non ti do un "ghello", vai a "imbarloccare" qualcun altro, punto!

Io il Blog non lo interrompo, se non per causa di forza maggiore, dato che il dominio non è mio, e continuerò a mettere "notizie" più o meno interessanti.

[ 3 commenti ] ( 152 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 203 )
488. I 4 MUX croati convertiti e il CAG della Johansson 6700. 

Ore 14 di sabato 14 - 04 - 2018, ecco come si presentano le 4 conversioni: 28 mux A > 63, 29 mux D > 65, 39 DVB-T2 > 67, 53 mux B > 69, adesso che il segnale in arrivo è quasi del tutto assente.

E appunto a causa di questa miseria di segnale utile, il CAG alza tutto quel che c'è da alzare, trascinandosi le "punte" degli adiacenti nostri: 27, 30, 38-40, 52.

Siccome nell'aria c'è un pelo di 53 di Canale Italia da Selvapiana, il CAG lo intercetta facendo affiorare un qualcosa che sembra un panettone, poi l'adiacente 52 in zona è molto basso ( poi l'antenna guarda verso la Croazia ) , e allora non si presenta una gran punta alla sua sinistra.


Ieri sera invece venerdì, grazie alla forte propagazione, il CAG ha tenuto controllati e in considerazione i 4 croati, trattandoli come le potenze dei mux locali, e praticamente si sono abbassate e quasi azzerate le "punte" che sbucano alla grande quando non c'è segnale in arrivo da la.

In antenna sul ch. 28 ci saranno stati quasi 61 dBuV, dato che è sempre il mux più "splendido".

61 + 17 del pre Mitan nel sottotetto = 78, - 5 dB fra div 2 e cavo di discesa = 73, che erano quelli che ho misurato al volo e che entravano nell'ingresso 4 della Johansson . . . e aveva fatto un po' caldino nel pomeriggio.

Il CAG ad ampissima dinamica, che funziona con segnale in antenna al di sopra di 40 dBuV fino al di sotto dei 109 (!!!), a me non dispiace, certo che in zone dove spesso si spengono dei trasmettitori per poi ripartire, è un po' controindicato / controproducente per i motivi già spiegati in passato.


HRT 4 che è proprio sul ch. 53, veniva agganciato benissimo, ma era proprio un momento di generosissima propagazione per tutti e 4.


Programmando l'accoppiata 28 + 29 quando arrivano deboli, si notano sempre le punte del 27 che è più basso nell'aria, e del 30 RAI che è più alto, solo che il cluster si è adattato alla larghezza di 16 MHz, se avessero voluto, avrebbero forse potuto farlo "triplo": da 24 MHz, così con tre mux di quasi pari livello in antenna, si facevano contare per uno, quindi più versatilità, però non ci stavano poi nel display . . .

La centrale va sempre benissimo, e dovrebbe essere usata come prodotto universale, al posto di qualsiasi vecchia e "bollita" preselezione modulare o automatica che sia.

Solo il fatto che non richieda alcun "scatolotto" esterno aggiuntivo, la promuove d'ufficio.

Una piccola e leggera "scatola magica", che all'interno contiene 7 "miracoli", cosa volete di più ? CAG, selettività vera, conversioni full, filtri LTE 4G e 5G automatici, 1 o 2 ch. / mux prog., preamplificazione VHF o UHF si o no, telealimentazione 12 o 24 si o no . . .

E' stata progettata per non metterci una "CIPPA" esternamente, ma ci pensate ? E' incredibile !


----------------------------------------------------------


Due novità da Unitron Group / Johansson !!!:


Il profiler revolution SAT 6702, uguale alla 6700 con l'aggiunta di un ingresso SAT, per amplificare un flusso SAT IF proveniente per esempio da un'apparecchiatura di conversione IF - IF con 32 trasponder scelti e convertiti ad hoc.

Poi il profino revolution 6710, versione light della 6700, con 4 ingressi: FM, DAB / banda III^, UHF 1, UHF 2.

Non sono possibili conversioni, 20 mux programmabili contro i 32 della 6700, livello di uscita un po' inferiore, stesso CAG, stessa selettività . . .

