544. Centrale programmabile IKUSI ONE+, proprio la N° 1. 

Scatola di contenimento.



Questa centrale pesa 2 Kg, ed è grande come due J 6700 messe in verticale, quindi c'è della sostanza.


Unica mancanza che invece è presente nella J6700, è la possibilità di inserire lo stesso MUX da due o più direzioni diverse, una sul canale originale e le altre convertite sempre in UHF, ma su frequenze libere fino al ch. 69.

In certe zone, un mux importante, ma dalla ricezione critica come il Mediaset 4 sul ch. 49, può a periodi funzionare meglio da un sito oppure da un altro, e allora l'antennista grazie alla doppia scelta, può dare entrambi i mux e dire ai clienti che c'è un'alternativa sulla numerazione alta dei TV, così hanno una possibilità in più di continuare la visione.

Si spera vivamente, che un domani con la modulazione in T2 che apporterà migliorie sul problema degli "ECHI", questo problema di mancata visione si attenui praticamente del tutto.

Io ci credo "il giusto", perchè il forte calo ricorrente del segnale, specialmente nei periodi di alta pressione non solo estiva, riscontrabile verso quei trasmettitori distanti oltre 60 Km dal nostro punto di ricezione, esisterà SEMPRE . . .


Il display è piccolino ma chiarissimo, si comanda tutto col piccolo joystick e gli spostamenti da effettuare sono intuitivi, compreso l'OK che si ottiene pigiando.


La rapidissima auto installazione sceglie i migliori mux dalle antenne collegate alla centrale, sia VHF che UHF, dopo aver scelto il "TAGLIO" 4G = 21 - 60, 5G = 21 - 48, o tutto l'UHF 21 - 69.

Diciamo che dei 32 mux selezionabili, ne ha azzeccati un 95%, inteso veramente come "i migliori", perciò è meglio sapere prima quali sono i canali che ci interessa dare, e sceglierli manualmente NOI.

Vi è un TILT globale 0 - 9 dB, dal D al 69, chiaramente visibile.

Per cancellare un mux, si tiene premuto l'ok un po' e scompare solo quella programmazione.


Qui si vede la programmazione di un 24 che viene convertito in 32, e cluster "allargato" per 4 ch., così in un colpo solo ci ritroviamo che i ch. 24, 25, 26, 27, vengono spostati/convertiti in 32, 33, 34, 35.

La centrale dispone dei soliti 32 cluster, però col "giochino" dei due, tre, fino a quattro canali inseribili in cluster "allargati", il totale dei mux aumenta in maniera esponenziale.


Sulla centrale c'è lo schema a blocchi con l'indicazione precisa degli ingressi e delle uscite, power e test - 30 dB.

La centrale si può regolare per un'uscita che va da un minimo di 92 dBuV, fino a un massimo di 122 con tre MUX, appena se ne aggiunge un quarto, l'uscita non si può più portare a 122 perchè automaticamente al suo interno viene impostato che più di 121 non si può andare, e così via via, fino alla centrale PIENA di tutti i 32 cluster, e per fortuna arriva a darci la possibilità di arrivare fino a 112 dBuV senza ovviamente saturazioni percepibili.

Questo è un sistema automatico, che evita livelli troppo alti in relazione al numero dei mux programmati, così si è sicuri di non avere esagerato con la potenza di uscita, ed essersi fermati in zona di MER compromesso da saturazione incombente.


Qui ho fatto una conversione 24 in E10, ma se non si imposta il TV su "8 MHz" invece che i 7 canonici del VHF, facendo la sintonia del ch. E10, non trova un tubo.


Qui vediamo la solita programmazione incrociata dei canali dal 21 al 27, il 21, 23, 25, 27, sono presi da Castel Maggiore verticale da nord, il 22, 24, 26, da Barbiano a sud.

I quattro di Castel Maggiore sono più brutti proprio in antenna, ma non è importante ai fini della prova.


Qui ho staccato l'antenna di Castel Maggiore, i mux sono spariti di botto, poi piano piano sono risaliti come rumore fino a come si vede in foto . . .


Il bello è che dopo un po' la centrale s'accorge dell'assenza di quei 4 mux, e quasi simultaneamente "spegne" il rumore residuo dei quattro mux TOTALMENTE.

Così gli altri 3 rimasti non vengono minimamente degradati, e fra l'altro si può notare l'ottima selettività della centrale, che ha sempre gli adiacenti di Barbiano da eliminare il più possibile, e in questo caso mi sembra veramente performante.


Qui ho invece staccato i tre mux di Barbiano, che forse essendo in antenna un po' più potenti, la centrale ha fatto salire il rumore ( dato dalla loro assenza, boh ) più alto rispetto all'altra prova.


Anche qui dopo poco, sono stati azzerati tutti e tre i segnali, ma quando in antenna ritornano, la centrale ci pensa un attimo, li riattiva con un livello un po' più alto, poi il CAG con calma li porta a livello.

Da notare che in tutti questi attacca e stacca, tenevo d'occhio il TV con le barre di QUALITA' e SEGNALE, e non si è visto neanche un quadretto o un briciolo di barra rossa degli errori, quindi una prestazione di primo livello, che non può a questo punto essere superata !!!


Selettività fra le migliori.


Ho fatto la prova di memorizzare il 36, il 37 assente, e il 38, il 37 sale come rumore e mi fa le solite punte sugli adiacenti 36 e 38, e il 36 da strumento ci rimette come fanno le altre centrali, poi nel TV tutto OK.

Se stacco l'antenna, vanno via di botto tutti e tre, poi risalgono un po', ricollego, tornano 36 e 38 ma il rumore del 37 rimane, poi ristacco e alla fine rimane solo il rumore/panettone del 37, e sempre dopo poco vengono azzerati 36 e 38.

E' in fase di installazione, che se scelgo un canale acceso/utile e poi me lo spengono, la centrale me lo azzera e quando lo riaccendono viene riportato a livello, quindi il suo dovere lo fa.


Dati in antenna del mux ch. 30 ai massimi.



Leggermente peggiorati come al solito, all'uscita della centrale con solo il 30 programmato.



Ho il mux UNO di Barbiano sul 24, e qui in casa mi arrivano 82 dBuV dalla pura antenna Teleco da 66 elementi.

Per mettere in miseria di segnale la centrale, non bastavano 2 attenuatori da -20 dB, allora ne ho dovuto aggiungere un terzo, e quando finalmente ho fatto affiorare i quadretti nel TV, la misura in ingresso del 24 si aggirava attorno ai 37 dBuV.

Le specifiche per gli ingressi partono da 40 dBuV fino a 100, quindi siamo più che a posto.


Qui il caso opposto: mettere in crisi da saturazione il preamplificatore interno ( pare non escludibile ).

Ho programmato il forte 24 ( 82 dBuV ), il giusto 32 ( 71 dBuV ), il medio 43 ( 65 dBuV ), e il deboluccio 59 ( 57 dBuV ).

Inserito il pre UHF dai soliti 13 dB, attivata la telealimentazione di quell'ingresso, e la "questione si è messa a sedere" come succede con le altre centrali: il 24 regge benissimo, il 32 va oltre il QEF, il 43 che ha due adiacenti più forti, non ce la fa, il 59 "notte fonda".

Togliendo la telealimentazione al pre esterno, anche se spento fa da "freno a mano tirato", i canali vanno già tutti, togliendo il pre spento non possono far altro che migliorare.


Specifiche di prodotto.


[ commenta ]   |  permalink  |   ( 0 / 0 )
543. Centrale programmabile Fagor EVO PRO 100. 



Eccoci ad illustrare la proposta di FAGOR nell'affollato segmento delle centrali TV programmabili selettive a 32 cluster di buona potenza.

Molte cose sono identiche alla J 6700 Johansson, quindi elenchiamo solo le differenze concrete.

Nella FAGOR, per ogni ingresso VHF/UHF esiste la possibilità di avviare un processo di "auto scan" (sione), si imposta il canale d'inizio, esempio 5 o 21 e lei parte.

Questa funzione non è presente nella J 6700, però come succede con la LEM, la ricerca "auto scan" memorizza mux che non esistono, il 29 perchè c'è il 30 RAI forte adiacente, il 39 per via del 40 RAI, il 45, e alcuni altri.