Una 20 mux si monterà quando nell'aria ve ne saranno veramente meno di 20, e prevedo questa situazione nel 2020 - 2022, perciò molto lontana nelle città.

Potevano includere l'opzione "2 CH", così si potevano superare i 20 mux invalicabili che il profino molto limitatamente ci offre.

Per tutte le specifiche del caso, vi rimando al sito di Unitron Group / Johansson.

La novità è dell'11 - 04, e per chi non l'avesse ancora scoperta, ne ho dato la notizia adesso.

Confrontando i prezzi dei polacchi in zloti, sembra che il profino costi un terzo in meno della 6700, quindi giustamente non certo metà prezzo.

[ commenta ] ( 16 visite )   |  permalink  |   ( 2.9 / 224 )
487. Ed ecco le migliorie apportate alla "6700". 
Possibilità di programmare coppie di ch. ADIACENTI, es. 5 + 6, oppure 21 + 22.

Menù in italiano o in inglese, prima era solo in inglese.

L'ordine dal display adesso è giusto: "INGRESSO FM" > "INGRESSO V/U 1" > > ( fino a V/U 4 ), poi le altre voci.

Nel menù avanzato, viene visualizzato il "numero seriale" che è 180800123257 ( !?! ), forse il totale è 123257.


Da ogni ingresso V/U si può programmare l'opzione "AGGIUNGI 1 CH." oppure "AGGIUNGI 2 CH., scegliendo 1 CH. si può fare anche una conversione di frequenza, scegliendo i 2 CH. adiacenti, ovviamente NO.


Mi sono subito accorto però, che quando scelgo due adiacenti qualsiasi, il cluster calcola la somma delle due potenze, e il CAG mi porta il più alto, ( quasi ) sempre più basso di circa 3 dB rispetto alla potenza di quelli programmati singolarmente, anche di quelli che siano stati convertiti ( che contano sempre per uno ).

Nella foto si vedono il 46 e il 47 che sono più bassi dei 43, 44, 48, 49, 50, 51, 52, che sono stati programmati singolarmente, e sulla sinistra anche il 42 ( 41 + 42 ).

Questo porta ad avere dei sali-scendi nello spettro, che prima con tutta la programmazione canale x canale ( monocanale ), risultava invece essere un "orizzonte marino" . . . peccato.

Ma la ragione c'è, se paragoniamo il cluster a un muratore, al quale diamo nelle mani un sacco da 50 Kg di cemento, lui ce la fa, però se gli aggiungiamo altri 50 Kg, non ce la fa più.

Allora, la diminuzione di 3 dB, che corrisponde a metà potenza, viene incontro ai livelli di saturazione intrinsechi, i quali rimarrebbero invariati con questa riduzione di potenza da parte del cluster in uscita.

Prima avevo tutti e 32 i cluster occupati, adesso quasi, però ho 7 coppie di UHF adiacenti, quindi i CH. totali sono più di prima, ma i livelli dei "GEMELLARI" sono ridotti di 3 dB, quindi alla fine, quando metto a 113 dBuV, il tasso di saturazione che si presenta visivamente, appare essere lo stesso se non meno, e il TV Samsung "tiene", non squadretta, con barra rossa degli errori che va da 47 a 67 variabili, a 112 1 - 2, e ZERO già a 111.

INGRESSO V/U 1 ( Barbiano )

30 > 30
35 > 35
36 > 39 ( conversione causa un solo decoder, il Technisat, molto difettoso sul 36, e non solo )
43 > 43
44 > 44
21 + 22 ( escono più bassi )
23 + 24 ( escono più bassi )
25 + 26 ( escono più bassi )
33 + 34 ( escono più bassi )
41 + 42 ( escono più bassi, e il 41 rimane sempre basso come in antenna )
40 > 40
51 > 51
52 > 52
55 > 55
59 > 59
60 > 60
49 > 49
37 + 38 ( escono più bassi )
46 + 47 ( escono più bassi )
48 > 48
31 > 31
32 > 32
27 > 27

Il CH. 27 che in antenna è il più basso del gruppetto 21-----27, per colpa delle "ACCOPPIATE" che lo precedono, diventa in uscita il più alto ( sempre di quell'insieme ).

Allora ho provato a fare 27 + 28, per vedere se un po' calava, ma niente da fare perchè il cluster sente che il 28 non esiste in antenna, allora mi da piena potenza al 27 che rimane ugualmente il più alto del lotto, e pure allo stesso livello di prima.

Poi ne ho fatta un'altra per vedere come variava l'uscita del 41 affiancandolo prima al 40 poi al 42, e ci rimette di più quando è insieme al 40, perchè il divario fra i due è maggiore che fra il 41 e 42, allora nel caso dei miei livelli in arrivo, è da preferire l'accoppiata 41 - 42.

= 23 cluster solo per Barbiano

INGRESSO V/U 2 ( Monte Grande di Calderaro )

50 > 50
54 > 54 ( uguale al CH. 33 )
56 > 56

= 3 cluster

INGRESSO V/U 3 ( Castelmaggiore verticale )

57 > 57

= 1 cluster

INGRESSO V/U 4 ( Croazia - Ucka )

28 > 63 ( conversioni anti disturbo, per salvaguardare gli adiacenti nostri )
29 > 65 ( un pelo sempre più basso del mux A ch. 28 )
39 > 67 ( solo per vedere il panettone DVB-T2 )
53 > 69 ( con forte propagazione, riesce a farsi "vedere" )

Il bello dei 4 mux croati, è che hanno un'escursione della potenza in arrivo di 30 dB e oltre, allora si può osservare al meglio il controllo automatico di guadagno che cerca di tenere il segnale fermo.

Se quaggiù si superano circa i 41 dBuV di segnale in arrivo su di un mux, il CAG di questa centrale si trova già in zona lavoro, e allora considerandolo lo porta su al livello degli altri, e poi con la conversione si trascina uno "spillo - fetta" dell'adiacente inferiore o superiore, allora se vedo lo spillo più basso del panettone croato, vuol dire che sta arrivando un segnale di un certo livello per propagazione molto favorevole, se invece, come di giorno col sole, lo spillo è più alto anche del doppio del panettone croato, vuol dire che siamo in miseria di segnale in arrivo e dovrò aspettare momenti migliori, di solito la sera e se fa caldo ancora meglio.

Fin che vedo lo spillo alto, so già che sarò lontano dal ricevere della qualità, segnale troppo basso, se invece li vedrò quasi pari, saprò al volo che vedrò le immagini con anche dei buoni dati ( fin che durano ).

Perciò, dopo la pausa invernale, si è già ricominciato ad osservare queste sempre curiose ondate di segnale DX da Monte Maggiore.

= 4 cluster

Il totale è di 31 cluster impegnati sui sempre 32 disponibili, così mi riesco a districare bene per un pelo, però si possono creare altre combinazioni di programmazione quasi infinite, hai voglia.

Vediamo la storia degli oltre 50 canali, i canali dallo 05 al 69 sono 57, e a suon di coppie di adiacenti programmati, tutte le frequenze si selezionano con 29 cluster, compreso il 69 programmato da solo, ma in etere i canali utili sono dallo 05 al 60 meno il 12 che è per il DAB +, e ci si assesta a 47, e in futuro caleranno di 12 ( effettivi ancora meno ) , quindi per avere oggi un bello spettro, anche con quella non aggiornata programmata a canali singoli, ce la si fa al 99 % ( ci sono sempre 32 ch. ).

L'aggiornata, più che altro serviva a me per sbizzarrirmi meglio.

Se programmo 2 CH. adiacenti molto diseguali di potenza in antenna ( anche 18 - 20 dB ), il CAG fa riferimento a quello più potente e il divario rimane uguale ( per forza ).

Se programmo 2 CH. adiacenti di pari livello, la centrale me li porta entrambi esattamente al di sotto di 3 dB dei CH. programmati singolarmente, e nello spettro si notano bene.