Allora è successo che si erano riempiti tutti i 32 cluster prima di arrivare al ch. 60, il display segnava 90%, non si sbloccava più una "mazza", ho dovuto togliere l'alimentazione, e dopo ho verificato che aveva memorizzato i canali fino al ch. 55, lasciando fuori il resto fino al 60. Un male da poco, si cancellano i finti bassi panettoni-MUX, e si mettono a mano i rimanenti desiderati.

Non si possono fare programmazioni a 2, 3, 4, 5, 6 Mux adiacenti, ma poco male.

Se programmo un ch. X, quando vado per programmarne un'altro su altro ingresso, mi salta quel ch. già messo in precedenza, come fa la TELEVES, mentre la J 6700 mette un asterisco d'avviso.

Nell'ingresso 1 ho programmato i ch. 22, 24, 26 da Barbiano, e nell'ingresso 2 il 23 e 25 sempre da Barbiano ma con altra antenna, uscita 103 dBuV, e ho visto i miei 5 panettoni perfetti.

Poi ho staccato l'antenna dall'ingresso 2, e LA7 sul 25 si vedeva ancora, panettone altino e nettamente più alto del 23, e nel TV potenza quasi 100 ad errori quasi zero ( GASP ).

Allora ho cancellato il 23 e 25 dall'ingresso 2, sono entrato nel 4 e li ho riprogrammati, risultato: staccando l'antenna del 25 l'immagine scompare, i panettoni di rumore sono molto più bassi e il fenomeno non si ripete.

Si vede che la vicinanza degli ingressi adiacenti 1 e 2, non fornisce quella separazione che uno si aspetterebbe e che invece si ottiene entrando in 1 e 4 che sono distanti.

Sono quasi convinto che questa "storia" avvenga anche con la J 6700.

Ho fatto la prova di ricollegare di colpo l'antenna nell'ingresso 4, per vedere la velocità di allineamento dei due panettoni mancanti 23 e 25, ed è stata rapidissima con nessun disturbo sui canali RAI del 24, e ricomparsa dell'immagine di LA7 in 5 secondi, quindi promossa a pieni voti.

Ho provato con 32 mux al massimo dei 113 dBuV d'uscita, e fa uguale alla J 6700, MER da 22, rumore da saturazione, qualche quadretto, il solito insomma.

Sono sceso fino a 105 di display e ho raggiunto i 34 dB di MER sul ch. 44, il Promax segnava 107 dBuV.













[ commenta ]   |  permalink  |   ( 3 / 21 )
542. Non ho resistito . . .  
Nuovo acquisto: decoder retro TV DIPROGRESS by Auriga, made in China, HEVC main 10, 30 euro + iva, con firmware aggiornato al 29 - 10 - 2019.


TELECOMANDO universale lungo quasi 18 cm., programmato per il Mivar ( che ha due prese SCART ).


20 Chili di Mivar 21", non ho il coraggio di tirarlo giù e metterlo non so dove, va ancora da Dio !


Decoder X-FAIT DVB-T e DIPROGRESS DVB-T2 con LOOP antenna x entrare nell'altro DEC.


Modifica ingressi per avere il decoder nuovo in AV 1 e il vecchio in AV 2, più l'analogico modulato in 39 UHF per il SAT free.

Il prodotto funziona bene, specialmente nel Mivar, perchè collegato in SCART nel Samsung T22A300 fa pietà come tutti, con immagini sparate inaffrontabili, ma un domani collegandosi in HDMI sarà tutta un'altra storia, lo so.

Non c'è alcun cenno al main 10, però in quello sempre loro da tavolo è scritto pure fuori sulla scatola !

Effettivamente i miei SAMSUNG nel 2022 avranno proprio 10 anni, però usandoli poco e a turno, saranno ancora nuovi, perciò mi sa che andrò via di decoder stick con cavi HDMI.

Soluzione che consiglio a molti, perchè se il TV merita non lo si può mandare in discarica se si vede ancora bene, magari lo si scala di posto, e si butta il più vecchio della catena casalinga.

Dal primo HUMAX DVB-T 200 canali ad oggi, penso di aver comprato minimo 12 decoder terrestri e 4 o 5 SAT.

[ commenta ]   |  permalink  |   ( 3 / 24 )
541. Ancora novità in casa Offel / Johansson. 
Oggi è stata attivata finalmente RADIONETTUNO nel MUX EMILIAROMAGNADAB ch. 10 C del DAB+ di Barbiano.



Viene annunciato l'arrivo di tre versioni, con prestazioni aumentate rispetto alla triade delle versioni precedenti.

Sul modello top ( 6700 ) si passa a un range di 98 --- 118 dBuV, con 108 di default, prima era 93 --- 113, quindi 5 dB in più rispetto a una volta.

Tutte le versioni avranno la funzione "Auto Channel" ( che ancora devo provare ), così adesso avremo quel problema del CAG risolto.

Possibilità di scegliere fino a 6 canali adiacenti per cluster, e di convertirli in blocco altrove.



REVOLUTION HP, 5 ingressi, più potenza, 98 --- 118 dBuV, 15 Watt.


REVOLUTION LITE HP, 5 ingressi, 85 --- 105 dBuV, 14 Watt.


REVOLUTION PLUS HP, 4 ingressi, 85 --- 105 dBuV, 12 Watt.

Le mie "vecchie" 6700 dichiarano 20 Watt, ma io ne misuro 11.

[ commenta ] ( 1 visita )   |  permalink  |   ( 3.1 / 21 )
540. Però un primo T2 - 256 QAM sbucò prima del Giugno 2011 . . .  



Io comprai il decoder di EUROPA 7 HD sempre il 17 Giugno 2011 !

Adesso l'HEVC main 10 non c'entra nulla con lo standard MPEG, è una cosa nuova, un nuovo codec, speriamo solo che non lo usino appieno per tutte le emittenti.

I TV e i decoder che hanno a bordo l'HEVC main 10, supportano tutti gli standard e compressioni video precedenti, come accade da sempre.


Nel mio decoder DiGiQuest DGQ660HD comprato l' 11-2-2017, clamorosamente main 10, scrivono di 4^ generazione, ed effettivamente ho trovato 4 step di evoluzione:

1) DVB-T / MPEG-2 H.262 - 64 QAM -------------- SD
2) DVB-T / MPEG-4 AVC H.264 - 64 QAM ------- SD/HD
3) DVB-T2 / MPEG-4 AVC H.264 - 256 QAM --- SD/HD/FULL HD
4) DVB-T2 / HEVC main 10 H.265 - 256 QAM - SD/HD/FULL HD/UHD 4K

Chissà se ci ho preso.


---------------------------------------------------------


Vedi Nicola, io sono ancora incazzato del fatto che quando abbiamo abbandonato l'analogico, chi comprò un TV piatto col tuner DVB-T, 1° vide subito nettamente peggio, si salvarono solo quelli col TV a tubo di prima e decoder esterno . . . 2° era già un sistema vecchio, altrove avevano già l'MPEG-4 con dei canali HD.

Difatti Europa 7, difendendo il suo T2 256 QAM, diceva che l'altro era "vecchio", e questo nel 2010/11, mentre in Italia lo switch-off sarebbe terminato nel 2012 . . . altro che vecchio !!!

Quindi siamo rimasti nettamente indietro da subito, dopo è difficile mettersi in pari, difatti passeremo all'HEVC main 10 nel Giugno 2022, cosa che in altri paesi ce l'hanno già da quasi due anni.

Ci avevano promesso visioni favolose e audio ancor di più . . . ma se l'audio praticamente è sempre quello di qualità HI-FI del periodo d'oro dell'analogico anni '70, ma va a Jesi va.

Poi, su 420 emittenti, solo 8 / 10 veramente HD . . . bella abbondanza, vacca boia, e anche a sto giro promesse faraoniche, forse un 4K ( che ci sono già i TV 8K negli store ) e qualche canale in HD in più che adesso, ma va laaaaaaa.

Già ora si legge dell'esistenza di un sistema futuro H.266 / VVC . . . e per forza, siamo indietro di 6 / 8 anni, la tecnologia avanza, mica sta ad aspettare l'Italia.

[ 5 commenti ] ( 154 visite )   |  permalink  |   ( 3.1 / 30 )

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Altre notizie> >>