Lo spettro finale dell'UHF risulta così poco bello, essendo abituato a com'ero messo prima, però ciò non toglie che se rifaccio tutta la programmazione mono canale, ritorna il bel vedere orizzontale al quale mi ero ahimè troppo bene abituato.

Adesso mi trovo con il 24 RAI più basso nel gruppo e un 27 che prevale, 21 - 22 ridotti, 23 - 24 ridotti, 25 - 26 ridotti, 33 - 34 ridotti, 37 - 38 ridotti, 41 in cantina ( tanto ho il 32 ), 41 - 42 ridotti, 46 - 47 ridotti, e in fondo a destra le conversioni dei croati, dai segnali variabilissimi in antenna come sempre.

Lo spettro è sempre migliore di una programmabile a 10 cluster vecchia maniera, perchè questa adesso, con le programmazioni doppie, mi abbassa solo 3 dB le accoppiate dai livelli in antenna mediamente standard.

Il 41 è un caso a parte, se lo seleziono da solo va su come gli altri, però spuntano le "corna" degli adiacenti 40 e 42, perciò è troppo basso e non è il caso di peggiorare la "scena".

Comunque, colpo d'orgoglio di una centralina che era già al top delle prestazioni, e come ho visto in rete, ha pure meritatamente vinto un premio.

------------------------------------------------------


Paolo, ho aspettato che ne arrivassero di nuove da Videocomponenti, ne sono arrivate 8, ne ho presa una, e per fortuna era già di quelle aggiornate, per l'aggiornamento non so se sono uscite aggiornate da Johansson o se le ha aggiornate l'Offel in sede.

------------------------------------------------------


Mah, Stefano, io so che i centralini tradizionali dell'Offel, quando dichiarano la figura di rumore, i più semplici arrivano a 4 dB in UHF.

La Johansson non ne fa cenno, ma quando io vedo che il mux A croato sul ch. 28, mi arriva da 250 Km un po' più allegro del solito, ricevuto con la mia R 95 Z Offel, preamplificato nel sottotetto 17 dB col Mitan da 1 dB di figura di rumore, vecchio alimentatore TEKO 12 volt, discesa che entra in questa centrale, poi convertito sul ch. 63, e mi esce ancora con un MER maggiore di 34 dB e un CBER visto anche alla -5 . . . può far del "rumore" fin che si vuole, ma continuo a fare sonni tranquilli lo stesso.


[ 4 commenti ] ( 89 visite )   |  permalink  |   ( 3.2 / 243 )
486. Meno 20, meno 18, meno 16, arrivo ! 
Ho voluto completare l'opera con tutto Auriga / Terra.

Ho preso un - 20 dB a otto prelievi e l'ho messo in tavoletta al posto del - 16 che avevo appena fissato, poi un bel - 18 a quattro prelievi posizionato dietro l'impianto HI - FI, infine il - 16 a otto prelievi al posto dei due ultimi CAD qui in zona PC.


Ecco l'ottimo - 18 dB che ha preso il posto del CAD 12 Fracarro.



E in dirittura d'arrivo, il gran finale, derivatore - 16 dB obbligatoriamente terminato / "chiuso" a 75 OHM, segnali dal 21 al 60 ancora un pelino più lineari rispetto a prima.

Dei 7 prelievi finali collegati, 3 vanno ai 3 decoder: X - FAIT MPEG-2 SD, --- DIGIQuest SD + HD H264 MPEG-4 AVC, --- DIGIQuest SD + HD H264 MPEG-4 AVC + T2 H265 HEVC, 3 vanno a 3 TV, 1 è sempre a disposizione dello strumento.

Con 94 dBuV d'uscita qui dalla J 6700, ne arrivano 56 all'estremità del cavo che arriva in sala, alimentato dal - 20, e che è la linea più lunga / presa più lontana ( 26 mt. ).

94, Meno 8 di linea primaria cavo, meno 6 dello splitter a tre vie al piano, meno 20 del derivatore in casa, meno 4 di linea presa laggiù in sala = 56

Con 56 dBuV i TV vanno a nozze !

Dimezziamo molte volte la potenza del segnale al TV ( - 3 dB ) : 56, 53, 50, 47, 44, 41, 38, 35, 32, 29, 26, 23 = il TV non va più, a forza di dimezzare "non viene più giù acqua dal rubinetto ", e il TV "muore di sete" = assenza di segnale.

Le norme dicono sempre che in presa ci deve essere da un minimo di 45 a un massimo di 74 dBuV . . .

Adesso raddoppiamo diverse volte ( + 3 dB ) . . .

56, 59, 62, 65, 68, 71, 74, e per fortuna che i TV reggono bene anche in presenza di potenze di gran lunga superiori ai 74 massimi consentiti . . .

--------------------------------------------------------


ALEX, ho misurato l'uscita reale e sono 94 contro i 96 indicati, quindi da 40 si scende a 38, ma il cavo è relativamente tanto, i - 20 del derivatore, chi ce li ha in casa senza un'amplificatore da appartamento ? Solo io praticamente, la centrale è qui e non nel sottotetto, la linea "montante" sale per poi ridiscendere nella scala, tutte circostanze che portano ad avere nel punto + lontano, una perdita complessiva di 38, non c'è pezza nella mia situazione, e non sto uscendo con 105 dBuV, sono sempre più a posto credi, dovresti essere qui per renderti meglio conto della distribuzione indirizzata in un senso ( camera mia = centro casa ) poi nel senso opposto, passando sopra la porta di casa, per andare a quella presa.

Qui dal - 16 sono a 61 a centro banda con zero cavo, ch. 40, una delle distribuzioni più equilibrate del "MEC".

Ho voluto modernizzarmi anche dal lato derivatori di casa, che essendo super in tutto ( MHz 2400 + schermatura ), mi davano la possibilità di verificare se c'era miglior linearità complessiva, e su questo sono stato appagato.

Lo so, che anche 38 dB "suonano" male, ma qui siamo in 3 appartamenti, e non c'è un PP 13 con una presa a testa e bona, se no l'attenuazione sarebbe stata anche di solo 6 del partitore più 8 del cavo = 14.

Per avere più prese, anche gli altri hanno i CAD in casa, perciò 14 + 14 del CAD, siamo a 28, 2 di cavo dal CAD alla presa = 30, io ho il - 20, e sono 6 in più = 36, alla fine siamo lì, 36 / 38.

Per avere tante prese, fatte a regola d'arte con dei derivatori - 20, - 18, - 16, alla fine si va su con l'attenuazione.

A 8 prelievi, non esiste la triade - 14, - 12, - 10, e allora . . .

-------------------------------------------------------


Salve Alberto, lei ha ragione, difatti le foto me le ridimensionava il povero Elio, e io non sono buono di memorizzare mentalmente oltre 12 mosse per completare quella prassi, e vedevo che qui nel PC e nello smartphone XIAOMI venivano fuori abbastanza bene senza irritanti attese, allora ho detto, ne metto poche e le lascio così.

Difatti, ho fatto post lunghi senza foto, perchè avevo qualche difficoltà, poi ho preso coraggio e ogni volta che le devo inserire, mi sembra di intraprendere percorsi diversi, perchè non ho memoria, metto la SD nel PC e mi avventuro nella prassi, che non facendola tutti i giorni, mi si cancella dalla mente facilmente.

Adesso farò 487 e 487 "foto", 2 notizie, così almeno il testo sarà disponibile subito e le foto . . . con calma.

Non ce la faccio più, mi creda.

------------------------------------------------------


Stefano, ma i CAD vanno ancora benissimo, io gli ho ancora nel sottotetto per le 5 discese singole dell'impianto a moduli qui dal PC, più 2 su nei pressi della centrale HELMAN.

Gli ho cambiati perchè avevo in camera mia 5 CAD in serie, mentre adesso ho solo 3 derivatori Auriga - Terra differenziati, e mi sono un po' modernizzato, tutto qua.

[ 5 commenti ] ( 118 visite )   |  permalink  |   ( 3 / 399 )

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> >>